D/VISUAL: prime novità in vista dell' autunno

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Dal sito D/VISUAL arrivano prime notizie delle novità che ci aspettano nel reparto manga sotto il marchio d/books a partire da questo autunno!

La casa editrice inizia molto bene, dal momento che è prevista l' uscita di un manga robotico del grande artista Yoshiyuki Tomino, già autore di altri celebri anime/manga robotici come Daitarn III, Zambot 3 e Gundam!

Il titolo di questa opera è Overman King Gainer, altri dettagli dalla news dal sito ufficiale:

AUTUNNO D/VISUAL: Overman King Gainer
 
L'autunno d/visual e' ricco di novita'! Da oggi vogliamo cominciare a presentarvele un po' per volta!
Partiamo con "King Gainer", il piu' recente personaggio robotico di Yoshiyuki Tomino, creatore di "Daitan 3", "Zambot 3" e "Gundam"! d/visual e' lieta di presentarvi questa saga per la prima volta in Italia nella sua versione a fumetti, disegnata da un bravissimo Yoshihiro Nakamura che e' anche il character designer della serie tv! Dunque, grandissima fedelta' alle atmosfere del cartone animato e soprattutto un tratto sorprendentemente preciso e maturo per un autore alla sua prima esperienza in un manga di cosi' ampio respiro!
La trama: in un futuro imprecisato, che ha visto la Terra subire numerosi cataclismi naturali, gli uomini hanno deciso di abbandonare le citta' in modo che la fauna e la flora possano crescere liberamente e il pianeta torni a respirare. Ritiratisi in aree finora poco abitate, hanno costruito delle "dome-polis", cioe' delle citta' artificiali coperte, costituite da vari blocchi residenziali in grado di separarsi tra loro. Ogni dome-polis ha un governo locale, ma e' l'Autorita' Centrale di Londra a gestire di fatto la vita politica di tutte queste citta'.
A Urgusk, una dome-polis della tundra russa, fervono i preparativi della festa del solstizio di inverno, alla quale partecipera' anche Meeya Laujin, una giovane che e' diventata ormai una diva internazionale della canzone. Non tutti pero' sembrano gioire del clima festoso: il giovane Gainer Sanga, campione di videogiochi online, preferisce rimanere chiuso in casa a sfidare nuovi avversari, e in particolare l'amica-nemica Cynthia Lane, l'unica che sembra poter aspirare al suo titolo di "King". Ma la pacifica vita domestica di Gainer viene sconvolta dall'improvvisa irruzione di Adett Kistler, ufficiale della Polizia Ferroviaria Transiberiana, che lo accusa di essere uno dei complottatori dell'Exodus. Con questo nome si indica un tentativo di ribellione da parte dei cittadini delle dome-polis nei confronti dell'autorita' di Londra e della Polizia Ferroviaria, un vero "esodo" verso Yapan, un paese utopico che si trova aldila' del mare, oltre la fredda tundra.
Gainer non sa nulla di un simile piano, ma viene ugualmente arrestato e si ritrova in cella con un certo Gain Bijou, anch'egli accusato di essere un complottatore. Quando Gain riesce a liberarsi, Gainer decide di seguirlo, solo per scoprire che l'uomo non e' altri che Black Southern Cross, un ribelle ricercato per anni dalla polizia! Assieme a Gain, riesce a impossessarsi di un Overman, robot costruiti prima degli sconvolgimenti naturali e che ora il duca di Urgusk, Medaiyu, conserva come oggetti di antiquariato. Con l'Overman, che ribattezza King Gainer, il ragazzo riesce a sfuggire alle grinfie di Adett, mentre Gain riesce addirittura a prendere in ostaggio la principessa Ana, figlia del duca Medaiyu.
Al termine dello scontro con Adett, Gainer fa pero' un'amara scoperta: Gain e' veramente la mente pensante del progetto Exodus, e lui ha finito inconsapevolmente per aiutarlo! Ma ormai e' troppo tardi per tornare indietro: mentre tutti sono ammaliati dalla voce e dalle danze di Meeya, i blocchi residenziali della dome-polis di Urgusk si distaccano per formare una lunga carovana, guidata dal Bachclone, un gigantesco Silhouette Mammoth, cioe' un robot gigante da trasporto utilizzato come testa dei convogli. Exodus non e' dunque un semplice piano di fuga di alcuni cittadini, ma addirittura lo spostamento di un'intera dome-polis!
Naturalmente, la maggior parte degli abitanti approva questa fuga: tra loro anche Sara Kodama, una ragazza che fara' subito amicizia con Gainer; Hughes Gauli, capo di una pattuglia di polizia di Urgusk che ha assunto il comando militare dell'operazione; il trio di Cona, Nann e Toun, meccanici di bordo; Berro Korissha, compagno d'infanzia di Sara e neanche troppo segretamente innamorato di lei; e soprattutto la principessa Ana Meidaiyu, ormai entrata quasi per gioco nel suo ruolo di ostaggio prezioso.
I loro avversari sono innanzitutto la Polizia Ferroviaria, e in particolare la squadra guidata dal rozzo Yassaba Jin, assistito dall'avvenente Adett, dalla scrupolosa Jaboli Mariela e dai confusionari Kejinan e Enge; poi, l'Autorita' Centrale di Londra, che ha inviato alla caccia dei fuggitivi l'Agente Speciale Asuham Boone del corpo speciale di polizia Saint Reagan dell'IMA (International Monitoring Agency).
Le battaglie tra questi avversari si svolgono a bordo di robot da combattimento chiamati Silhouette Engine, e soprattutto dei potentissimi Overmen. Riguardo a questi ultimi, creati con tecnologie ormai dimenticate da secoli, molti aspetti del loro funzionamento e della loro natura restano tutt'ora sconosciuti: tocchera' a Gainer e ai suoi avversari scoprire un po' per volta tutte le incredibili potenzialita' dei loro incredibili mezzi da combattimento!!
Ancora una volta una trama adulta da Yoshiyuki Tomino, che pero' in questa serie si sposa con numerosi spunti comici e soprattutto molta piu' azione di tutti i suoi predecessori. Non cambia invece l'amore per la creazione di ambienti nei quali convivono numerosi giovani di carattere completamente diverso gli uni dagli altri e soprattutto una concezione del rapporto "amico-nemico" che si allontana molto da quella classica degli anime d'azione.
Inoltre, come sempre nelle opere di questo autore, la sua attenzione si concentra ancora una volta nel presentare dei mecha che concettualmente si distaccano del tutto da qualsiasi predecessore: gli Overmen sono infatti costituiti da muscoli meccanici autoalimentati, detti muscle engines, coperti da una sorta di manto che e' allo stesso tempo soffice ma anche resistentissimo.
Da parte nostra, siamo felicissimi di presentare questo piccolo gioiello del manga robotico, ancora in corso in Giappone dopo cinque succosissimi volumi. Per l'edizione italiana contiamo di seguire la formula che ha segnato il successo di "Gunslinger Girl" durante lo scorso inverno: doppie uscite e un programma editoriale molto concentrato che consentira' al pubblico di godere tutti gli episodi finora usciti in Giappone in un arco di tempo molto limitato, con la consueta cura delle edizioni d/books! Informazioni piu' dettagliate nelle prossime settimane!!