Recensione Full Metal Panic? Fumoffu DVD 1-3

Fumo fumo...Fumoffu!!!!!!!

Articolo a cura di

Full Metal Panic? Fumoffu

Non fatevi ingannare dal titolo: Full Metal Panic Fumoffu ha ben poco a che spartire con il predecessore, se non l’ambientazione e i personaggi. Abbandonato il genere della commedia scolastica mescolata all’azione, questa volta le tematiche virano sulla comicità, a tratti demenziale: a farla da padrone saranno le innumerevoli gag dei simpatici protagonisti. Un cambio di direzione inaspettato ma di sicuro gradito visto il buon risultato.
Anche lo staff dietro alla serie è cambiato: Kyoto Animation ha preso il posto della controversa Gonzo, che con l’originale FMP aveva mancato il bersaglio, creando una qualcosa che poteva appartenere a più di un genere ma falliva qualitativamente in tutti.
Subito dopo il termine della trasmessione televisiva sulle frequenze di Mtv possiamo dunque trovare nelle migliori fumetterie la versione in DVD Shin Vision: il primo disco contiene i primi quattro mini episodi e viene venduto al prezzo di 14.90€

Comicità alle stelle!

Per chi non avesse avuto occasione di vedere la prima serie, vale la pena riassumere in breve i ruoli dei personaggi, nonostante quasi tutto si evinca dai vari dettagli espliciti presenti già in Fumoffu.
Sosuke Sagara è un soldato addestrato e di grande esperienza, membro di un'organizzazione di mercenari chiamata Mythril, votata di fatto alla giustizia e impegnata in tutto il mondo nella distruzione di campi di addestramento di terroristi e nello sventare minacce internazionali. Kaname Chidori invece è apparentemente una giovane studentessa del liceo, con una vita del tutto normale, se non fosse che alla Mythril scoprono che nasconde un non ben identificato segreto, fatto che la rende bersaglio di un'organizzazione criminale. Necessitando una guardia del corpo, le vite dei due giovani si incrociano...
Ma Fumoffu manca di una vera trama portante, essendo composto per lo più di una serie di mini episodi, scollegati tra loro, e di durata variabile. In questo primo dvd per esempio troviamo quattro puntate brevi della durata di 10 minuti ciascuna, che insieme formano in pratica l’equivalente di due episodi “standard”.
Nel primo Sosuke sarà alle prese con una ammiratrice che vorrebbe dichiarare il suo amore: inutile dire che l’unica a capirlo sarà Kaname, mentre il milite non farà altro che prepararsi all’attacco di un terrorista, con tutte le conseguenze del caso (comprese le botte da parte di Chidori!).
Nel secondo Sosuke dovrà vedersela con una banda di teppisti, che erano stati da lui malmenati nell’episodio precedente, e che tenteranno di vendicarsi con un rapimento che, manco a dirlo, si ritorcerà contro di loro.
La terza puntata vedrà Kaname e Sagara alle prese con la gestione del classico chiosco dei panini scolastico, dato che i modi da assass...ehm avevano causato il ritiro del precedente gestore.
Votato più all’azione l’ultimo episodio: una piccola dimenticanza (il quaderno con i compiti prestato il giorno prima da Kaname) costringerà i due protagonisti ad una serie di avventure nel tentativo di porre rimedio alla drammatica mancanza di Sosuke.
Bandita ogni forma di Arm Slave: tema centrale di tutti gli episodi saranno gli errori di Sagara e la sua incapacità di adattarsi alla vita civile. A dirla tutta lui ce la mette tutta, ma piazzare bombe qua e là per evitare furtarelli, o usare metodi truci per convincere la gente non lo aiuteranno certo a salvarsi dalle ire della bella Kaname!
Assieme ai due ci saranno molti comprimari già visti nella prima serie, a cui si aggiungono alcuni personaggi inediti ed emblematici come il rappresentante degli studenti, che nonostante il suo modo garbato e gentile, asseconda troppo Sagara per essere del tutto sano di mente!
Le esagerazioni del nostro esperto soldato non potranno non strapparvi qualche sorriso: impossibile non ridere di fronte ai suoi modi spietati nei confronti di povera gente comune, il tutto con quella sua aria fredda e impassibile che rende il tutto ancora più comico, soprattutto quando la tensione viene rotta dall’ennesimo cazzotto della “piccola Kana”.
Nonostante le gag abbiano un che di ripetitivo, perchè basate sullo stesso clichè, vengono sempre sviluppate in maniera diversa e originale, con delle storielle simpatiche che riescono a regalare un divertimento costante.
Sebbene sia indubbio che i due protagonisti principali provino qualcosa l’uno per l’altro, questo tema non viene toccato, ma viene lasciato solo da sfondo e gli vengono relegati giusto un paio di accenni. I lettori più romantici dovranno aspettare probabilmente la prossima serie.

Il DVD

Qualitativamente Shin Vision non si smentisce. In particolare abbiamo trovato particolarmente pulita la traccia video (in 4:3), sempre definita e dai colori vivaci. Dal lato audio troviamo solamente l’italiano e il giapponese stereo, ma vista la natura dell’opera appare del tutto adeguato. Anche in questo caso la resa è ottima in ogni circostanza.
Passando invece al doppiaggio, l'abbiamo trovato molto azzeccato: il dinamico duo composto da Simone D’Andrea (il freddo e distaccato Sosuke) e Perla Liberatori (la facilmente alterabile ma adorabile Kaname) funziona alla perfezione sotto la direzione di Massimiliano Alto (altra voce nota e doppiatore di Kurtz). Doppiare serie comiche/demenziali non è mai troppo semplice a causa delle voci giapponesi spesso difficili da imitare, ma bisogna dire che il risultato è ottimo e riesce, anche da solo, a strappare qualche risata in più.
Sul piano degli extra non c’è molto da segnalare: agli inevitabili trailer degli altri prodotti Shin Vision figura la versione originale e senza crediti della scena iniziale del primo episodio e una serie di spot promozionali della serie.
Presente anche una raccolta di sigle iniziali di molte delle produzioni che Shin Vision tiene in cantiere, e che abbiamo già avuto modo di vedere durante l’Anime Week di Mtv.
Essenziali ma adatti i menu, mentre nella confezione troviamo anche il sempre gradito mini poster.

