Deceduto l' autore di Crayon Shin-chan, ritrovato il corpo di Yoshito Usui in montagna

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Sabato scorso, le autorità hanno identificato il corpo ritrovato nel monte Arafune con quello dell' autore di Crayon Shin-chan, il mangaka Yoshito Usui scomparso, tramite le impronte dentarie e altri dettagli. Il corpo è stato rinvenuto a 120 metri sotto la rupe del monte Tomoiwa e segnalato alle 10,25 del mattino da un alpinista. Lo zaino di Usui, la telecamera e altri oggetti erano caduti a 50 metri di distanza.

Dentro allo zaino di Usui vi era anche il suo cellulare, il portafoglio e i suoi vestiti. Un elicottero della polizia dalla prefettura di Gunma ha recuperato il corpo sabato pomeriggio. La polizia dalla vicina città di Shimonita ha concluso che il 51enne mangaka è morto in seguito ad un collasso ed altre ferite sparse per tutto il corpo in un lasso durante il pomeriggio dell' 11 settembre. Secondo la famiglia di Usui, l' uomo ha affermato che "avrebbe fatto una passeggiata di un giorno fino alla prefettura di Gunma" come spesso faceva, nella mattina dell' 11 settembre. Il suo cellulare è stato segnalato nella vicinanza di Karuizawa, una città distante circa 100 km (60 miglia) a nord-ovest della sua casa a Kasukabe, lunedi. Karuizawa è dislocata nelle montagne, alla parte est della prefettura di Nagano, vicino al confine delle stesse montagne della prefettura di Gunma.

In particolare, Usui aveva espresso il desiderio di scalare il monte Arafune che ha un' altezza di 1422 metri (4.665 piedi) al confine tra le prefetture di Nagano e Gunma. Secondo le informazioni rivelate dalla polizia della prefettura di Gunma, non ci sono guardrail vicino alla rupe del monte Tomoiwa, ma il percorso stabilito è troppo lontano dalla scogliera per far si che qualcuno ci cada. Le autorità hanno iniziato le ricerce sin dalla chiamata di sua moglie il 12 settembre, dopo che la sera prima non aveva fatto ritorno.

Lo staff editoriale della rivista di Futabasha, Manga Town, ha dichiarato, nella serata di domenica, che il "futuro della pubblicazione di Crayon Shin-chan deve essere ancora determinato". Futabasha ha anche detto che "è stato un grande shock. Non ci sono parole per esprimere la tristezza e l' angoscia dei familiari per questa tragedia, tuttavia ora si può solo pregare per la sua felicità nell' aldilà"

Crayon Shin-chan narra delle birichinate di Shinnosuke Nohara, un ragazzino pestifero che vive nella stessa città di Usui, a Kasukabe. Usui ha lanciato il manga nella rivista di Futabasha, Weekly Manga Action, nel lontano agosto 1990, e ha proseguito con il lavoro sulla serie sino al suo trasferinento nella rivista Manga Town ed altre pubblicazioni della Futabasha. Shin'ei Doga ha adattato il manga in una serie televisiva di successo sin dal 1992, e la serie animata ha ispirato a sua volta ben 17 film.

Secondo quanto riportato in una conferenza stampa di Futabasha, lunedi, l'ultima fotografia di Usui con la sua fotocamera digitale, ritraeva l' autore nel fondo del dirupo dove si vedeva la cima. I membri dello staff della Futabasha crede che Usui sia accidentalmente caduto mentre faceva fotografie del dirupo.

Fonti: Mainichi Shimbun (link 2), Sankei Shimbun, animeanime.jp, FNN News (streaming and conference) e Anime News Network