First look First Look on Dicembre 2007

Le novità di fine anno!

Articolo a cura di

First Look on Dicembre 2007

L'articolo che vi apprestate a leggere vuole essere solamente uno specchietto delle nuove uscite mensili, in cui oltre alla trama potrete sapere le nostre iniziali impressioni sulle potenzialità dei manga pubblicati. I nostri giudizi completi saranno da ricercare nelle future recensioni.

I fumetti di questa edizione:

Manga:
Biomega
Black Lagoon
Mi Piaci Perchè Mi Piaci
Tutor Hitman Reborn
Vita da Cavie


Comics:
Fantazoo

Biomega (PlanetManga)

biomega

Nome: Biomega
Autore: Tsutomu Nihei
Editore: PlanetManga
Pagine: 224 b/n, 13x18
Prezzo: 4.50€


Torna in italia l'autore di "Blame e "Abara", anche se questo ritorno non è del tutto inedito: Biomega infatti non è nient'altro che il prequel di Blame.
Quest'opera ci mostra come il virus denominato N5S abbia portato sempre di più la Terra verso il collasso. Protagonista di questa storia è un giovane chiamato Kanoe Zouichi, inviato in missione dalle "Industrie Pesanti dell'Estremo Oriente", già apparse anche in Blame con il nome di "East Asia Heavy Industries". Egli viene mandato in una città ormai devastata per recuperare una certa persona che pare essersi adattata al misterioso virus N5S, che come forse già saprete, trasforma gli esseri umani in creture mostruose ed estremamente ostili. Zouchi però scoprirà ben presto che la sua missione non sarà affatto facile perchè oltre ai contagiati del virus si troverà ad affrontare il corpo delle unità di esecuzione della sanità pubblica, che pare essere tutt'altro che cordiale...

Biomega è un un manga che fin da subito immerge il lettore nella sua atmosfera cupa e misteriosa, ma non annoia di certo, anzi l'intero numero è un concentrato di azione spettacolare e combattimenti estremi, basta vedere cosa è capace di fare Zouchi con la sua moto per rendersene conto! Tutto ciò unito a un tratto veramente splendido, e alcune tavole di Nihei vi lasceranno letteralmente a bocca aperta, anche se forse lo stile è un pochino caotico nelle scene più contitate. La storia è interessante fin da subito e mostra personaggi molto interessanti, nonchè rivelazioni molto intriganti che invogliano a comprare anche i numeri successivi.
L'edizione proposta dalla Panini è molto buona e considerando anche la sovraccoperta 4,50 euro è un prezzo onesto. In definitiva per quanto visto da questo primo numero ci sentiamo di promuovere Biomega, che farà senz'altro la felicità degli amanti del genere fantascientifico, delle atmosfere "dark" e dei fan di Blame o di Nihei stesso.

Black Lagoon (PlanetManga)

black lagoon

Nome: Black Lagoon
Autore: Rei Hiroe
Editore: PlanetManga
Pagine: 208 b/n, 13x18
Prezzo: 4.90€


Dopo il lancio in Italia dell'anime su MTV, ecco arrivare nel nostro paese, sempre grazie a Panini, anche il manga di Black Lagoon.
Per chi non ne avesse visto la versione animata in onda su MTV, quest'opera parla di un'organizzazione chiamata Lagoon Company, che in sostanza non è nient'altro che un'agenzia tuttofare che svolge qualsiasi tipo di missione, legale o meno, che gli viene affidata dai loro clienti. I componenti di questa "compagnia" sono Dutch, un enorme uomo di colore che guarda sempre al lato pratico delle cose; Benny, la mente del gruppo, con grandi abilità informatiche; e per finire Revy, semplicemente una pazza scatenata con grande propensione a distruggere tutto ciò che incontra e che non vede l'ora di mostrare la sua abilità con le armi da fuoco. Durante questo primo numero conosceremo anche l'ultimo componente della Lagoon Company, Rokuro Okajima, un semplcissimo impiegato giapponese che suo malgrado si troverà coinvolto in una missione della compagnia e dopo varie peripezie ne diventerà un membro fisso prendendo il nome di Rock.

Cominciamo subito con il dire che fortunatamente, al contrario dell'anime andato in onda su MTV qua non c'è stata praticamente nessuna censura, sia a livello visivo che di dialoghi, preparatevi quindi a un linguaggio piuttosto "colorito" ma che tanto contribuisce a creare la giusta atmosfera per gustarsi questo manga, fatto di sparatorie, inseguimenti mozzafiato e tutto ciò che può far felice gli amanti dell'azione più spericolata. E' infatti a questi lettori che si rivolge Black Lagoon che non per nulla è consigliato ad un pubblico adulto, anche perchè non mancheranno nemmeno le scene molto forti (gli scontri di Revy finiscono sempre con parecchio sangue versato ad esempio). Per finire, l'edizione con cui viene proposto è più che valida, buona la carta utilizzata, così come la sovraccoperta non ne fanno sembrare il prezzo troppo elevato.

