Intervista Intervista a Dynit - Lucca Comics & Games 2005

Intervista a Carlo Cavazzoni e Anna Marani per Dynit

Articolo a cura di

Interviste da Lucca Comics & Games 2005

Quella di seguito riportata è l'intervista realizzata da Animeye con Carlo Cavazzoni ed Anna Marani, rispettivamente direttore esecutivo e direttore editoriale di Dynit, in occasione del recente Lucca Comics & Games 2005.

L'intervista

Animeye: Siamo qui con Carlo Cavazzoni e Anna Marani, responsabili per Dynit, quale è il vostro percorso professionale e quale è il ruolo che svolgete per questo editore?

Carlo Cavazzoni: Ho lavorato per circa 7 anni per Terminal Video, lo storico distributore di Dynamic Italia e attuale esclusivista Dynit. In Terminal mi occupavo della sezione Fornitori e Marketing, successivamente sono passato in Dynit nel ruolo di responsabile di produzione Anime. Da circa un anno sono Direttore Esecutivo, ma continuo a seguire i progetti (anche se in forma minore), occupazione che reputo più un piacere che un lavoro.


Anna Marani: Io sono entrata nel mondo dei manga ai tempi della Granata Press, ma come impiegata amministrativa. Mi annoiavo, e quasi per gioco provai la via del lettering. Ero talmente veloce che mi misero a impaginare e letterare, con mia grandissima soddisfazione. Un passo alla volta, mi sono ritrovata direttore editoriale in Dynit...

AE: Mercato Home Video. Da poco avete lanciato l’iniziativa di numerose serie ad un prezzo ridotto 14.90€. Quale è stata la risposta del pubblico, ed inoltre, avete intenzione in futuro di riproporre una simile iniziativa, allargandola eventualmente ad altre serie?

CC: Il prodotto DVD ha, come molti altri, un periodo di vita oltre al quale perde valore commerciale e necessita di essere riproposto ad un nuovo prezzo per rilanciarlo sul mercato. Ecco quindi la motivazione di queste offerte. L’anno scorso abbiamo fatto “Natale con Dynit” per saggiare il mercato, una promozione “a scadenza” che aveva un periodo limitato di 2 mesi. La risposta è stata eccezionale, a testimonianza del fatto che molte persone erano ancora interessate alle serie della promo, ma a causa del precedente prezzo troppo elevato avevano scartato la possibilità di acquistarle. Quest’anno abbiamo rifatto la stessa promozione con la differenza che i prodotti che sono stati messi in offerta ci resteranno per sempre!


AE: Shin Vision ha lanciato l’iniziativa delle Complete Edition, una intera serie venduta in un blocco unico, una scelta forse utile per ampliare il mercato, per incentivare all’acquisto i consumatori occasionali, che non vanno in fumetteria in cerca delle serie. Cosa ne pensate? C’è la possibilità in futuro, almeno per serie più lunghe e/o per quelle che vanno in televisione, ed hanno quindi un target più ampio, di avere una simile iniziativa anche da parte di Dyn.it?

CC: Per il 2006 dobbiamo ancora definire i dettagli della produzione. Mi piacerebbe realizzare una duplice edizione dei nostri prodotti: una versione collector’s per gli appassionati che vogliono tutta la serie in un colpo solo, ed una edizione standard ad uscita mensile per chi vuole affrontare la spesa diluendola nel tempo. Ma per ora sono solo idee...staremo a vedere.


AE: Avete annunciato alcune novità, i film di Kenshin, ma anche Cosmowarrior Zero, e Soultaker, una delle animazioni sperimentali più interessanti degli ultimi anni, cosa puoi dirci di questi titoli?

CC: Sia Cosmowarrior che Soultaker sono presentati con un cofanetto Limited Edition che per la prima volta è stato creato con una numerazione che ne sottolinea la tiratura limitata. Una volta esauriti non verranno più ristampati. Cosmowarrior Zero è uno spin-off di Captain Harlock, ossia una serie ambientata nel mondo di Harlock, dove vengono presentati tutti i personaggi dell’universo di Matsumoto introducendo questo nuovo personaggio che sarà al tempo stesso rivale e amico di Harlock. Soultaker è una delle ultime fatiche della Tatsunoko, ed è praticamente una versione moderna dei supereroi degli anni ‘70 quali Tekkaman, Polymar e Kyashan.Kenshin infine è...come dire...bellissimo e poetico, una serie che non dovrebbe mancare a nessun vero appassionato di Anime, lo testimonia anche l’interesse di MTV, che si è concretizzato con il passaggio televisivo.


