Speciale Lucca Comics & Games 2007

Tutto sulla prestigiosa fiera lucchese

Articolo a cura di

Lucca Comics & Games, Lucca Comics & Games...

Dopo il rodaggio dello scorso anno, in cui l’esperimento all’interno delle mura cittadine sembrava essere riuscito, la fiera si ripropone in questa nuova veste, crescendo sempre più in un trend positivo che la consacra senza ombra di dubbio come miglior manifestazione nazionale del settore. Sempre più grande, sempre più ricca di eventi e sempre più divertente, difficile non consigliare agli appassionati di parteciparvi almeno una volta, ma del resto la presenza record di oltre 90000 visitatori è un dato molto significativo.
Nonostante tutto, non si può dire che obiettivamente la nuova locazione sia esente da problemi. Certo permette un maggior coinvolgimento, si fa forte della belle viuzze lucchesi e il folklore (dovuto in larga parte al cosplay) da un sapore di città in festa, ma è anche vero che visitare la mostra in se è molto più dispersivo, perché con i padiglioni sparsi qua e la diventa più difficile sia orientarsi che essere al posto giusto al momento giusto, cosa che per godere al massimo di una fiera così densa di eventi e cose da vedere è fondamentale. Ma forse sono problemi che la nuova formula compensa abbondantemente con i suoi pregi.
Resta invece qualche problema organizzativo, piccole pecche che da sempre accompagnano Lucca Comics & Games. Tralasciando il modesto supporto a riviste online che per quanto amatoriali ricoprono un ruolo insostituibile in questo settore, il macchinoso sistema per entrare nei padiglioni non era proprio efficace: se per entrare bisognava comunque mostrare il biglietto, che senso aveva indossare il braccialetto? Tanto più se quest’ultimo era decisamente poco resistente (perchè non farlo in gomma?).
Altro appunto doveroso è la scarsa presenza di fumetterie convenzionate, soprattutto rispetto alle scorse edizioni, anche se la cosa è stata parzialmente compensata dalla presenza di un maggior numero di biglietterie, per quanto fare la fila non sia mai piacevole e preferibilmente evitabile.

A parte queste problematiche, di certo risolvibili con po’ di attenzione in più, la fiera ha beneficiato di un clima eccellente, cosa che ha permesso a tutti i cosplayer di dare il meglio di se. Tantissimi partecipanti che spaziavano dalle serie più famose (hanno sicuramente imperversato più degli altri Naruto e Bleach) a quelle quasi sconosciute raggiungendo forse un record con centinaia di iscritti al concorso. Accanto a questo elemento senza dubbio caratteristico, la manifestazione ha avuto dalla sua un largo numero di stand, invasi dagli appassionati alla ricerca di fumetti o di particolari gadget, cui si affiancavano le ovvie presenze dei più importanti editori del settore.
Molto interessante l’area Japan, con la presenza di alcuni giapponesi e qualche particolarità, come vero cibo del sol levante (e i dolcetti di Doraemon!).
Concludono il quadro la miriade di eventi e conferenze, la presenza di ospiti stranieri (tra cui Fuyumi Soryu, autrice di Mars) e l’area Games, teatro di giochi di ruolo, di carte (Magic: The Gathering su tutti) e molto altro.

Novitià manga

Iniziamo la rassegna da Panini, che propone notivà di grande interesse, assieme a qualche titolo un po’ dubbio.
Spicca senz’altro tra le nuove proposte Eyeshield 21, di cui potete leggere una interessante anteprima dell'anime a questo indirizzo, e che ha riscosso un discreto successo in patria.
Meno notevole forse Blue Dragon, fonte d’ispirazione per il gioco per Xbox360 uscito recentemente.
Ritornano invece I Cavalieri dello Zodiaco, con Saint Seya Lost Canvas, serie che si alternerà a Episode G, il quale soffre delle uscite a ridosso con quelle Giapponesi.
Altro titolo interessante è Blood+, le cui prime due serie manga verranno presentate nella prossima primavera, e il cui OAV è già stato publlicato da Panini Video.
Tra le altre novità annunciate per il prossimo anno, tutte previste tra gennaio e aprile, diversi titoli interessanti e apparentemente originali: Goth, Dogs e Dogs - Bullets & Carnage, Tegami Bachi (di Hiroyuki Asada), Variante, The Gentlemen Alliance e Hataraki Man. Si aggiungono due volumi unici, Cherish di Wataru Yoshizumi e Hanagerasu no Kimi.
Per concludere segnaliamo il lieto passaggio di Naruto alla bimestralità per il 2008 e il triste rallentamento di Berserk, destinato ad uscire ogni 8 mesi circa.

Flashbook Edizioni si propone di alleggerire il numero di pubblicazioni contemporanee a causa di un mercato a detta loro inflazionato. Difficile dare loro torto.
Ad ogni modo in fiera è stato presentato You are so cool di Lee Young-Hee cui seguirà, a dicembre, The Summit, manhwa shonen-ai. Sempre per accontentare il pubblico femminile, Lovenista, serie in due volumi di Kayono, e Batticuore Sconociuto, autoconclusivo di Mitsuki Kaco.
Grosso colpo invece l’annuncio di Cross Game, l’ultimo manga di Mitsuru Adachi, che narra di una storia che intreccia amore e sport (tematiche non proprio a lui nuove, quindi).
Pensato per un pubblico maschile invece Line Barrel, manga robotico di Shimizu Eichi e Shimoguchi Tomohiro.
Tornando invece al fin troppo ampio reparto shojo, verranno pubblicati due lavori di Usami “Orange Kiss” Maki, ovvero Caramel Milk Tea (autoconclusivo) e la miniserie Quanto costa la felicità?
Due titoli concludono il ricco piatto delle novità Flashbook: Café Occult, manhwa ad ambientazione fantasy, e La sposa di Habaek manhwa per ragazze e dal notevole aspetto grafico.

