Speciale Mantova Comics & Games 2008

La terza volta è quella buona

Articolo a cura di

Introduzione

Mantova Comics & Games 2008 è stata l'edizione migliore tra le 3 svoltesi fin ora.
Certo, era possibile notare qualche piccola sbavatura nella gestione degli spazi, ma da un punto di vista organizzativo il salone ha finalmente trovato un suo efficiente modus operandi.
Questo miglioramento era riscontrabile in uno degli aspetti da sempre più interessanti di questa manifestazione, l'incontro con i numerosi e prestigiosi ospiti sia indigeni che stranieri.
Non particolarmente ben gestiti e disciplinati negli anni passati, anche a causa di alcuni fan troppo invadenti, quest'anno gli incontri si sono invece svolti egregiamente, diventando il vero punto di forza di questa mostra.
Anche l'incontro con il "super ospite semi-extra fumetto" Luciano Ligabue ha provocato meno disagi di quelli del 2006 con Valentino Rossi, risultando inoltre assai più costruttivo.
Per quanto riguarda gli altri aspetti, abbiamo positivamente constato un discreto ed eterogeneo numero di banchi, un ampio spazio per i tornei e molte postazioni di prova per i videogiochi, sebbene quest'ultime appartenessero quasi tutte ad una sola console next gen.

Sin dalla sua prima annata questa mostra si è sempre messa in luce per i numerosi annunci emersi durante il suo svolgimento.
Quest'anno però l'assenza di qualche casa editrice, sommata ad un'annata che sembra più improntata a "continuare e concludere" più che ad annunciare, ha fatto sì che questo versante fosse meno succoso del solito.
Vediamo ora nello specifico i vari annuci, curiosità e rumors che abbiamo raccolto:

Panini comics
Simone Bianchi, ospite alla conferenza, ha riportato il curioso aneddoto dietro al suo ingaggio per la serie di Astonishing X-Men: assiduo lettore di Newsarama un giorno ha scoperto per caso che il suo editor Axel Alonso sarebbe passato alla gestione delle X-testate.
Simone lo ha quindi chiamato per chiedergli se avessero già deciso chi mettere su Astonishing e a quel punto l'editor ha risposto che se fosse stato disponibile il primo nome sulla lista dei desideri del capo Joe Quesada era proprio il suo!
La prima "run" dovrebbe durare circa 6 numeri, ed è inoltre uscito fuori quanto tempo impiega l'artista per ogni numero: sei settimane.
La nuova serie di Thor, by JMS e Olivier Coipel, iniziarà a maggio, e sarà proprio Marko Djurdjevic, famoso copertinista Marvel tra gli ospiti della mostra, che sostituirà il disegnatore regolare per due numeri, disegnando per la prima volta nella sua carriera delle tavole interne.
La miniserie scritta dall'editor usa presente in mostra C.B.Cebulski, Loners, formata da alcuni "sidekick" come Darkhawk, Ricochet e Spider-Woman III, arriverà ad aprile su L'Uomo Ragno.
Spin-off della serie Runaways creata da Brian K. Vaughan, il fumetto riprenderà le atmosfere dei teen movie anni ’80 (quelli mitici con Molly Ringwald per intenderci) , strizzando però l’occhio anche a serie come Beverly hills.
Tra le note a margine abbiamo scoperto che Tim Sale odia disegnare le automobili e che il nostro disegnatore Marco Turini è al lavoro con un prestigioso lavoro top secret per la casa delle idee americana.

Planet Manga
Con nostra grande sorpresa abbiamo scoperto che la testata Manga 2000 a breve giungerà al capolinea, perché non vende abbastanza in edicola.
Ma non temete, tutte le serie ospitate continueranno ad uscire solo in libreria in nuove collane monografiche.
A giugno uscirà il seguito di FMP, Full Metal Panic Sigma.
Sarà pubblicata la versione cartacea di Tokikake - La ragazza che saltava nel tempo
I redattori stanno cercando di portare in Italia il fan-book di Death Note, che potrebbe uscire alla fine dalla serie regolare con il numero 13.
Un racconto speciale di 32 pagine chiamato FMA 0, che era incluso nella versione DX del quattordicesimo volume giapponese di FMA, sarà inserito nel diciottesimo numero dell'edizione italiana, sempre grazie agli sforzi dello staff.
Da giugno inizierà la ristampa, non ribaltata con sovracoperta e solo per le fumetterie, di Inferno e Paradiso, con tanto di poster allegati.
Fushigi Yuugi Special, di Yuu Watase, riprenderà la pubblicazione mensile da luglio, e sempre nello stesso mese ricomincia la pubblicazione di Cat Street, mentre Nana Collection diventerà bimestrale.
Nel 2008 vedrà inoltre la luce la nuova ristampa di Paradise Kiss, ed è anche prevista una ristampa de I Cortili del Cuore, ma non prima del 2009.
Per quanto riguarda invece la sezione anime, quest'anno è stata annunciata una sola nuova serie ma di notevole caratura, stiamo infatti parlando di Death Note, il cui primo DVD dovrebbe uscire per la prossima fiera di Lucca. L'anime sarà probabilmente suddiviso in 9 dvd.

J-Pop
J-Pop ha annunciado di essere al lavoro su ben 12 nuove serie tutte di provenienza giapponese per questo e per il prossimo anno. Trovate maggiori informazioni in queste notizie: Primo annuncio J-Pop Secondo annuncio J-Pop

Mantova Comics & Games 2008 La terza volta è quella buona. Potremmo semplicemente riassumere così il nostro giudizio sulla terza edizione di Mantova Comics & Games. L'unico piccolo passo indietro, rispetto alle passate edizioni, che ci sentiamo di evidenziare, è una leggera diminuzione di case editrici presenti in fiera. In ogni caso, questa mostra si sta configurando sempre più come il vero e proprio evento fumettistico dell'anno per quanto riguarda gli incontri con gli ospiti stranieri. In uno scenario di mostre tutte uguali, dove gli autori, quando ci sono, sono più che altro un corollario, la città dei Gonzaga sembrerebbe puntare su di una strada originale: quella di valorizzarli, facendoli diventare il vero fulcro, la peculiarità della mostra, similmente a quanto fanno le grandi convention d'oltreoceano. Noi ci auguriamo che la direzione sia quella e che gli porti fortuna.