Recensione Angel Dust

Può un'arma essere capace di insegnare a un essere umano ad amare?

INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Polvere d'angelo

Questo manga in numero unico, edito in Giappone sulla rivista Newtype, può essere definito un gioiellino per i cultori dello shojo; le immagini ben curate e il chara-design dal profilo morbido, il tutto rifinito poi a computer, ne fanno un'opera graficamente sopra la media. La storia è, in più, scorrevole e ben comprensibile e le caratterizzazioni dei personaggi sono soddisfacenti, sebbene in alcuni casi si cada molto nel già visto. Comunque un manga sicuramente di buona fattura e che vale tutti i soldi spesi.
Pare inoltre che Angel Dust non sia altro che il prequel di un'altra storia sempre della Nanase, Angel Dust Neo, che si spera venga presto importata anche in Italia.

A metà tra fantascienza e poesia

Ricordo di un Pianeta lontano... gli uomini, incantati dalla sua forza e dalla sua bellezza, bramavano di potercisi avvicinare. Armi dalla forma umana, a cui era stato attribuito il nome di dei, volavano nei cieli...
comincia così questa storia, con delle figure angeliche in volo e queste frasi, insieme a poche altre, pronunciate nel sogno di una studentessa delle superiori, Yuina Hatori, ragazza asociale e dedita solo allo studio.
Questo le pare solo un sogno, ma è un sogno che si concretizzerà pochi minuti dopo, quando, correndo per arrivare in tempo alle lezioni, Yuina vedrà un angelo precipitarle praticamente addosso. Questo angelo però è in realtà un androide, la cui capacità principale è quella di amplificare i poteri e le capacità del suo padrone umano, la cui missione è la ricerca di un altro androide criminale e il cui carattere decisamente estroverso crea un costante dualismo con quello della protagonista.
Comincia così la storia di una ragazza introversa e passiva che, a contatto con una creatura molto strana e molto poco umana, Seraph (questo il suo nome), riesce pian piano a tirare fuori la sua grinta e a scoprire anche l'amicizia. Tutto in questa questa storia condita da combattimenti e momenti di poesia.

Angel Dust In definitiva, un buon manga, magari non capace di produrre emozioni esagerate, ma comunque interessante e capace di vantare un'ottima realizzazione grafica.