First look Elemental Gerald - Flag of Blue Sky

La pesante eredità della giovane Ashea...

Articolo a cura di

Elemental Gerad - Flag of the Blue Sky

In attesa della ripresa della saga “principale”, Star Comics propone Elemental Gerad - Flag of the Blue Sky (come suggerisce anche il differente colore di copertina), che racconta una storia parallela ma che condivide lo stesso universo di Elemental Gerad.
Il regno di Fuajarl viene attaccato improvvisamente dall’esercito di Adil Garden, nell’intento di trovare le Adil Raid: per questo vengono rapite tutte le donne, e il povero e generoso sovrano, Shinga, è costretto a sacrificare la vita pur di proteggere Jeen, l’Adil Raid personale, e la giovane figlia dodicenne Ashea, erede al trono. Nonostante i poteri che quest’ultima riesce a ottenere grazie a Jeen, le due, con l’aiuto dell’ardimentoso Puffe, sono costrette alla fuga per evitare di subire la stessa sorte del re. Sul loro cammino incontreranno Melfond, simpatica e procace ragazza il cui nuovo negozio è finito distrutto durante la battaglia, e insieme inizieranno un viaggio nella speranza di trovare vendetta e giustizia.
In questo primo numero si viene gettati nella mischia fin da subito, con l’attacco di Adil Garden, e con pochi accenni vengono presentati i personaggi e le regole del mondo di Elemental Gerad. Per lo più si è di fronte a combattimenti, e quello che si prospetta dagli ultimi capitoli è un classico shonen fantasy basato sull’avventura. Il tutto non brilla per originalità e sembra un po’ sbrigativo ma complessivamente funziona e alcuni protagonisti appaiono convincenti.
Graficamente il tratto è abbastanza curato, sia per i personaggi che per gli ambienti. L’edizione Star Comics è la classica da 192 pagine per 3.50€, anche se le pagine sembrano un po’ più consistenti del solito.
Complessivamente questo Flag of the Blue Sky non brilla in particolar modo, ma possiede le potenzialità per diventare una lettura piacevole.