Go Nagai ospite d' onore alla Fiera del Libro di Taiwan

di
INFORMAZIONI SCHEDA

A Taiwan si è svolto un evento che ha visto Go Nagai - il maestro autore di titoli storici come Mazinga Z e Goldrake, che qui in Italia e non solo, hanno avuto un successo clamoroso - ospite d' onore alla Fiera del Libro con grande gioia dei presenti. L' autore ha deliziato il Primo Ministro di Taiwan, Liu Chao-shiuan, di un omaggio, e cioè un disegno in cui ha disegnato Mazinga Z in volo tra i due simboli dell' isola-stato, il Taipei 101, il grattacielo più alto del mondo con 509 metri e appunto 101 piani e quello del Giappone, la Torre di Tokyo.

Maggiori dettagli dal sito ufficiale d/visual:

Go Nagai conclude il suo trionfale tour a Taiwan!

Come di tradizione, anche quest'anno si e' tenuta a Taipei la Fiera Internazionale del Libro, l'avvenimento editoriale piu' importante dell'Asia organizzato dal governo di Taiwan. Ospite d'onore, invitato dall'Agenzia Governativa per l'Informazione, e' stato Go Nagai, che anche in Asia gode di una fama eccezionale: "Mazinger Z" e' stato infatti il primo cartone giapponese a raggiungere l'isola nel luglio 1978, per poi arrivare a Hong Kong, Cina e Corea, e a godere di un successo paragonabile a quello italiano e francese di "Goldrake".
Nella cerimonia di apertura Nagai ha consegnato al Primo Ministro di Taiwan, Liu Chao-shiuan, un suo dipinto che raffigura Mazinger Z in volo tra la Torre di Tokyo e il Taipei 101, edifici simbolo delle due nazioni. Il prezioso disegno e' stato completato da una dedica a tutta la popolazione di Taiwan, e la scelta del Taipei 101, il grattacielo piu' alto del mondo con i suoi 509 metri d'altezza e 101 piani, e' stata dettata anche dal fatto che la costruzione rappresenta la summa della collaborazione tecnologica tra Taiwan e Giappone e che la Fiera del Libro si tiene nell'adiacente Palazzo dei Congressi.
Nel corso della cerimonia si e' tenuto anche uno storico incontro, ripreso da tutti i media locali, tra Nagai e l'autrice de "La Maschera di Vetro", Suzue Miuchi, invitata a Taipei dal suo editore locale.
Il giorno seguente il Maestro e' stato protagonista di una affollatissima conferenza stampa e di una sessione di autografi ripresa da tutti i giornali e i notiziari televisivi nazionali.
Venerdi' 6 febbraio ha invece partecipato a un dibattito col fumettista Push (conosciuto anche in Italia per l'opera in tre volumi "Promised Island") e la star locale Xiao Gui (Huang Hong-sheng), famoso anche per la sua linea di moda e i libri illustrati. Con i due artisti Nagai ha creato una ricca linea di gadgets (vendutissime le magliette, i berretti, le borse, le tazze, le memory cards USB da 4GB, gli straps per telefonini e le carte prepagate realizzate in collaborazione col gigante della distribuzione 7-11), venduti esclusivamente nel corso della Fiera e andati subito esauriti.
Durante i vari incontri Nagai ha dichiarato di essere al lavoro su una nuova serie televisiva di "Mazinger Z", che riprendera' tutti i personaggi che hanno emozionato milioni di persone in tutto il mondo oltre trent'anni fa. La serie, ha continuato il maestro, e' ancora in fase di progettazione e non e' ancora definito quando e se vedra' veramente la luce.
d/visual, che ha curato l'organizzazione e il coordinamento della visita taiwanese di Nagai, ha ricevuto un'attenzione particolare dai media e dalle autorita' locali, tanto che nel programma e' stato incluso anche un incontro tra il Presidente della Repubblica Ma Ying-jeou e il nostro amministratore delegato Federico Colpi.
"La presenza di Taiwan - ha dichiarato Colpi - delle sue elevatissime tecnologie e dell'affidabilita' delle sue industrie e' stata strumentale nella nostra decisione di creare d/visual: nessun altro paese avrebbe mai potuto offrirci la qualita', la sicurezza e l'operosita' che abbiamo trovato qui. Per noi e' un grande onore poter condividere il ruolo di portavoci dell'eccellenza di Taiwan nel mondo. Essa e' gia' ampiamente riconosciuta dalla comunita' internazionale nell'ambito delle nuove tecnologie e della componentistica, ma sappiamo che Taiwan ha molto piu' da offrire, anche in ambiti finora perlopiu' ignorati in occidente, come le tecnologie di stampa, il design e il turismo. Sara' nostro piacere continuare a collaborare a incrementare gli scambi e la reciproca comprensione tra la gente di Taiwan e dei paesi europei, a partire dall'Italia".
La maratona libraria taiwanese, che si conclude il 9 febbraio, ha visto i vari editori locali portare anche altri autori giapponesi, come Masakazu Katsura e Ayano Yamane. Negli anni passati la Fiera ha avuto ospiti del livello di Akira Toriyama, Riyoko Ikeda, Takehiko Inoue e le CLAMP; Go Nagai e' al suo secondo invito, dopo la partecipazione alla Fiera dei Manga dell'estate 2000.