First look First Look on Gennaio 2008 - Parte I

Le novità del mese: Fairy Tail, Lives, Saint Seiya Lost Canvas e Civil War!

Articolo a cura di

First Look on Gennaio 2008

L'articolo che vi apprestate a leggere vuole essere solamente uno specchietto delle nuove uscite mensili, in cui oltre alla trama potrete sapere le nostre iniziali impressioni sulle potenzialità dei manga pubblicati. I nostri giudizi completi saranno da ricercare nelle future recensioni.

I fumetti di questa edizione:

Manga:
Fairy Tail
Lives
Saint Seiya - The Lost Canvas


Comics:
Civil War - Ristampa

Fairy Tail (Star Comics)

fairy tale

Nome: Fairy Tail
Autore: Hiro Mashima
Casa Editrice: Star Comics
Prezzo: 3.50 €
Pagine: 192


Hiro Mashima, già famoso per "Rave, the Groove Adventure", torna sulle pagine Star Comics con la sua ultima creazione, Fairy Tail, un manga di ispirazione fantastica e dall'atmosfera scanzonata e irriverente.
Il tratto del disegno ricorda molto quello di One Piece (Mashima è infatti stato assistente di Oda, l'autore del suddetto manga) con il suo tratto chiaro e pulito, come anche la caratterizzazione dei personaggi e le allucinanti gag, ricordano molto l'altro successo di casa Star Comics; tutta questa somiglianza però non nuoce troppo alla qualità del prodotto, che anzi a questo primo sguardo sembra un'opera fresca e vivace, capace di piacere ai più.
Il fumetto in questione mantiene il formato Star Comics dedicato agli shonen di punta, come One Piece, ovvero una buona traduzione, impaginazione e stampa di un buon livello a un costo tutto sommato non eccessivo (nonostante gli ultimi rincari).

In uno strano mondo (che per molti versi ricorda quello di Dungeon&Dragons), la magia è un uso quasi comune e i maghi sono soliti riunirsi in gilde più o meno famose per ricevere mutui benefici dalla condivisione di incantesimi, segreti e reliquie di varia specie. In questo mondo una ragazza, Lucy, maga evocatrice alle prime armi, da sempre sogna di entrare a far parte della gilda Fairy Tail, la più dissennata, potente e sconsiderata tra tutte le congregazioni di maghi, talmente incontrollabile che quasi ogni mese viene segnalata sui giornali per aver combinato qualche guaio (distrutto edifici, incendiato città) mentre tentava di prendere qualche criminale.
Un giorno, in uno sperduto paesino sulla costa, Lucy incontra Natsu uno strano ragazzo accompagnato da un gatto parlante (e anche un tantino saccente) di nome Happy; i guai per i tre cominceranno quando entrerà in scena tale 'Salamander', un mago che si presenta come appartenente alla gilda di Fairy Tail e che cercherà subito di far colpo sulla ragazza.
Ma cos'è davvero la gilda "Fairy Tail"? E chi è Salamander?
Le risposte su 'Young', con Fairy Tail

Lives (J-Pop)

lives

Nome: Lives
Autore: Masayuki Taguchi
Casa Editrice: J-Pop
Prezzo: 5.90 €
Pagine: 192


Masayuki Taguchi, autore noto in Italia per Battle Royale, edito da Playpress/Playmedia, firma questa miniserie in 2 volumi pubblicata in Giappone su Champion Red di Akita Shoten.
L'edizione J-Pop appare di discreta fattura con inserti a colori, copertine rigide e sovracopertine spesse e resistenti, pur avendo purtroppo una carta eccessivamente trasparente e non in linea con il prezzo proposto. Da segnalare l'assenza di un vero e proprio finale, elemento questo che lascia con l'amaro in bocca il lettore.

La vita di Kyouka, una giovane idol, viene travolta all'improvviso da un evento imprevisto: durante un concerto tenuto dal suo gruppo le "Moonlight Girls" un meteorite precipita sulla terra uccidendo chiunque dinanzi a lei.
La ragazza si risveglia dopo quell'evento credendo di aver fatto un brutto sogno, ma ben presto si ritrova suo malgrado catapultata in un mondo surreale: circondata da una vasta giungla la giovane è costretta a confrontarsi con il suo produttore, trasformatosi in un mostro feroce dinanzi ai suoi occhi.
Salvata da Shinma un ragazzo capace di assumere anch'egli sembianze mostruose, Kyouka si ritroverà a dover lottare per la sopravvivenza in un mondo surreale, assieme al giovane ed al loro compagno di viaggio il piccolo Ma.
Un manga che riprende le tematiche dell'opera precedente, la sopravvivenza, ma che non le esplora a sufficienza puntando troppo sugli scontri e concludendosi prematuramente. Un acquisto che è meglio ponderare per bene.