Mi Piaci Perchè Mi Piaci (Star Comics)

mi piaci perchè mi piaci

Nome: Mi Piaci Perchè Mi Piaci
Autori: CLAMP
Editore: Star Comics
Pagine: 192 11,5 x 17,5
Prezzo: 4.20€


Periodo prolifico per le pubblicazione made in CLAMP della casa editrice Star Comics; oltre a xxxHolic e Tsubasa Reservoir Chronicle la casa editrice pone sul mercato italiano l' inedita miniserie shojo di tre numeri: Mi Piaci Perchè Mi Piaci.

Protagonista della storia è la giovane e infantile Hinata Asahi; la ragazza, figlia di un ricco imprenditore, vive sola in una grande casa. Unici compagni durante i pasti sono i suoi due orsetti di peluche. Nonostante la sua situazione affronta la vita con entusiasmo e dinamismo, e benchè risulti ingenua e infantile (le sue amiche del cuore Emi e Toko la definiscono una bambina) è estremamente intelligente e portata per gli sport.
La sua allegria viene alimentata dall'arrivo del nuovo vicino, Shiro Aso, taciturno personaggio che si rivelerà essere il suo nuovo docente di chimica e responsabile di classe.
Il rapporto fra i due sarà, assieme al loro passato, il tema portante della storia.

Shojo scolastico di impronta classica e destinato ad un pubblico molto giovane. Benchè estimatore del gruppo ritengo il titolo uno dei peggiori realizati dalle CLAMP, la storia non appare originale e la sottrotrama incentrata sulla reale identità del professor Shiro e del passato che ha portato la protagonista alla "rottura" col padre non riescono a mantenere vivo l'interesse. Decisamente il mercato, al momento, offre shojo superiori; solo per i collezionisti delle opere targate CLAMP o agli estimatori del loro tratto.

Tutor Hitman Reborn! (Planeta DeAgostini)

tutor hitman reborn

Nome: Tutor Hitman Reborn!
Autore: Akira Amano
Editore: Planeta DeAgostini
Pagine: 192 18x12
Prezzo: 5.50€


Direttamente dalle pagine di Weekly Shonen Jump è il titolo d'esordio, assieme a Cynical Orange e Nôgami Neuro, della Planeta DeAgostini in ambito manga.

Tsunayoshi Sawada, protagonista della storia, è un ragazzo timido e particolarmente negato sia per lo sport che per lo studio; di fatto è soprannominato da tutti i compagni di classe e della scuola intera "imbrana-tsuna".
La sua vita scolastica trascorre tra le angherie e gli insulti dei compagni, almeno fino all' arrivo dall'Italia di Hitman, un "bambino" molto particolare. Hitman è in realtà un pericoloso killer inviato dal boss della famiglia Volgola al fine di istruire Tsunayoshi, suo lontano parente, come sucessore della famiglia malavitosa.
Lavoro sicuramente non facile! Riuscirà "tsuna" a fare colpo sulla bella Kyoko, la donna di cui è innamorato, e sarà in grado di difendersi dagli attacchi dei mafiosi che vogliono divenire i sucessori della famiglia Vongola al suo posto? Ma soprattutto riuscirà a sopravvivere algli insegnamenti di Hitman?

L'edizione è molto buona e viste le premesse dell'ottimo lavoro svolto, dalla casa editrice, in ambito comics era ciò che tutti si auguravano.
La carta è del giusto spessore e colore, così come la resa delle tavole grazie ad un'ottima inchiostratura. Chi temeva la presenza di errori di adattamento o semplicemente di resa dell' italiano può dormire sonni tranquilli, la Planeta DeAgostini ha svolto un ottimo lavoro; nel primo numero non sono stati rilevati errori o omissis di italiano e l'adattamento è ben realizzato.
La presenza della sovracoperta completa il quadro di una buona cura del prodotto.

Il manga, alla luce di questo primo numero, risulta essere rivolto ad un pubblico giovane e benchè alcune scene siano "folli" e "comiche" al punto giusto non lascia il segno. Il prezzo potrebbe apparire alto per un manga di questo tipo, in fondo il mercato ci ha abiutati a prezzi ben inferiori per shonen di questo livello, ma non ci sentiamo di metterlo come discriminante; in fondo la qualità dell' edizione è innegabile e paragonabile ad altri editori che mantengono i medesimi prezzi o anche superiori.
Un titolo di cui seguire l'evoluzione, per ora consigliato solo ai cultori dello shonen comico.

