Anteprima Byousoku 5 Centimeter

L'amore viaggia a cinque centimetri al secondo...

anteprima Byousoku 5 Centimeter
Articolo a cura di

Senza tergiversare troppo in inutili fronzoli, esprimiamo fin da subito il giudizio per quest'Opera di Makoto "Shinkai" Niitsu: Byosoku 5 Centimeter è un Capolavoro, di quelli con la c maiuscola. L'autore, già conosciuto in Italia per La voce delle stelle, ha realizzato un qualcosa che travalica il mondo dell'animazione, ma che tocca le vette della vera Arte, quella pura e incondizionata, senza restrizioni di alcun tipo. Shinkai ha raggiunto tale scopo con la sobrietà e la semplicità di una piccola storia, suddivisa in tre capitoli, in cui l'amore tra due giovani rimane immortale nonostante la separazione e lo scorrere degli anni. Nel primo conosciamo i due protagonisti, Takaki e Akari, che dopo le scuole elementari sono costretti a separarsi per i trasferimenti dei loro genitori. Assistiamo al loro ultimo incontro, in cui entrambi capiscono che sarà l'ultima possibilità, forse per sempre, di stare insieme e l'ultima notte in cui potranno esprimersi il proprio amore. Nel secondo Takaki, trasferitosi a Tagashima, è al terzo anno delle superiori. Kanae, una sua compagna di scuola è innamorata di lui dal giorno che l'ha conosciuto e vorrebbe dichiarargli il proprio amore, ma comprende che il ragazzo ha il cuore altrove. Infine nell'ultimo capitolo, il più breve, Takaki e Akari sono ormai adulti e osserviamo come si sono evolute le loro vite: in un alito di nostalgia il giovane divenuto uomo riporta alla mente i più bei ricordi della vecchia amata.

La forza dell'amore

Cinque centimetri al secondo è la velocita cui si dice cadano i fiori di ciliegio. E quale scena più poetica poteva accompagnare la vicenda portante se non l'abbandono nell'aere di questi petali rosa, da sempre simbolo della cultura giapponese? Byousoku 5 Centimeter è un'Opera sognante e malinconica come la scena appena descritta, e rappresenta magistralmente la pura essenza di quel sentimento dominante chiamato amore. Tre capitoli distinti, ma collegati dallo stesso legame così forte narrato nel primo episodio, un legame destinato a non spezzarsi mai, neanche dallo scorrere inesorabile del tempo e da quello invalicabile della distanza. Perchè se vere, certe emozioni non svaniscono mai nel cuore di chi le prova, e il ricordo pur sempre velato di una triste malinconia, è degno di esser mantenuto per sempre. É raro trovare un cartone (definizione fin troppo restrittiva) che riesca ad esprimere così chiaramente sensazioni così toccanti, in un viaggio dolceamaro di due anime gemelle che il destino, crudelmente, ha scelto di dividere. Byousoku 5 Centimeter riesce in tale titanica impresa evitando abilmente di scadere nel melenso e nel tragico strappalacrime, ma avvolgendo il tutto di una veridicità sconcertante, permettendo così di creare una forte, anche sofferta, empatia coi suoi protagonisti, la cui caratterizzazione rasenta i limiti della perfezione. Eppure sappiamo poco di loro e delle loro vite, ma poco conta. Il rapporto che li lega indissolubilmente tra le barriere temporali è quanto di più bello l'animazione moderna ci abbia regalato, e la classe cristallina, pura e mai fine a se stessa, con il quale quest'Opera è stata realizzata, emerge in ogni dove. I personaggi sono disegnati con un tratto realistico, preciso che mai eccede, e si muovono su dei paesaggi a dir poco straordinari, la cui bellezza è ancor più aumentata da un'impostazione cromatica da pelle d'oca. Luoghi fantastici nella loro assoluta, semplice, normalità, ma ammantati da scelte "scenografiche" maestose, che rendono un semplice tramonto o una nevicata ben più di una semplice immagine, ma una vera e propria porta che apre a impulsi emotivi intensi e profondi, che difficilmente si dimenticano. E la delicata e suadente colonna sonora è il miglior accompagnamento allo svolgersi degli eventi, con la culminante canzone dell'epilogo cui è affidato il ruolo di mettere, forse per sempre, la parola fine al sogno di due adulti ancorati a quel giorno vissuto da ragazzini. E la bellezza sta proprio nel fatto che ciò che accade ai protagonisti, fa parte, meno o più, dell'esistenza di tutti, perchè il primo amore, inutile negarlo, è impossibile da dimenticare. Byousoku 5 Centimeter ce lo ha ricordato nel migliore dei modi.

Byousoku 5 Centimeter Una storia d'amore che tocca i livelli più profondi dell'animo umano, in una delle più belle Opere d'Arte che il mondo dell'animazione abbia mai partorito. Un lavoro toccante, intriso di malinconia e tristezza ma privo di rassegnazione, in cui il ricordo del primo amore è talmente forte da travalicare ogni tipo di barriera. Una realizzazione tecnica impressionante, d'altissimo livello, rende questa "favola" figlia della realtà, un viaggio ancor più meraviglioso da intraprendere con il cuore innocente di un bambino sognatore.