Saint Seiya - The Lost Canvas (Planet Manga)

saint seiya lost canvas

Nome: Saint Seiya - The Lost Canvas
Autore: Masami Kurumada
Disegni: Shiori Teshirogi
Casa Editrice: Planet Manga
Prezzo: 2.20 €
Edizione: 13x18, B., 112 pp., b/n


Ogni 200 anni, sin dai tempi più remoti, si ripete la battaglia tra Ade e la dea Atena per il dominio della terra. Quest'ultima, per proteggere il genere umano, può contare sui suoi fedeli cavalieri, dediti anima e corpo alla loro causa e dotati di poteri straordinari. Ade, d'altro canto, non potendo far uscire le sue spoglie dall'oltretomba, è costretto ad impossessarsi dello spirito di un uomo dal cuore puro, con cui comanderà gli Specter, oscuri cavalieri dediti al male.
Lost Canvas ci mostra quel che accadde durante la Guerra Santa avvenuta nel XVIII secolo, quindi precedente alla storia che ben conosciamo. Tenma, il possessore dell'armatura del Pegaso, è un ragazzo altruista e determinato, pronto a sacrificare la sua stessa vita per difendere gli altri (vi ricorda qualcuno?). Questa sua grande forza è però messa a dura prova quando vede il volto di Ade, impossessatosi del corpo del suo più grande amico, Alone.
Un rapido flashback ci mostrerà la storia di questi due ragazzi, del forte sentimento di amicizia che li lega e di come Tenma abbia conosciuto il potentissimo Dohko, Cavaliere della Bilancia e suo futuro maestro.
Il tratto di Shiori Teshirogi è una perfetta commistione tra quello della serie animata dedicata ai Cavalieri e quello del loro creatore, Masami Kurumada, che, in quest'occasione, si è limitato a tracciare la storia lasciando l'oneroso compito alla giovane autrice emergente che si sta dimostrando adatta al compito.
L'edizione planet manga contenente solamente 112 pagine, quasi la metà rispetto ad un volume standard( 192), non aiuterà questo manga durante la fase di decollo, visto che in questo primo numero non accade veramente nulla che possa permettere di dare un giudizio completo; anzi, finora la trama sembra alquanto scontata e difficilmente convincerà un gran numero di lettori.

Civil War - Ristampa (Marvel Italia)

civil war

Nome: Civil War
Autore: AA.VV
Casa Editrice: Marvel Italia
Prezzo: 3.00 €
Pagine: 48


Stati Uniti. E' un giorno qualunque come tanti altri, quando, in una cittadina periferica, un gruppo di supereroi principianti (strano accostamento di parole), imbattutosi in un quartetto di supercriminali molto esperti, si sopravvaluta e decide di affrontarli e renderli alla giustizia, per guadagnare fama e celebrità.
Ma non tutto va come sperato e nello scontro che ne segue, si genera una piccola esplosione che spazza via alcuni chilometri quadrati di città, compresa una scuola elementare piena di bambini a lezione. Sarebbe quasi inutile rimarcare quale effetto tutto questo abbia sull'opinione pubblica americana, già di per sé ostile ai superumani, i quali ultimamente hanno causato non pochi problemi.
E' così che in parlamento personaggi più o meno estremisti già cominciano a discutere della possibilità di 'schedare' i superumani e inglobare i supereroi in una sorta di polizia governativa; ma non molti dei singolari personaggi che popolano l'universo Marvel hanno voglia di farsi schedare, rinunciare all'identità segreta ed esporsi al pubblico. E' questo l'incipit di Civil War, una gigantesca ed epica Guerra Civile tra supereroi, come non se ne sono mai viste!
Civil War scaturisce dalla fervida fantasia di Mark Millar e dalle matite dei migliori illustratori della Marvel, in un crescendo a dir poco emozionante.
La ristampa della Marvel Italia, con copertine alternative, rende inoltre onore all'opera di tanto ingegno.
A questo indirizzo trovate la nostra recensione.

Altri contenuti per First Look on Gennaio 2008