Speciale Pokemon

Gotta catch'em all!!!

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Anime

I Pokemon

E' stato un fenomeno planetario di proporzioni mai viste, ha "contagiato"a partire dal 1996 milioni di bambini in tutto il mondo, è stato al centro di aspri dibattiti dei moralisti di turno, è stato esaltato, demonizzato e riabilitato; una sola cosa- a prescindere da valutazioni di merito - è innegabile, il "Fenomeno Pokémon" è stato ( ed è tutt'ora ) uno dei maggiori successi commerciali della storia e ha decisamente mutato in oro tutto quello che ha sfiorato facendo la fortuna del suo creatore, del papà dei Pokèmon, Satoshi Tajiri.

Il papà dei Pokemon

Satoshi nasce nel 1965 e fin da piccolo coltiva la sua passione per gli insetti a cui si affianca ben presto quella altrettanto grande per i videogiochi. Quest'ultima lo spinge nel 1982- assieme ad altri otaku- a fondare la rivista videoludica Game Freak che in breve tempo diventerà un punto di riferimento per tutti gli appassionati di videogiochi. La vera svolta arriva alla sua vita arriva pero' nel 1991. E' infatti nel 1991 che gli viene l' idea per un gioco Game Boy che abbia come protagonisti i suoi amati insetti ( opportunamente adattati ai gusti del pubblico). Parla di questa sua idea alla Nintendo e nel giro di qualche anno ( è il 1996) esce il primo videogioco basato sull' idea di Tajiri. Da quel momento il successo dei pkmn sarà incredibile ( lo stesso Tajiri si dichiarerà più volte incredulo del successo riscosso dalle sue creature). Il videogioco inizia da subito a vendere ( risollevando le sorti della stessa Nintendo in forte crisi economica a causa del parziale insuccesso del Nintendo 64) e in breve tempo si moltiplicano i prodotti che recano il marchio pkmn ( addirittura la linea aerea giapponese Ana indice un concorso per scegliere un disegno avente come soggetto i pkmn che sarà riprodotto sulla fusoliera di un Boeing successivamente ribattezzato Pokemon Jet!). I piccoli mostri si guadagnano anche la copertina del Time e del nostrano Panorama. Viene prodotta anche la serie animata ( che si discosta dalla storia del gioco per qualche piccolo particolare) e a seguire ( siamo alla fine del 1998) il primo lungometraggio che ha come protagonisti i simpatici mostriciattoli e che ottiene uno strepitoso successo in giappone e un ottimo ( soprattutto considerando che si confronta con produzioni ultra pubblicizzate della Disney e della Dreamworks) risultato di incassi anche in Usa e in Europa ( Italia compresa). Col successo arrivano però anche le prime critiche ( a mio modesto parere ingiustificate) di chi vede nei pkmn un pericolo per l' educazione dei bambini e ( addirittura)- citando a sostegno della propria tesi episodi alquanto isolati- un indiretto incitamento alla violenza. Famoso l' episodio della crisi epilettica che in Giappone colpì centinaia di bambini e che provocò vibranti proteste da parte dei genitori giapponesi e suscitando un notevole imbarazzo nei vertici della Nintendo o l' episodio dell' omicidio da parte di bambino inglese di un coetaneo per il possesso di una carta da gioco dei pkmn. Non tardano ad arrivare neppure i primi cloni dei pkmn, Digimon in primis e, a seguire, i Medarot ( anch'essi sviluppati originariamente per il portatile della Nintendo) che però- pur rimanendo prodotti validissimi- non riescono a bissare il successo- soprattutto commerciale- dei pkmn. Ma come si può spiegare l' incredibile successo che i pkmn hanno avuto ( e che continuano tuttora ad avere)? Sono stati scritti saggi e libri di centinaia di pagine per analizzare questo fenomeno e scoprirne le cause scatenanti; mi sembra inutile citare tutte le ipotesi che sono state fatte, posso solo limitarmi a osservare che un successo di tali proporzioni non è giustificabile senza la contemporanea esistenza di più fattori che hanno contribuito a elevare quello che poteva essere un fenomeno ristretto al solo mercato giapponese a livello globale. Insomma grazie a una buona dose di fortuna( supportata dalle ottime idee contenute nel gioco e non dimenticando la massiccia campagna pubblicitaria) i pkmn si sono ritrovati al posto giusto nel momento giusto! Il 1996 era infatti il periodo del Tamagotchi: l' animaletto virtuale che doveva essere allevato accudito e sfamato e che a seconda della maggiore o minore attenzione a lui prestata si sviluppava diventando un simpatico cuccioletto o un orrendo mostriciattolo ( bhè forse ho esagerato).

