Holy Terror di Miller in uscita a settembre

di

Frank Miller è un autore di fumetti tanto bravo quanto controverso. Che le sue opinioni politiche traspaiano dai suoi lavori è piuttosto indubbio, e non possiamo certo dire che il nostro sia un artista timido e prudente. Il suo nuovo lavoro, in uscita a settembre, ha già fatto la sua parte per buttare parecchia altra carne sul fuoco. Holy Terror narra dell'impresa di un supereroe solitario che, dopo l'11 settembre, prende armi e bagagli e va a far la guerra ad Al-Quaeda, fino a prendere a cazzotti Bin Laden stesso.

Addirittura, nella sua prima versione il fumetto, che doveva essere pubblicato dalla DC, si intitolava <i>Holy Terror, Batman!</i> e il supereroe solitario era appunto l'uomo pipistrello, in una crociata contro il terrorismo a seguito di un attentato a Gotham. In molti hanno sollevato dubbi, per dirla con un eufemismo, per cui Miller ha deciso di slegare il progetto dall'universo DC. Non senza sottolineare, però, che la sua, che è un'opera dichiaratamente propagandistica, ha degli illustri precedenti: sia Superman che Capitan America hanno preso a cazzotti Hitler. Su questo ha ragione, ma...<i>two wrongs don't make a right, Frank.</i>
FONTE: www.comicsalliance.com
Quanto è interessante?
0
Holy Terror di Miller in uscita a settembre