Speciale Eyeshield 21

Eyeshield: zoom sul campo da gioco aspettando la fine!

INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Testi di Monica Fumagalli
È appena finita la partita che tutti aspettavamo dalla prima volta che era stato citato il Christmas bowl; abbiamo trattenuto il respiro, abbiamo esultato, magari ci è sfuggita perfino qualche lacrima. Ora che ci siamo svuotati di tutte le ansie e le aspettative ci chiediamo, forse con una curiosità più che altro dettata dall'inerzia, come gli autori intendano riempire gli ultimi 3 volumetti. O almeno è quello che siamo facendo noi.
Avevamo già avuto un accenno nel numero 34 di questo fantomatico torneo All stars, in cui il piccolo Giappone si sarebbe trovato ad affrontare i mostri del football americano di tutto il resto del mondo. Andando avanti a leggere il 35 pagina dopo pagina ci accorgiamo che non c'è tutta questa "partita", i contendenti vengono sconfitti con facilità, quasi senza neanche sporcarsi le mani. Ok che hai a disposizione solo 3 volumi, ma ripulire un campionato dagli allucinanti protagonisti come frutta sotto l'acqua ci pare leggermente affrettato, quasi uno spreco. Effettivamente si tratta di una spudorata scusa per permettere a Sena di incontrare nuovamente Panther e con lui confrontarsi dopo che entrambi hanno avuto modo di crescere e migliorarsi. Già che c'erano è stata tirata in ballo una fantomatica "stella a cinque punte" che brilla tra le fila della squadra americana. Ed è stato scomodato anche il Presidente degli Stati Uniti.. Quando si vuole essere esosi lo si fa con impegno!

Me Gusta!

Correte sulla nuova pagina Facebook di Animeye.it tutta dedicata alle nostre pazzie.
Diventate fans della nostra pagina su Facebook, ecco il link, che la baracca qui non rimane aperta con i "per favore e i grazie", quindi mettete "mi piace"!.
Riceverete ogni giorno le Nerd News e tante notizie, interviste e speciali sul mondo dei Manga e dei Comics!

Per quanti di voi Monta è il personaggio preferito?
Spero che, anche se non siete molti, avrete tutti più o meno presente la sua storia: un reietto, raccattapalle, nel club di baseball. Tutto ciò che all'inizio lo faceva avanzare è stata l'immaginaria guida del suo idolo, di Honjo, il campione per eccellenza; forte di questo è finalmente riuscito a trovare il suo posto nei Daimon Devil, come super ricevitore.
E alla fine, alla partita del Christmas bowl si trova a dover affrontare niente meno che il figlio del suo mito, un atleta come se ne vedono pochi; voi come vi saresti comportati?
Lui è cresciuto, istantaneamente.
Ha fatto ciò che doveva, per se stesso e per la squadra. Sì è trovato di fronte un muro quasi invalicabile, con un'enorme scritta rossa "IMPOSSIBILE" dipinta sopra e lui, invece di lasciarsi andare, ha cominciato a scalare e colpire quell'ostacolo fino a che non è riuscito a vedere oltre, a superarlo.
Per non parlare di Hiruma che in passato ha sempre calcolato ogni cosa, ogni bluff, ogni tattica, ora per la prima volta, lascia il sogno che ha covato e protetto per anni nelle mani dei suoi compagni, molti dei quali sono dei rookies, anche se indubbiamente dotati e carichi di determinazione e tenacia.

Finalmente torna quella vittoria assolutamente improbabile che ti fa esclamare "Per forza, è un manga" ma che subito dopo ti fa sorridere e annuire soddisfatto. Quella vittoria che molti altri mangaka hanno deciso di non concedere, ai propri personaggi, come per esempio in Slam Dunk di Inoue (che, siamo convinti, possa essere uno dei migliori manga che ci sia) oppure in Generation Basket di Asada.
Una vittoria, per concludere, che a sorpresa non è stata data da Sena, ovvero il "protagonista", bensì dal "vecchiaccio di merda", il kicker di cui spesso ci dimentichiamo l'età, perché ha un'aria troppo dura e matura per un ragazzo del liceo.
Una scelta piacevolmente interessante, da parte mia, lasciare l'ultimo respiro appeso a quel calcio lunghissimo, ancora una volta denominato "impossibile".
Saranno in grado di darci tutto questo, una seconda volta? Il punto di domanda, se possibile, dovrebbe essere bello grosso visto l'andazzo dell'ultimo numero, un miscuglio un po' confuso di vecchie gag (per esempio quelle che vedono protagonista il demoniaco Hiruma), personaggi misteriosi che saltano fuori dal nulla dimostrando di possedere notevoli qualità e il reiterato desiderio di "poter giocare ancora un' ultima volta con i miei compagni prima della fine", che da quel pizzico di malinconia che non guasta mai.

Eyeshield 21 Ovviamente sono tutti pezzi che vanno a comporre il mondo dello spokon manga, ma sembrano venir buttati tutti dentro un sacchetto alla bell'e meglio, nella speranza che vengano apprezzati dal pubblico solo per essere presenti, non necessariamente disposti e sfruttati con astuzia. Voi che ne dite? Mi riservo comunque l'ultima parola dopo aver letto questo manga fino all'ultima pagina.

Altri contenuti per Eyeshield 21