Recensione Hurricane Polimar - Edizione Completa

Edizione rinnovata per uno degli anime più amati

Articolo a cura di

Hurricane Polymar

Forse i più vecchi di voi ricorderanno che la maggior parte dei "cartoni" (come li chiamavamo al tempo) che guardavamo sulle piccole emittenti private avevano spesso un elemento in comune, la presenza di un cavalluccio marino tra i crediti delle sigle.
Quello era il simbolo della Tatsunoko Production, casa di produzione dei mitici fratelli Yoshida, creatori di molte delle serie originali di maggior successo di quegli anni come Go Go Go mach 5, Yattaman o i Gatchman.
Fu proprio la riuscitissima serie dei Gatchman del '72, vero supergruppo all'americana, ad aprire il loro famoso filone supereroistico, a cui seguirono Kyashan nel '73, la serie più profonda e drammatica, quella dell'irriverente Hurricane Polimar nel '74 ed infine la più "spaziale" Tekkaman nel '75.
Tutte queste serie sono oggi finalmente reperibili sul nostro mercato in versione dvd: la prima, non ancora conclusa, è prodotta da Yamato video, che ne sta purtroppo serializzando la sua versione rimontata dagli americani, nota in Italia come La Battaglia dei Pianeti; le altre tre invece sono state distribuite da Dynit, che ne ha completato le uscite già negli anni precedenti.
Oggi questa stessa casa, all'interno della sua nuova collana di cofanetti a basso costo, ha raccolto, tra le altre, tutta la serie Hurricane Polimar, che aveva fatto uscire per la prima volta su supporto digitale nel 2004 in 7 dvd a 19.99€ cadauno.

Hurricane!

Hurricane Polimar si attiene perfettamente agli standard narrativi delle sue serie contemporanee, esponendoci fin dal primo episodio tutti i protagonisti e le trame principali, con la maggior parte dei 26 episodi che si limitano a reiterare sempre lo stesso copione, cambiando solo il nemico da combattere e la sua strategia.
Basterebbero quindi solo il primo e l'ultimo episodio, più qualche puntata nel mezzo, a restituirci il quadro completo della situazione.
Inoltre le animazioni mostrano un'evidente riciclaggio delle scene soprattutto nei frequenti, seppur ben fatti, momenti di combattimento (classico male delle produzioni anni '70).
Ora, sebbene questi siano dei limiti indubbi rispetto alle serie dei giorni nostri, il giudizio non deve esserne influenzato: non va infatti dimenticato che questa serie ha più di trent'anni sulle spalle e che non pretendeva di essere altro che un buon anime d'intrattenimento!
Fatte le dovute premesse quindi, Hurricane Polimar merita a tutt'oggi un giudizio positivo, visto l'ottimo risultato di fattura ottenuto nel suo genere.
Infine menzione d'onore per Il doppiaggio storico di questa serie, uno dei più riusciti di quegli anni sia per scelta delle voci che per gli adattamenti verificabili dagli ottimi sottotitoli ritradotti!).
Ma veniamo alla trama. Takeshi è il nuovo assistente dello scalcinato detective privato Jo Kuruma, cui piace definirsi Sherlock Holmes Junior, il quale però non ha ovviamente nulla in comune con il celebre investigatore.
Il buffo individuo ha la pretesa di risolvere i casi più difficili affidati all'Interpol, organizzazione guidata dal generale Onikawara a cui recentemente è sparito di casa un figlio di nome...Takeshi.
L'allegra combriccola è completata dal simpatico Barone, il suo ex cane poliziotto, e dall'avvenente Teru, sua segretaria e padrona di casa.
Takeshi così in incognito, può quindi combattere a suon di Kung Fu tutti i super criminali, potendosi all'occorrenza trasformare nel forte e veloce Hurricane Polimar, che grazie alla sua speciale armatura può anche mutare in diversi mezzi meccanici.
Una curiosità: non tutti sanno che il co-character designer di questa serie è niente meno che l'ormai famosissimo e talentuoso Yoshitaka Amano.

L'edizione

Il formato è ovviamente il solito 4:3 televisivo. I master sono gli stessi restaurati da dynit per la prima versione su disco d'argento, e grazie a questo lavoro ben realizzato è davvero difficile trovare segni di sporcizia o di spuntature. Il video ha recuperato una buona definizione e dei colori vivaci, sebbene sia afflitto da un leggero ma piuttosto persistente rumore video.
Quello che è invece cambiato, in negativo, è il livello di compressione, essendo passati dai 7 dvd originali ai soli 4 del cofanetto. Questo ha causato l'insorgere di fenomeni di "spixellamento", purtroppo abbastanza frequenti e invasivi, ma la visione globale comunque rimane piuttosto godibile.
Inoltre sono state recuperate le anticipazioni alla fine di ogni episodio, che non erano state proposte ai tempi del passaggio televisivo.
La sezione audio può vantare la traccia storica in italiano codificata in Dual Mono, che ha goduto di un discreto restauro, il giapponese e i sottotitoli italiani.
Come extra troviamo solo alcune cartoline e dei trailers; sono quindi stati eliminati i menù semi animati e gli altri extra (es. making of restaurativo) della precedente edizione.
Bello, elegante e ben costruito il cofanetto. Il tutto a soli 49.99€.

Hurricane Polimar - Edizione Completa La nuova edizione compatta della serie non eguaglia qualitativamente quella precedente, sebbene con i canoni di questi cofanetti a basso prezzo fosse probabilmente difficile fare di meglio. La differenza però non è grande, mentre è invece assai consistente quella di prezzo. Se eravate tentati da questa serie, ma a frenarvi era principalmente questo fattore, fatevi pure avanti, difficilmente rimarrete delusi. Ciononostante se a spingervi non fosse la nostalgia ma la curiosità questo cofanetto sembrerebbe fare più al caso vostro.