Speciale Gargamella - Dalla carta alla pellicola!

Dalla Carta alla Pellicola, i cattivi diventano realtà!

Articolo a cura di

Testi di Fusion Reduci dal grande successo di pubblico ottenuto negli Stati Uniti (quasi 100 milioni di dollari d'incasso in appena tre settimane), stanno per approdare anche qui in Italia I Puffi, protagonisti del film d'animazione in 3D diretto da Raja Gosnell, che vede le simpatiche creature azzurre disperse in una metropoli come New York. E proprio fra le strade e i grattacieli della Grande Mela i Puffi dovranno fare di tutto per trovare un modo per tornare al loro villaggio e per sfuggire alle grinfie del perfido Gargamella, che non cessa di dare loro la caccia. La grande novità del film I puffi, rispetto alla serie animata, è che i personaggi ben noti al pubblico dei più giovani qui si trovano per la prima volta ad interagire con persone in carne e ossa, interpretate da attori veri, attraverso una fusione fra animazione e live-action. Nel cast de I Puffi, infatti, troviamo le star della Tv Neil Patrick Harris (How I met your mother), Sofia Vergara (Modern family) e Hank Azaria (Huff).

Quest'ultimo, molto noto in America come doppiatore di vari personaggi de I Simpson, ne I Puffi presta il volto a Gargamella: il perfido mago nemico giurato dei Puffi. Iracondo e violento, Gargamella cerca con ogni mezzo di catturare i Puffi, servendosi di inganni e sotterfugi di ogni tipo. Con questo film, per la prima volta, Gargamella abbandona le orride fattezze del personaggio animato per prendere forma in un attore vero e proprio, che ovviamente non manca di esibire atteggiamenti caricaturali e cartooneschi. Gargamella si unisce così a quella lunga serie di cattivi che, prima di lui, hanno già compiuto il grande passo dall'animazione al cinema live-action, re-incarnandosi nel corpo di un attore. Ecco dunque qualche esempio dei villain più celebri che, un po' come per l'incantesimo che trasforma il burattino Pinocchio in un bambino vero, abbiamo ritrovato al cinema in carne e ossa dopo esserci abituati a vederli in fattezze animate o disegnati sulle pagine dei fumetti.

Sorridi!

Fra i cattivi più conosciuti e famigerati nell'intero universo dei fumetti troviamo in prima fila il Joker, l'arcinemico di Batman: un folle criminale con il viso truccato da clown in grado di scatenare panico e caos nella metropoli di Gotham City. L'avversario numero uno dell'Uomo Pipistrello, comparso per la prima volta su un fumetto nel 1940, ha avuto almeno due memorabili incarnazioni al cinema. Nel 1989, a prestargli il volto con istrionica quanto buffonesca crudeltà è stato il leggendario Jack Nicholson, in Batman di Tim Burton. Decisamente più cupa ed angosciosa l'interpretazione offerta invece da Heath Ledger, che nel film Il cavaliere oscuro, del 2008, ha rappresentato il Joker come uno psicopatico senza scrupoli, aggiudicandosi l'Oscar come miglior attore non protagonista.

Esulta!

Decisamente meno temibile del Joker è Capitan Uncino, che dopo aver dato la caccia a Peter Pan nel celebre film Disney del 1953 ha avuto l'onore di vedersi intitolato un film di Steven Spielberg: Hook, del 1991, con Robin Williams nei panni di un Peter Pan un po' cresciuto. Ad impersonare il suo rivale di sempre invece, un Capitan Uncino vanesio e sopra le righe, era un gigionesco Dustin Hoffman, irriconoscibile sotto la parrucca e le vesti del pirata con un uncino al posto della mano.

Trema!

Tra le più famose e riuscite trasformazioni da un personaggio animato a un villain in carne e ossa è doveroso citare il caso dell'eccentrica Crudelia De Mon, che nel 1961, nel film La carica dei 101, dava la caccia a un centinaio di cuccioli dalmata per amore delle sue vistose pellicce. Nel 1996 La carica dei 101 è tornato al cinema con un film live-action in cui la parte di Crudelia era affidata ad una meravigliosa Glenn Close, attrice specializzata in ruoli da "cattiva", che disegnava Crudelia come una donna nevrotica e spietata, che esibiva una serie di look stravaganti quanto memorabili.

Lavora!

Nel 1998 è uscito al cinema La leggenda di un amore, una rivisitazione in chiave post-femminista del classico Disney del 1950 Cenerentola, con Drew Barrymore nella parte della giovane Danielle de Barbarac, vittima dei soprusi perpetrati contro di lei da una matrigna perfida e malevola, la baronessa Rodmilla de Ghent: un ruolo interpretato da un'azzeccatissima Anjelica Huston, cattiva ma sempre con un pizzico di ironia.

Decapitatela!

Il caso più recente di una cattiva d'animazione trapiantata al cinema in fattezze "reali", risale all'anno scorso ed è quello della Regina di Cuori, la sovrana psicotica e irascibile, con la mania di tagliare le teste delle persone che la contraddicono, in Alice in Wonderland, rielaborazione firmata da Tim Burton del classico di Lewis Carroll e del film d'animazione Alice nel paese delle meraviglie. A vestire i panni della Regina di Cuori, nascosta sotto un trucco ultra-vistoso, è l'attrice inglese Helena Bonham Carter, compagna e fedele collaboratrice di Tim Burton.

I Puffi A questa temibile schiera si unirà presto il perfido Gargamella, che arriverà nei cinema italiani, con il volto di Hank Azaria, in compagnia delle sue piccole vittime blu a partire dal 16 settembre con il film I Puffi.