Novità video

Dynit purtroppo è costretta ad affrontare la fiera senza il titolo di punta, Gundam, attualmente viziato da problemi di ordine legale a causa dell’affare Wonderzone.
Nonostante questi problemi, che speriamo si risolvano al più presto, la casa bolognese ha annunciato altrettanto interessanti novità. In primis citiamo Evangelion Renewal, prevista per l’anno prossimo. Si tratta dell’edizione rimasterizzata e impreziosita da extra del lavoro di Hideaki Anno, e uscita in Giappone in tempi relativamente recenti. Considerato che l’edizione attuale dei DVD di Evangelion aveva suscitato più di una delusione per vari motivi, la notizia della Renewal è senz’altro motivo di gioia per i fan.
Presto sugli schermi di MTV (si parla di dicembre, al termine dell’ultima serie di Inuyasha) e successivamente in DVD Gintama Samurai, serie comica del 2004 ambientata nel Giappone feudale e di cui si è potuto visionare qualche spezzone allo stand Dynit.
Dopo tanta attesa arriva in DVD Mobile Batleship Nadesico, serie fantascientifica prodotta in VHS dalla fu Dynamic Italia e che è prevista tra circa un anno solare.
Concludono il quadro Die Buster e alcune serie storiche: Trider G7, Astrorobot e Jinguiser, tutte previste per il 2008 per la gioia degli appassionati di vecchia data.
Probabili anche altri annunci futuri, ma per ora non c’è ancora niente per cui potersi sbilanciare. In sostanza Dynit continua la sua politica mirata e puntuale.

EXA Cinema, nel bene e nel male, era senza dubbio una delle più attese alla fiera, sia perché presente per la prima volta, sia per l’eredità di cui si fa carico. Come ben noto infatti, dopo il preoccupante silenzio da parte di Shin Vision nell’ultimo anno, cosa che aveva destato grosse delusioni a causa delle numerose serie interrotte, EXA Cinema ha annunciato e prodotto alcuni titoli rimasti in sospeso.

Durante Lucca Comics, non solo sono stati presentate alcune edizioni inedite (come Hellsing nello speciale cofanetto a bara e l’attesissimo ultimo volume di Last Exile CE), ma è stata confermata la volontà di portare a termine tutto quanto è stato lasciato in sospeso da Shin Vision. A titoli già noti (come Initial D o Rahxephon, più molti degli anime già visti nell’MTV Anime Week di due anni fa) si affiancano alcune novità, come ad esempio l’interesse per Detective Conan, di cui è stato presentato il primo film in DVD e annunciato il secondo e la prima stagione, e l’anime di Basilisk, storia ambientata nel Giappone dei ninja e già nota in Italia per il manga pubblicato da Panini. Ad ogni modo è disponibile la lista completa di quanto previsto per i primi due trimestri del 2008.
Accanto a EXA Cinema troviamo anche un’altra novità, Fools Frame, nuova etichetta ad essa collegata, che presto aprirà un nuovo sito internet. Non è ancora ben chiaro quali siano i rapporti tra Fools Frame e Shin Vision, per il momento quello che ci auguriamo è che questo nuovo panorama vada a vantaggio degli utenti, che solitamente sono sempre i più svantaggiati.

Yamato Video presenta alcune interessanti novità nel campo video. Allo stand era infatti presente Chrno Crusade, serie il cui manga è già edito in Italia e che narra di una suora intenta a combattere dei demoni nell’america prima del conflitto mondiale. Un anime molto popolare che sarà presentato in 6 DVD (per un totale di 24 episodi).
Dopo aver pubblicato anni fa l’eccellente film, questa volta è il turno della serie di Ninja Scroll, composta da 13 episodi e che segue le truculente avventure del ninja Kibagami Jubee.
Altra novità è Space Symphony Maetel, serie di 13 episodi nata dalla mente di Leiji Matsumoto, e che in 13 episodi peromette di far incrociare le strade di Capitan Harlock e del Galaxy Express 999. Infine due serie storiche molto amate nel nostro paese: Baldios e Babil Junior.
In campo cartaceo, restando sul filone delle ultime uscite, verrà pubblicato Napoleon di Tetsuya Hasegawa.

Gundam, il robot sfortunato

Per chi ancora non ne fosse a conoscenza, pochi giorni prima della data d'uscita (e a ridosso della fiera), i DVD di Gundam sono stati ritirati dal mercato per indagini da parte della Guardia di Finanza, sotto denuncia di Wonderzone. Questa associazione aveva già più volte diffidato Dynit, assicurando di avere diritti sul doppiaggio storico del titolo, che si sarebbe impegnata a restaurare negli ultimi anni. Noi crediamo che presto la cosa si risolverà a favore di Dynit, ma in ogni caso una cosa è certa: il Mobile Suit bianco porta con se una discreta dose di sfortuna!

Lucca Comics & Games 2007 Tirando le somme, si tratta di un’edizione decisamente riuscita che migliora l’esperimento del 2006. Una fiera ricca di eventi (tra tutti i concerti degli Oliver Onions e di Nico Fidengo) ed in continua crescita, che ormai è divenuta il punto di riferimento italiano. Speriamo che continui a migliorare anche dal punto di vista organizzativo. Per quanto concerne le novità in ambito anime e manga, di certo sono state annunciate delle piacevoli sorprese, e il mercato è in deciso movimento. Appuntamento quindi all’anno prossimo, canticchiando la canzoncina “Lucca Comics & Games”...

Altri contenuti per Lucca Comics & Games 2007