AE: Serie Tv: cosa ci aspetta nel prossimo futuro e cosa vedremo in onda sui circuiti nazionali? Puoi darci qualche anticipazione?

CC: Iniziamo con le riedizioni di serie già proposte in VHS, Nazca e Sakura Mail approdano finalmente in dvd. Si prosegue con Brain Powerd, la serie che Yoshiyuki Tomino creò come risposta ad Evangelion. Sempre nel campo robotico arriva Ordian, serie dello studio Wowow di inizio millennio, del filone post-evangelion. La nuova serie prevista per il 2006, sia per l’anime che per il manga, sarà Beck. Prenderà il posto del manga di GTO, di cui sarà il degno erede e per quanto riguarda gli anime sarà la nostra serie di punta. Contiamo di mettere in produzione contemporaneamente sia l’anime che il manga verso la primavera del 2006. Tra le altre novità continuerà Inuyasha con la 5° serie che sarà trasmessa su MTV e avremo il 4° film che verrà probabilmente presentato in anteprima nazionale in versione originale sottotitolata al Future Film Festival di gennaio a Bologna. E per finire concluderemo la serie di Ranma con la 3° serie. A Lucca avremmo voluto annunciare altre produzioni, ma per questioni contrattuali non abbiamo potuto farlo. Una cosa però voglio dirvela, quando faremo l’annuncio tremerà tutto il mondo degli Anime in Italia!

AE: Mercato Manga: una nota dolente, i cambi in corsa di svariate edizioni, spesso le sovracopertine non si trovano in fumetteria (vedi GTO). Puoi rassicurare i lettori al riguardo?

CC: Le sovracoperte dei primi numeri di GTO sono purtroppo esaurite. Abbiamo però intenzione di rilanciare GTO (dall’inizio dell’anno prossimo), sia per quanto riguarda l’anime che il manga. Di conseguenza, probabilmente, verranno ristampati i primi numeri.


AE: Sempre sul mercato manga, ormai avete raggiunto una certa regolarità delle uscite e questo è sicuramente un dato positivo. Cosa puoi dirci sulle future pubblicazioni, cosa avete in serbo per il pubblico.

AM: Abbiamo in serbo Hanakimi (Hanazakari no Kimitachi e, che significa “Per voi, in piena fioritura”, di Hisaya Nakajo, una serie in 23 volumi richiestissima. Sono state fatte numerose petizioni in Italia per riuscire ad averla e ce l’abbiamo fatta! Poi c’è un'altra opera di Natsuki Takaya, l’autrice di Fruits Basket, ovvero Genei Musou, in Italia “Sogno e Illusione”, una miniserie di 5 volumi, e speriamo di fare altro di questa autrice. Altra novità sarà l’attesissimo Saiyuki Reload, che partirà intorno alla metà dell’anno mentre le serie che ti ho citato prima partiranno tutte intorno a Gennaio e Febbraio e saranno pubblicate tutte con una cadenza bimestrale. Compreso Beck, il nostro titolo di punta per il 2006. Il manga è di Harold Sakuishi, che nonostante il tratto piuttosto occidentale sta molto facendo parlare di sé. Non per niente Beck è un titolo da tempo atteso e desiderato.


AE: Riguardo a Fruits Basket volevo chiederti se è realmente finito al 15, perché al termine del volume c’è scritto “FINE” ma in Giappone ho avuto modo di vedere altri numeri...

AM: In Giappone è uscito fino al 18, per adesso. Doveva terminare col 15, il famoso volume con Akito in copertina, poi hanno deciso di proseguire perché la serie ha avuto un grandissimo successo, tanto che è ancora la serie di punta di Hakusensha. Ora pensano di chiudere attorno al 23, ma non è ufficiale, non c’è niente di stabilito e potrebbe anche andare avanti. Questo implicherà che noi perderemo la periodicità bimestrale. Proseguendo la serie presumo che le future uscite diventeranno quantomeno trimestrali. Ma nessuno si tormenterà nell’attesa: il 2006 è talmente ricco di novità che sfido chiunque ad annoiarsi!


L'intervista è stata realizzata con la collaborazione di Nicole Cacciapuoti
Animeye ringrazia l'editore ed i suoi responsabili per la disponibilità dimostrata.