Edizioni BD: resoconto del BD Day 2009 a Sassari e Terni

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Edizioni BD apre un' altra finestra sul bilancio dell' edizione 2009 del BD Day, che si è svolto lo scorso 6 giugno coinvolgendo la stessa casa editrice e le fumetterie italiane che aderivano all' iniziativa, questa volta a tirare il bilancio sono le fumettierie di Sassari e Terni, vediamo come è andata

Prosegue il nostro viaggio virtuale su e giù per lo stivale che, a poche settimane di distanza dal BD Day, vuole tirare le fila di quanto accaduto in alcune delle fumetterie aderenti all'iniziativa con mini-interviste ai proprietari di alcuni negozi.
Si parte con Antani Comics di Terni (ospite Leomacs) e Libreria Azuni di Sassari (ospite Massimo Dall'Oglio). Ci rispondono Francesco Settembre e Emiliano Longobardi.

 

Antani Comics - Terni

In che modo un'iniziativa come il BD Day ti aiuta nel tuo lavoro?

Banale, ma sicuramente importante: mi fa vendere di più, permettendomi una scontistica maggiore su materiale molto vario, come quello del catalogo BD. Inoltre, mi aiuta a riassortire il materiale che ho a negozio, e a proporlo ai clienti i quali, spesso, "sentono" solo il discorso sconto, come incentivo all'acquisto. Poi... è una bella festa per le fumetterie, come il Free Comic Book Day. E' poco?

Quale è stato l'esito del 2009, rispetto al 2008, e quali sono i titoli che hanno destato maggiore interesse nel tuo negozio?

Minore dello scorso anno, ma comunque discreto. Sicuramente BRAVE STORY, in offerta, che mi sembra migliore di 666 SATAN (l'offerta manga dello scorso anno). Interesse per BATTAGLIA, con Leomacs a negozio, e molta curiosità per A PANDA PIACE, del talentuoso Bevilacqua (del quale anche Homo Homini Lupus aveva avuto successo).

Che tipo di pubblico frequenta la tua fumetteria in un'occasione come questa? Hai visto facce nuove o è più un'occasione d'incontro per i clienti affezionati?

Facce nuove no: forse l'evento in se andrebbe promosso meglio a livello nazionale. Dovrebbe diventare un appuntamento fisso, fatto sempre nello stesso periodo, che abbia un grosso lancio pubblicitario complessivo (sito BD, copertina di Anteprima, magari qualche articolo sulla stampa). Poi, ogni fumetteria, potrebbe curare la parte locale. Se fatto così, ci sarebbe l'occasione di uscire dalla solita nicchia.
Qui a Terni è stata l'occasione per il "solito" incontro tra clienti affezionati, ma anche questo ci può e ci deve stare.

 

Libreria Azuni - Sassari

In che modo un'iniziativa come il BD Day ti aiuta nel tuo lavoro?

Sicuramente agevolando le librerie che aderiscono in termini di scontistica, con la possibilità di integrare e diversificare il catalogo, promuovendo l'evento e quindi il nostro/mio lavoro, puntando sulla presenza nei negozi degli autori.
Inoltre, portando interesse sul marchio Edizioni BD, crea un positivo indotto anche sui fumetti in generale.

Quale è stato l'esito del 2009, rispetto al 2008, e quali sono i titoli che hanno destato maggiore interesse nel tuo negozio?

L'anno scorso non ho partecipato, ma dati i risultati più che incoraggianti in termini di presenze, interesse e vendite, penso che aderirò all'iniziativa anche l'anno prossimo.
Un piccolo suggerimento: promuovere prima e con maggior capillarità l'evento, concertando magari proprio con le librerie modalità e tempi.

Che tipo di pubblico frequenta la tua fumetteria in un'occasione come questa? Hai visto facce nuove o è più un'occasione d'incontro per i clienti affezionati?

Anche per la presenza attiva dell'ospite, Massimo Dall'Oglio, e per l'idea di associare il tutto con un workshop da lui tenuto per aspiranti autori, ho avuto modo di apprezzare sia l'interesse dei clienti abituali sia la curiosità di un numero discreto di facce nuove.

 

Edizioni BD: resoconto del BD Day 2009 a Sassari e Terni

Edizioni Bd

Edizioni Bd