A novembre grandi film di animazione su Man-Ga TV

di

Il mese di novembre sarà molto interessante per coloro che seguono Man-Ga TV, il canale tematico dove sono trasmessi anime giapponesi 24 ore su 24, fondato dalla casa editrice milanese Yamato Video e Sky. Da sabato 6 novembre potrete vedere il meglio dei lungometraggi di animazione giapponese. Per chi ancora non sia sintonizzato, Man-Ga si può trovare nel canale 149 di Sky. Ricordiamo che al momento gli anime in palinsesto appartengono al catalogo video della società milanese.

Di seguito il comunicato stampa pervenutoci tramite e-mail:

A NOVEMBRE SU MAN-GA (CANALE 149 DI SKY): NINJA SCROLL, MAISON IKKOKU E BLACK JACK. LA SINDROME DI MOIRA

Un mese caratterizzato da tante novità il novembre di Man-ga Tv. Il Palinsesto del canale 149 di Sky comprenderà, oltre alle svariate serie animate, anche produzioni cinematografiche al 100% Made in Japan. Ninja Scroll, Maison Ikkoku e Black Jack. La sindrome di Moira andranno in onda rispettivamente sabato 6 novembre, sabato 13 novembre e sabato 20 novembre.

NINJA SCROLL. In onda sabato 6 novembre a partire dalle 22.00. In replica domenica 7 novembre a partire dalle 13.00. Ninja Scroll è uno dei film di animazione giapponese più conosciuti in occidente. Quanto sia noto il regista e sceneggiatore Yoshiaki Kawajiri anche al di fuori dei confini nazionali, lo si capisce anche dalla sua partecipazione alla raccolta di cortometraggi chiamata Animatrix (ispirata dal celebre film dei fratelli Wachowski), con l' episodio dal titolo Program A World Record. La storia di Ninja Scroll è tratta dalle novelle di Futaro Yamada, autore di romanzi storici molto celebre in patria, mentre il protagonista Jubei Kibagami è un chiaro omaggio a Yagy Jibei, samurai al servizio dei Tokugawa e punto di riferimento nella storia delle arti marziali. Jubei Kibagami è un ronin (termine giapponese che indica un samurai senza più padrone) abilissimo nell' uso della spada. Si barcamena accettando di mettere le proprie virtù al servizio di chi ne ha bisogno, in cambio di denaro. Un giorno salva la bella Kagero, una ninja appartenente al villaggio di Koga e unica superstite di un attentato, che possiede una particolarità assai singolare: il suo corpo è talmente intriso di veleno, a cui lei è immune, da non potersi mai unire a nessun uomo senza ucciderlo. Il mostruoso Tessai, un ninja il cui corpo diventa duro come la roccia a suo piacere, cerca di aggredirla, ma Jubei interviene salvandola dall' aggressore. Rimangono però gli altri sei Demoni di Kimon. Infatti, il ronin viene assoldato con il ricatto da Dakuan, spia del governo, che lo ferisce iniettandogli del veleno, costringendolo a combattere Himuro Genma, il tiranno a capo dei Demoni, che mira a diventare il nuovo shogun del Giappone. In cambio della vittoria, Dakuan promette a Jubei di dargli l' antidoto. Anche Kagero si unisce ai due e nel suo cuore, con sempre più fervore, cresce un forte sentimento per il ronin. Ninja Scroll, pur essendo un prodotto concepito per l' home video e non per il grande schermo, è un' opera adulta e di grande respiro, capace di mixare patos e azione, storia e design.