DVD 2

Nel secondo DVD sono presenti un episodio “standard” da 25 minuti e due ridotti dalla durata dimezzata. Il primo di questi è probabilmente una delle puntate più divertenti di tutta la serie, che non mancherà di strappare qualche risata anche a chi non l'apprezza particolarmente. Dopo l’ennesimo errore di Sagara, questa volta durante una gita al mare, la bella Kaname, indispettita, viene invitata nella villa di uno strano ragazzino, cagionevole di salute e afflitto dalla solitudine. Per una serie di equivoci la ragazza, ancora arrabbiata, taccia Sosuke, che ormai era alla sua ricerca convinto di chissà quale complotto, come un manico. Il giovane padrone di casa non perderà tempo e gli manderà contro il suo cuoco, il suo autista e il suo maggiordomo, che stranamente avevano tutti dei precedenti militari. Riuscirà il nostro eroe a “salvare” Chidori senza provocare ulteriormente il suo astio?
Il secondo episodio verte invece su una lezione di disegno artistico nel mezzo della natura, che però si complica velocemente quando Sagara viene scelto come modello e, interpretando in maniera equivoca le elucubrazioni del suo professore, trasforma tutto in una guerriglia, con le solite conseguenze.
Nell’ultimo si scoprirà da cosa deriva il titolo della serie: Kaname reincontra un vecchio amico delle medie, e tra i due si riscopre subito del tenero, tanto che decidono di darsi un appuntamento al parco. Ma Sosuke non resta a guardare e controlla la situazione, senza nascondere una certa malinconia; le cose precipitano quando degli yakuza ubriachi importunano i due ragazzi: tempo per Sagara di entrare in azione, ma come fare per non farsi riconoscere?
Continua il divertimento per questa serie che riesce a proporre situazioni sempre nuove e divertenti, pur mantenendo costanti le tematiche principali. La prima puntata è davvero esilarante, ma anche le altre due non possono che risultare davvero divertenti. Promosso in pieno.
L’edizione mantiene gli standard qualitativi della prima uscita, in particolare con una resa video davvero pulita. Buona anche la traccia audio in italiano, in Dolby Digital 2.0.
Per quanto riguarda gli extra non c’è purtroppo niente di eclatante da segnalare se escludiamo i soliti trailer promozionali. Unica nota è una raccolta di sigle finali di alcuni anime Shin Vision, parallelamente a quanto realizzato per il primo DVD in cui erano presenti quelle d’apertura.

DVD 3

Dopo una lunga pausa, riprende la serializzazione di Full Metal Panic? Fumoffu con l’uscita di questo terzo DVD che segna il giro di boa.
Continuano dunque le avventure di Chidori e Sagara, nei loro eterni battibecchi dovuti all’incapacità di adattarsi del secondo e che qui raggiungono momenti di pura demenzialità.
I primi due mini episodi contenuti in questo disco sono incentrati sul club di Karate (costituito da ben quattro elementi...) che i nostri due beniamini hanno il compito di sfrattare in quanto la sede è inagibile. Inutile dire che ne seguiranno una serie di rocamboleschi combattimenti e gag, destinati a continuare quando si inasprirà la rivalità tra Sosuke e il miope presidente del club.
Nel terzo episodio invece un terribile maniaco aggredisce le ragazze per pettinare loro i capelli a coda di cavallo, e Kaname verrà costretta a fare da esca: per fortuna Sagara nelle vesti di Fumoffu darà il meglio di se a bordo di Bonta-kun!
Nell’ultima puntata invece il freddo Sosuke sarà l’unico a non spaventarsi durante l’esplorazione di un ospedale infestato dai fantasmi.
Altri 50 minuti di puro divertimento e trovate esilaranti, in una serie che non perde il mordente e riesce comunque a proporre qualcosa di nuovo senza scendere mai sotto la media.
Il supporto ottico è stato trattato da Shin Vision con la consueta cura: sia la traccia video che quella audio si mantengono sui buoni standard della serie, a meno di un paio di frame in cui è riscontrabile un leggero difetto di compressione, ma si tratta davvero di minuzie. Un po’ deludenti gli extra, dato che troviamo solamente la sigla finale senza crediti; per un anime così “pazzo” forse si poteva inventare qualcosa di simpatico. All’interno dell’amaray il consueto miniposter in carta patinata.
Da prendere a occhi chiusi in attesa delle prossime uscite che si spera saranno più vicine nel tempo.

Full Metal Panic? Fumoffu DVD 1-3 Difficile non avvicinarsi con una certa diffidenza alla serie, a causa della scomoda eredità del capostipite: nulla di più sbagliato. Full Metal Panic? Fumoffu è una serie spensierata e divertente, che pur nella sua comicità, resta fortemente equilibrata, perchè riesce a far ridere con le storie e gag dei personaggi, ma senza scivolare nella comicità tipicamente giapponese, non sempre apprezzata, e restando vicina ai nostri gusti. Un anime vivace e simpatico, venduto ad un prezzo proporzionato alla durata e all’edizione e che quindi non rappresenta neppure una grossa spesa: consigliato a tutti! Fumo fumo...Fumoffu!!!!