Anime

Ash Ketchum sogna di diventare un maestro di Pokemon ed quando sa che a 10 anni potrà avere il suo primo pkmn(abbr. Di Pokemon) la sua gioia arriva alle stele! Infatti a Pallet Town i bambini di 10 anni possono ricevere il loro primo pkmn dal prof. Oak, uno studioso di pkmn e il migliore nella zona, e poi possono partire per il viaggio alla ricerca di nuovo pkmn, battere avversari sempre più forti e battere i maestri delle palestre. Purtroppo, per aver troppo sognato quel momento, Ash si sveglia tardi proprio il giorno del suo 1 compleanno e arriva in ritardo dal prof.Oak: non rimangono più pkmn, ma per fortuna il professore ne teneva uno di riserva: Pikachu! Dopo aver ricevuto il suo pkmn e le sfere Pokè ( speciali sfere rotonde utilizzate come contenitori nelle quali vengono messi a riposare i pkm ) dove tenere Pikachu e per acchiappare i pkmn, Ash esce fuori dalla casa del prof.Oak e incontra quello che era il suo più grande rivale da quando erano piccoli: Gary, il nipote del prof.Oak. Gary ha già ricevuto il suo pkmn (kissà quale tra Bulbasaur, Charmender e Squirtle) e sta per partire pure lui seguito dalle sue numerose fan, ma prima non rinuncia a sfottere e prendere in giro Ash ( che canaglia!!!). Così Ash e Pikachu incominciano il loro viaggio, ma quest'ultimo inizialmente non obbedisce ai comandi di del suo padrone ( si rifiuta, ad esempio, di entrare nella sfera Pokè), cossicchè quando incontrano degli Sperow selvatici Pikachu non si decide ad attaccare e viene ferito: Ash deve raggiungere al più presto un centro pkmn ( una specie di ospedale per pkmn ) dove poter far curare il suo Pikachu; Mentre sta correndo sulla strada incontra una ragazza che sta pescando in riva al fiume, il suo nome è Misty, e vedendo che ha una bicicletta la piglia in prestito. Però la bicicletta si distrugge e deve continuare di corsa ( se non è sfortuna questa...). Finalmente arriva al centro e incontra l'infermiera Joy che dopo aver curato e rimesso in sesto Pikachu lo rimprovera Ash per aver fatto rischiare al suo pkmn di morire. Nel mentre sopra il cielo di quella città appare una mongolfiera con 3 loschi figuri: il Team Rocket! I componenti di questa sgangheratissima banda sono da Jessie, James e il pkmn parlante Meowth. Il loro obiettivo è di rubare i pkmn rari per il loro capo. Il loro piano è quello di penetrare nel centro pkmn e rubare tutti i pokmn li ospitati. Sfortunatamente ( per il team rocket) incontrano Ash e Pikachu (ma anche Misty che li ha seguiti per avere ripagata la sua bicicletta!). Inizia così il combattimento, e anche se Pikachu non è nella sua forma migliore con l'aiuto dei Pikachu d'emergenza( essendo pkmn elettrici i Pikachu vengono usati per l'energia elettrica) il Team Rocket verrà battuto. D' ora in poi il loro obiettivo fisso sarà la cattura di Pikachu!!!
Finalmente Ash raggiunge la città di Plumbeopoli (il nome è quello che si trova nel gioco vers. Ita. x game boy) e dopo aver battuto molto difficilmente il capopalestra Brock quest'ultimo si deciderà di unirsi ad Ash nel suo lungo viaggio (seguti da Misty che rivuole la sua bici...questo si che è un chiodo fisso!!).
Arrivato a Celestopoli Ash si reca presso la palestra per sfidare il capopalestra ma trova solo uno spettacolo acquatico: questo perché le 3 capopalestra hanno perso contro dei allenatori di pkmn provenienti da Pallet Town (i compagni di Ash) e dato che tutti i pkmn sono al centro pkmn fanno quei spettacoli. Quando gli stanno per dare lo stesso la medaglia come se avesse già vinto arriva Misty, la quarta sorella capopalestra! Era scappata via da Celestopoli dicendo che sarebbe diventata una master dei pkmn d'acqua e non sarebbe tornata prima che i suo sogno si fosse avverato e così sfida Ash in un combattimento che viene però interrotto a causa dell'intrusione del Team Rocket. Comunque dopo essersi sbarazzati di quel trio di buffoni Ash riceverà un ' altra medaglia. Siamo a 2!
Così Ash continua il suo viaggio incontrando nuovi amici (Tracey che prenderà il posto di Brock per un po') e nemici, altri pkmn rari (che però pur avendone la possibilità molto spesso deciderà di non catturare) , finchè non avrà tutte le medaglie e potrà continuare il suo viaggio nella Lega dell'Ovest, dove troverà nuove razze di pkmn.
Ma alla fine diventerà o no un master di pkmn?! ^_^