MAISON IKKOKU - CAPITOLO FINALE. In onda sabato 13 novembre a partire dalle 22.00. In replica domenica 14 novembre a partire dalle 13.00. Realizzato nel 1988, il film Maison Ikkoku - Capitolo finale, è ambientato esattamente a metà dell' episodio conclusivo della serie di Cara Dolce Kyoto (serie in onda dal 1° luglio e che si conclude proprio con Maison Ikkoku - Capitolo finale), e racconta una storia inedita mai apparsa nel manga. Vengono narrati gli avvenimenti di una sera che precede di pochi giorni il matrimonio tra Godai e Kyoko (che si celebra nella seconda parte dell' ultimo episodio). A casa Ikkoku sono tutti intenti nei preparativi per il grande evento ma improvvisamente si presenta Yagami pronta a festeggiare i suoi 20 anni, ignara dell' imminente matrimonio del suo ex professore di cui è innamorata. In seguito arrivano anche il padre di Kyoko e altri conoscenti della coppia per festeggiare, ma non tutti sono d' aiuto e conforto ai due giovani. Nel frattempo anche Godai non è tranquillo: Kyoko attende con impazienza una lettera e il ragazzo teme di essere abbandonato prima delle nozze (dubbi instillatigli, come sempre, dai suoi coinquilini), inoltre Kyoko stranamente non torna ancora a casa. Le ore passano e nessuno riesce a dormire durante questa fatidica notte. Le vicende narrate in questo capitolo finale della storia di Kyoko e Godai sono sicuramente funzionali alla comprensione degli aspetti conclusivi di tutta la vicenda. Nel film sono, inoltre, presenti le due caratteristiche principali che hanno dato il successo a Maison Ikkoku: la vocazione quasi teatrale della serie, dove le location principali sono costituite da interni, e la natura adulta della trama. Nel film viene anche reintrodotto un personaggio presente nel manga di Rumiko Takahashi ma che era stato eliminato nella serie: Nikaido uno dei residenti della pensione. Evidente invece il cambio del character designer. Il tratto morbido e tondeggiante di Akemi Takada è stato sostituito da quello più squadrato, ma non per questo meno gradevole, di Yuji Moriyama. Il regista del film, Tomomi Mochizuki, ha diretto anche alcune puntate della serie televisiva, oltre a diversi episodi di Ranma ½, de L' incantevole Creamy, Magica Emi, Orange Road, solo per citare i titoli più conosciuti.

BLACK JACK. LA SINDROME DI MOIRA. In onda sabato 20 novembre a partire dalle 22.00. In replica domenica 21 novembre a partire dalle 13.00. Olimpiadi di Atlanta. Il mondo intero osserva con incredula ammirazione i record stabiliti da alcuni atleti che realizzano prestazioni talmente strabilianti da far parlare della nascita di una nuova stirpe: quella dei "superuomini". Ma i limiti infranti sembrano non essere soltanto fisici, infatti, poco dopo compaiono uomini dotati di straordinari talenti anche nei campi dell' arte e delle scienze. Trascorsi due anni dalle Olimpiadi, però, una malattia sconosciuta, che presenta sintomi diversi da individuo a individuo, inizia a colpire solo questi misteriosi superuomini. Una ragazzina di 14 anni, ritenuta un genio della pittura, muore consumata da una sindrome ignota che sembra aver invecchiato di 80 anni i suoi organi e i suoi tessuti in pochi mesi; una centometrista viene divorata dall' anoressia e una pianista perde litri di sangue ogni giorno. È a questo punto che una donna misteriosa telefona con insistenza a Black Jack, offrendogli un assegno in bianco in cambio della sua collaborazione. Nato dalla fantasia di Osamu Tezuka, il celebre "dio dei manga", quello di Black Jack è il personaggio di un medico senza licenza, la cui abilità terapeutiche sfiorano quasi i poteri soprannaturali. Pare, infatti, che nessuna malattia per lui abbia segreti e che ogni cosa possa essere curata. Questa serie, nasce dalla stretta collaborazione di due mostri sacri dell' animazione giapponese, il character desigh Akiro Sugino e il regista Osamu Dezaki. Da questa cooperazione sono nati titoli importanti come Astroboy, Rocky Joe (anch' essi trasmessi da Man-ga) e cult come Lady Oscar, Occhi di Gatto e Jenny la tennista.
A novembre grandi film di animazione su Man-Ga TV

Man-Ga

Man-Ga