First look Princess Resurrection

Oggi sei un liceale e da domani un guerriero non-morto... com'è bella la vita...

first look Princess Resurrection
Articolo a cura di

Princess Resurrection

Succede tutto in un giorno come tanti, quando il povero liceale Hiro Hiyorimi, cercando di raggiungere il nuovo luogo d'impiego di sua sorella, sua unica parente al mondo, viene brutalmente investito da un camion e muore.
La sera stessa però Hiro si risveglia nell'obitorio dell'ospedale di quella città, totalmente integro e, almeno all'apparenza, vivo e vegeto; è così che, mentre attorno a lui risuonano gli ululati dei cani alla luna, viene attirato come da una forza invisibile, verso la strana villa di foggia occidentale che si trova sulla collina e qui assiste a uno spettacolo che lo lascia a dir poco allibito. Sulla porta dell'ingresso dell'immensa villa si stanno infatti dando battaglia una gigantesco licantropo accompagnato da una torma di lupi mannari e una bella ragazza armata di fioretto e accompagnata da quella che sembra una baby-cameriera che usa un tronco d'albero a mo' di clava.
E' a questo punto che Hiro verrà letteralmente travolto e trascinato in un mondo sotterraneo, fatto di mostri, demoni, licantropi, vampiri e quant'altro non ci si aspetta di incontrare in giro, un mondo che i normali esseri umani neanche suppongono possa esistere.

Il tratto dell'opera è pulito e lineare, ricco di chiaroscuri e tinte fosche che sembrano utilizzate apposta per risaltare sul pallore dei personaggi. Il formato rientra nello standard Star Comic: buona qualità di stampa e buoni adattamenti, carta e copertina di qualità apprezzabile e un prezzo modico.
Questo manga è, inoltre, ancora in corso di pubblicazione in giappone (ma pare gli sia stata già dedicata una serie animata).
Consigliato a chi cerca una storia appassionante ma che non si prenda troppo sul serio.