Speciale Lucca Games 2008

Tutti i giochi presentati al Lucca Comics & Games 2008

Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

Just push play

Nei suoi quindici anni di vita, Lucca Games, manifestazione nata in seno a Lucca Comics e in seguito “inglobata” nel contesto della kermesse, ha ampiamente dato prova di essere il più grande ritrovo italiano per gli appassionati del gioco in tutte le sue forme. Quasi duecento espositori presenti, e ogni branca ludica rappresentata: dai giochi da tavolo a quelli di ruolo, dai videogiochi ai card games, dai giochi di intelligenza a quelli di ruolo dal vivo. Quest’anno poi la fiera è stata arricchita dalla presenza di guest star d’eccezione, come Christian T. Petersen, direttore creativo e proprietario di un'etichetta in ascesa come Fantasy Flight (che si è imposta come uno degli editori che ha portato con successo sui tavoli da gioco diversi titoli tratti da celebri successi videoludici quali Doom, World of Warcraft e Starcraft), la scrittrice fantasy Tracy Hickman, o il superbo illustratore Mark Tedin.
Una volta entrati nell’immenso capannone dei games, era virtualmente impossibile non trovare una singola attività che potesse interessare e divertire nei 9.000 mq effettivi del padiglione.
Elencare tutti i giochi, o anche solo tutte le novità disponibili in anteprima, sarebbe impresa improba e meriterebbe uno speciale di diverse pagine: ci limiteremo dunque a segnalare le proposte più interessanti e significative, a partire dai videogiochi.

I videogiochi

La parte del leone in questo settore l’hanno fatta Atari, Electronic Arts e Ubisoft, presentando alcuni dei loro prodotti più attesi dai videogiocatori.
Atari ha presentato il divertente Family Trainer per Wii e gli attesi Fallout 3 e Alone in the Dark per PlayStation 3, oltre ai suoi cavalli di battaglia per quanto riguarda il settore manga licensing: stiamo naturalmente parlando degli ultimi giochi tratti da Dragon Ball Z, Naruto e One Piece. Burst Limit e Ultimate Ninja Storm, entrambi per PlayStation3, erano infatti erano letteralmente presi d’assalto dai fan, così come Unlimited Cruise, nuovo titolo ispirato alle avventure della ciurma di Cappello di paglia, in esclusiva per il Wii e in anteprima per il salone nella sua versione giapponese.
Electronic Arts ha risposto massicciamente come al solito unendo varietà e qualità: Dead Space, Battlefield-Bad Company, e Mercenaries 2 per gli amanti dei giochi in prima persona, Littlest Pet Shop, MySims Kingdom, The Sims 2 Live with Friends e SPORE per gli appassionati dei giochi simulativi.
Immancabili i titoli sportivi, come Tiger Woods 09 e Facebreaker, ma soprattutto come FIFA 09: dopotutto siamo nella patria del calcio! Per finire in bellezza, Rockband, il mitico titolo musicale che ha riempito di musica e colore tutta l’area circostante.
Infine, Ubisoft: detentrice anche lei di numerose e importanti licenze, ha presentato al salone il nuovissimo Prince of Persia (in uno stand “a tema”), Tom Clancy’s Endwar e Naruto, The Broken Bond, oltre a Rayman Raving Rabbits TV Party, Soul Calibur IV, Shaun White Snowboarding e l’ottimo FPS multipiattaforma Far Cry 2.
Immancabilmente presenti inoltre, due stand dedicati a World of Warcraft: Wrath of the Lich King e a Guitar Hero on Tour.

