Recensione Mobile Battleship Nadesico

Nuova veste per uno dei più comici anime robotici degli anni '90

Articolo a cura di

Mobile Battleship Nadesico

Una delle ultime opere riproposte da Dynit è Mobile Battleship Nadesico (o Martian Successor Nadesico), un anime robotico di metà anni '90, che però sembra voler fare il verso alle opere appartenenti al medesimo genere, piuttosto che contribuirvi attivamente.
Nadesico pare infatti più un'opera caricaturale, tesa a sbeffeggiare amabilmente i grandi esponenti delle varie epopee robotiche e che, tra momenti comici, accenni di romanticismo e istanti di anarchico nonsense cerca di far dimenticare il più possibile che si sta parlando di una guerra combattuta da giganti metallici alti diversi metri...

Comicità, Robot, Astronavi, Varie ed eventuali

La trama di Mobile Battleship Nadesico è, all'apparenza, piuttosto scontata:
in un futuro non troppo remoto l'umanità ha colonizzato la Luna e Marte, prima di imbattersi in un'altra razza intelligente, le temibili Lucertole di Giove, alieni dotati di una scienza superiore che gli ha permesso di annientare totalmente la flotta spaziale terrestre in una battaglia a senso unico, nei cieli di marte. Da quel giorno è passato un anno e l'unica cosa che i governi terrestri sono riusciti a fare è stato chiudersi nell'area delle difese atmosferiche terrestri, abbandonando a sé stesse le colonie esterne, le quali sono cadute in breve tempo in mano agli avversarii.
E' qui che entra però in ballo una fondazione privata, la Nergal, che in barba a qualsiasi regola amministrativa, militare, economica o del semplice buon senso, costruisce in breve tempo una corazzata robotica pesantemente armata e recluta i migliori elementi di ogni settore, con l'intento di spedire l'astronave negli spazi siderali, per recuperare le costose apparecchiature lasciate sulle colonie e gli eventuali coloni superstiti.
Nasce così la Nadesico, potentissima astronave che sfrutta tecnologie aliene per combattere gli alieni stessi, incomparabilmente più potente di qualsiasi astronave il governo terrestre possa mettere in campo e, soprattutto, letteralmente infestata da elementi che definire 'singolari' è riduttivo.
Tra i tanti, Yurika Misumaru, un'anomala e all'apparenza sbadata ragazza a malapena ventenne, laureata a pieni voti presso l'Accademia Militare terrestre ed esperta in strategia e tattica che viene immediatamente investita del ruolo di comandante della corazzata; Akito Tenkawa, amico d'infanzia di Yurika che, trovatosi per caso nel cantiere di costruzione della Nadesico è stato letteralmente coscritto funge come cuoco di bordo e pilota part-time dei robot di combattimento; Ruri Hoshino, una bambina prodigio addetta alla gestione dell'immenso computer di bordo e dal carattere sostanzialmente intrattabile e infine Jiro Yamada, il pilota 'titolare' del robot da combattimento, animefan sfegatato di serie robotiche (dall'impronta espressamente nagaiana) e che si lascia ben presto rubare le luci della ribalta dal neoarruolato Akito.
Questi sono solo alcuni dei più appariscenti tra i molti personaggi che calcano il ponte della Corazzata Robotica Nadesico e le cui vicende si allacciano a formare la trama di questo anime.


Non scendendo, volutamente, nei particolari si può dire che il motivo conduttore della serie non sia però l'avventura né tantomento i combattimenti che, comunque, si susseguono piuttosto fittamente nel corso delle vicende narrate.
Fulcro dell'intera serie è invece una comicità del tutto "vecchio stile" che trova il suo sfogo in situazioni assurde, gag fuori luogo e reazioni oltre misura che, sebbene scontate, fanno comunque quantomeno sorridere.
A tutto questo si dovrebbe aggiungere una trama che in alcuni casi sembra solo vagamente tracciata e i colpi di scena vengono quasi lasciati cadere letteralmente a vuoto, senza un crescere di pathos né colpi adrenalinici improvvisi, e combattimenti decisamente caotici dove le comunicazioni da parte dei compagni in alcuni casi tendono quasi a coprire la vista del pilota piuttosto che dare effettive e utili notizie.
Il fine di tutto questo è ovviamente, quello di fare ancora più leva sulla comicità insita nei personaggi, dimostrando che in Nadesico non è tanto quello che succede ad essere importante, quanto come succede;
e questo gli riesce piuttosto bene.

Edizione

L'edizione di Mobile Battleship Nadesico rientra in pieno nello standard che Dynit dedica alle sue riproposte di una certa età.
Si può quindi notare un'interfaccia utente abbastanza curata, con un menù "in tema" con l'opera, triplo audio (Giapponese 2.0, Italiano 2.0, Italiano 5.1) e doppia disponibilità di sottotitoli in italiano (traduzione di soli cartelli e scritte o traduzione di dialoghi, cartelli e scritte).
Vi sono poi un certo numero di extra, tra i quali le sigle di testa e di coda (in doppia versione, sottotitolata con testo giapponese e con traduzione italiana), i vari trailer giapponesi e italiani e alcuni spot televisivi di prodotti di merchandising legati al titolo.
Parlando della qualità video, c'è da ricordare che si tratta pur sempre di una serie con più di dodici anni sulle spalle, e per questo motivo essa non potrà mai risultare del medesimo livello di un'opera recente, ciononostante le animazioni sono scorrevoli e non si rilevano difetti qualitativi di sorta, nel comparto video.
Volendo andare a scavare, forse l'unico elemento ostico è il doppiaggio della serie che, seppure effettuato con tutti i crismi del caso, tende ad avere un vago sapore retrò, risalendo in effetti alla prima messa in vendita, ad opera della ormai defunta Dynamic Italia nel 2000; onde evitare fraintendimenti, è comunque necessario specificare che il doppiaggio risulta sostanzialmente inoppugnabile, il suo unico difetto è di essere stato effettuato quasi nove anni fa, con termini e adattamenti che oggi possono risultare leggermente obsoleti, pertanto potrebbe non apparire paragonabile a un doppiaggio effettuato al giorno d'oggi seppur con la medesima cura.
Infine, la confezione del DVD risulta graficamente curata, con in allegato un piccolo booklet che fornisce informazioni sussidiarie su alcuni elementi lasciati 'in ombra' dalla serie (come ad esempio il computer centrale della Nadesico o altre componenti strutturali della nave).

Mobile Battleship Nadesico Mobile Battleship Nadesico è un anime che, al di là dei generi d'appartenenza che gli si possono affibbiare, tende a essere sostanzialmente una serie comica, che prende a caricatura tutti i grandi esponenti del genere (finanche, ad esempio, a dare un robot di colore fucsia al protagonista), e nel corso dell'opera sono ben visibili citazioni che rimandano ad illustri predecessori. Questa è l'essenza di Nadesico, prendere o lasciare.