Vita da Cavie (Star Comics)

vita da cavie

Nome: Vita Da Cavie
Autore: Kei Tome
Editore: Star Comics
Pagine: 240 13x18
Prezzo: 4.20€


Prosegue a ritmo costante la riedizione dei titoli apparsi sulla ex testata ammiraglia della Star Comics; in questo caso si tratta di uno degli ultimi arrivati sulla rivista contenitore Kappa Magazine: Vita Da Cavie di Kei Tome.

Protagonisti della storia sono un gruppo di ragazzi che frequentano il prestigioso Istituto Scolastico Privato Soryo; la scuola è posta su un'isola e gli studenti non hanno nessun contatto col mondo esterno. Sanno che l'istituto è frequentato dai migliori studenti del paese e che una volta terminati gli studi ognuno di loro avrà sicuramente successo ed un posto speciale all' interno della società; per questo i loro genitori hanno autorizzato la loro permanenza nell' istituto.
Le giornate degli studenti trascorrono tranquillamente suddivise fra relazioni umane e le lezioni; almeno fino all'arrivo di una nuova studentessa: Kiriko.
La sua presenza sconvolge la vita scolastica del giovane Maki: lui è convinto di aver già conosciuto la ragazza e questo lo turba; tutti sanno che nessuno, una volta lasciato l' istituto, ha mai fatto ritorno.
La presenza di Kiriko pone Maki nella situazione di rivedere le sue convinzioni sull'istituto, sulla loro stessa natura e sul concetto di normalità; la strana anemia dell'amica Mei, la meteopaticità di Ryo, ad esempio, appaiono ora sotto una luce differente.
Il gruppo composto da Maki, l'insicuro Natsume, Mei e Ryo cercano di scoprire la verità sul loro piccolo mondo, grazie alle informazioni di Kiriko.

L'edizione è la classica Star per il formato; purtroppo la tecnica del tratteggio utilizzata dalla Tome viene in parte persa a causa della qualità della carta ed inchiostratura utilizzate non adeguate alla tecnica utilizzata dall'autrice; sulle tavole di questo formato le linee appaiono "continue" e poco sfumate, rispetto all' originale. La resa su Kappa Magazine era di tutt'altro impatto e dava un forte contributo all'atmosfera dell' opera.

Thriller scolastico di ottima fattura, ben sceneggiato e dotato del giusto bilanciamento tra palesazione di indizi e tratteggio psicologico dei personaggi; l'autrice di Fuguruma Memories e Kurogane riesce a confermare la sua bravura.
Una lettura consigliata a tutti.

Fantazoo (ReNoir Comics)

fantazoo

Nome: Fantazoo
Autori: Thijs Wilms e Wil Raymakers
Editore: ReNoir Comics
Pagine: 96 17x24 Brossurato
Prezzo: 9.00€


E' un periodo particolarmente prolifico per la casa editrice ReNoir Comics: dopo la nutrita serie di fumetti americani quali Last Hope, No Man'S Land e Amazing Agent Luna, che strizzano ben più di un occhio allo stile manga, e alla pubblicazione di opere fumettistiche più "mature" come La Gilda e L'isola del Paradiso, pubblica in Italia il primo volume di una serie di albi dedicati ad un fumetto conosciutissimo al pubblico nostrano o, per meglio dire, è arcinota la serie televisiva tratta da tale opera.
Il cartone animato altri non è che Fantazoo, serie nata da una collaborazione nippo/olandese e basata sulle divertenti striscie umoristiche create dal duo olandese Thijs Wilms e Wil Raymakers.
In Fantazoo ritroviamo quindi tutto il cast noto grazie alla serie televisiva, in particolare gli indimenticabili protagonisti: il toro "Alvaro" e la nostrana, per adattamento, tartaruga "Camilla".
Le strip sono tutte "mute" un po' come Mordillo, ma la loro capacità di divertire il fruitore è rimasta immutata nel corso degli anni.

L'edizione è decisamente buona: ottima la resa dei colori, così come la carta e la rilegatura. Dal momento che non sono presenti dialoghi non si può dire nulla da un punto di vista dell' adattamento, a parte forse la scelta di usare il titolo Fantazoo, per noi noto, piuttosto che il titolo con cui l'opera è conosciuta internazionalmente: Ox Tales.

L'opera è indubbiamente un tassello importante nella storia del fumetto internazionale ed un pò come per altre opere come i Peanuts o Calvin and Hobbes va letta almeno una volta, consigliata a tutti gli amanti del buon fumetto.

Nella pagina di presentazione dell' opera (http://www.renoircomics.it/IT/CATALOGO/Fantazoo_it.html) sono presenti alcune tavole dimostrative; inoltre nella sezione autori sono presenti informazioni sugli autori di Fantazoo.