Collectible Card Games

I giochi di carte collezionabili occupavano, in toto, una buona parte del padiglione ludico, segno del rinnovato interesse del pubblico verso questo genere che unisce strategia e collezionismo.
Sempre nuovi card game arrivano a contendersi il mercato, invero quasi sovraffollato: in questo contesto, a volte anche un progetto buono corre il rischio di perdersi nel marasma di uscite, anche per colpa di una distribuzione spesso inefficace e del dover “dividere” il pubblico con altri giochi spesso molto simili.
Auguriamo dunque al CCG ispirato alla serie animata e al manga Bleach (non ancora approdato in televisione in Italia ma molto seguito in forma cartacea), portato da noi da Panini in collaborazione con Bandai, miglior fortuna dei suoi predecessori: Shaman King e Full Metal Alchemist infatti sono ingloriosamente falliti già alla prima espansione, mentre Naruto e One Piece sono oramai in “cella criogenica” da troppo tempo per sperare in una ripresa.
Un gioco a cui non mancherà sicuramente la sua bella nicchia di mercato invece è la nuova espansione di Munchkin ispirata al mondo di Cthulhu: preparatevi a perdere ogni barlume di sanità mentale ridendo, questa volta!
Quasi scontati i numerosi e affollatissimi tornei di Magic e Yu-Gi-Oh!, volti inoltre a presentare le novità anche dal punto di vista del regolamento, oltre che delle espansioni.
Magic the Gathering ha inoltre festeggiato, insieme a Lucca Games, il suo quindicesimo compleanno con una mostra dedicata alle illustrazioni più belle e famose realizzate per questo gioco oramai leggendario, nonché con la presenza del grande Mark Tedin, storico illustratore.
La Upper Deck, invece, aveva tappezzato gli stand con le immagini della nuova serie 5D’s, che va a sostituire la precedente GX anche per quanto riguarda la serie animata.
Grande attenzione e seguito, dall’altra parte dello stand UDE, anche per il card game di World of Warcraft, realtà ormai consolidata anche in Italia.
L’outsider della fiera, tuttavia, è un’opera tutta italiana, presentata già lo scorso anno e definitivamente sdoganata presso il grande pubblico grazie al grande consenso da parte di giocatori e critica. Stiamo parlando di Wizards of Mickey, progetto nato dalla collaborazione fra New Media Publishing e Walt Disney Italia. Prendendo spunto dalle saghe fantasy a fumetti pubblicate prima sul mitico Topolino e in seguito in monografico infatti, i geniali autori di New Media hanno creato un simpatico, divertente ma anche strategicamente molto interessante gioco di carte collezionabili adatto a tutte le età e accessibile da tutte le tasche, proponendo al contempo tutta una serie di ottime iniziative collaterali per far sentire i giocatori parte integrante del progetto. Oltre ad essere molto attivi nella costante supervisione della qualità del prodotto finale infatti, in New Media hanno posto molta attenzione al rapporto col giocatore, permettendo un filo diretto che porta fino alla possibilità di proporre carte e abilità varie agli sviluppatori del gioco.
Per questo e altri motivi il titolo è stato insignito del premio per il Miglior Gioco Collezionabile del 2008 e la menzione speciale come Migliore Progetto Editoriale dell’anno, due riconoscimenti decisamente importanti.

Board e Role Playing Games

Impossibile segnalare tutti i giochi da tavolo e di miniature presenti: segnaliamo comunque gli interessanti wargame Epoque, Senji, Wings of War, ANIMA Tactics e World of Warcraft: the miniature game.
Chiudiamo la rassegna con gli intramontabili giochi di ruolo, sia cartacei che dal vivo: numerosissimi i nuovi moduli da gioco disponibili per tutte le più svariate serie, tra i quali le nuove edizioni dei manuali del classico tra i classici Dungeons & Dragons. Interessanti inoltre i nuovi Faith empire, Il mondo di Altea, Arkham, La mia vita col padrone, Kult, Project H.O.P.E. e Gesta Dannatamente Rozze. Segnaliamo inoltre l’ “oscura” presenza di Rigor Mortis (il bellissimo personaggio tratto dal fumetto fantasy-comico di Riccardo Crosa) che aleggiava su tutto il padiglione, nelle sue varie incarnazioni di nuovo libro, di espansione di Munchkin e di modulo per giochi di ruolo.

Altri contenuti per Lucca Comics And Games 2008