First look First Look on Settembre 2005

Finisce l'estate, ma il panorama italiano si arricchisce...

INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Homunculus


Nome: Homunculus
Autore: Hideo Yamamoto
Casa Editrice: Planet Manga
Collana: Manga Graphic Novel
Prezzo: 4.00 €
Pagine: 192
Sovraccoperta: Si


Manga atipico pubblicato da Planet Manga. Perchè atipico?
Il protagonista del primo numero è un aspirante barbone che non vuole cedere completamente al suo nuovo stato sociale e allo stesso tempo non è intenzionato a tornare alla sua vecchia vita.
Non solo! E' inoltre un bugiardo cronico, non è muscoloso, non fa battute divertenti e la sua macchina, oggetto adorato da cui non si separa mai e nella quale vive, assomiglia ad una specie di di scatoletta del tonno.
Ottimo sia il tratto che la caratterizzazione dei personaggi sino ad ora presentati, mentre il ritmo è un pò lento, ma in un manga che tende ad analizzare la psicologia dell'animo umano questo non può essere assolutamente un difetto.
L'edizione della Panini è all'altezza dell'opera (ma sopratutto dei 4 euro che dovrete sborsare), ed in Giappone è sempre tra i manga più venduti, un fattore che ha reso noto l'autore Hideo Yamamoto per il suo maniacale interesse nel rappresentare gli aspetti estremi della psiche.
Volete un motivo in più per seguire questa serie?
Avete mai pensato di farvi un buco in fronte per risvegliare il vostro sesto senso?

Akira Collection


Nome: Akira Collection
Autore: Katsuhiro Otomo
Casa Editrice: Planet Manga
Collana: ND
Prezzo: 8.00 €
Pagine: 360
Sovraccoperta: Si


Ancora una nuova edizione per il capolavoro di Otomo.
Stavolta la Planet Manga vorrebbe fare le cose in grande, e visto che già l'ultima pubblicazione di Akira era in grande formato, questa è un vero e proprio elenco telefonico, sulla falsariga di Berserk Maximum... Purtoppo il tutto svilito da una carta porosa e giallognola, che non valorizza appieno gli splendidi disegni dell'autore.
In appena sei numeri potremo vivere o rivivere le gesta di Kaneda e Tetsuo, ragazzini cresciuti presto in una Tokio post atomica, violenta, degradata. A seguito di certi eventi Tetsuo comincerà a sviluppare terrificanti poteri ESP, e non essendo propriamente un paladino della giustizia, ma un ragazzo solo e spaventato, nei prossimi mesi assisteremo a sei volumi di autentica morte e distruzione. Manga che ha ispirato il famosissimo lungometraggio, opera essenziale che ha aperto la strada all'invasione del fumetto Giapponese in tutto il mondo, Akira va indubbiamente letto, al di là del suo valore oggettivo di "fumetto", per poter essere testimoni di un pezzo di storia.
Peccato che questa edizione non sia migliore della precedente (e quanto è brutta quella scritta "collection"!).

Getter Saga


Nome: Getter Saga
Autore: Go Nagai - Ken Ishikawa
Casa Editrice: D/Visual
Collana: Go! Collection
Prezzo: 5.60 €
Pagine: 300
Sovraccoperta: Si


Altro giro, altro pezzo di Storia.
Al genio di Go Nagai si deve l'ivenzione di parecchi generi e stereotipi dei manga, e il più famoso è sicuramente il filone robotico inaugurato da Mazinga Z, che lo stesso Nagai ha evoluto con il Getter Robot: il primo gigante robotico componibile del Giappone. Non più un singolo pilota/protagonista, ma addirittura tre giovani eroi. In questo caso, tre semi psicopatici. Getter Robot infatti è, rispetto ai precedenti manga Nagaiani, più violento ed estremo, e anche se questa caratteristica si andrà ammorbidendo nel manga, personaggi come Ryoma e Hayato venrranno segnati da questa prima caratterizzazione negli anni (e sequel) a venire. Chi ha visto lo spettacolare Last Day sa di cosa parliamo.
La trama è la solita: i buoni con l'invincibile robot contro i cattivi con i loro mostri meccanici e l'ostinazione nell'attaccare il solo Giappone.
Il tratto di Ken Ishikawa è sgraziato me estremamente dinamico, ottimo per rappresentare i meccanismi, terrificante su volti e anatomie. L'edizione D/Visual è perfetta e senza difetti, a meno che non ci si voglia accanire contro le onomatopee non tradotte. Un Must Buy.