I Segreti Sei, la nuova serie dell' Universo DC

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Debutta sulle pagine degli albi targate Planeta DeAgostini, una nuova serie che stavolta però non riguarda i supereroi dell' Universo DC: sta per arrivare infatti l' opera I Segreti Sei, un letale gruppo di mercenari che sono nati grazie alle idee accantonate degli autori che hanno scritto le pagine più mitiche dei supereroi della testata.

I Segreti Sei: La carta vincente

Quando i responsabili della DC Comics cominciarono a sviluppare Crisi Infinita, il più importante evento fumettistico del 2006, si resero conto che avrebbero potuto approfittare di quella saga per rilanciare l'Universo DC e recuperare alcune vecchie idee finite da tempo nel dimenticatoio. Per farlo, misero in moto un progetto noto come Countdown a Crisi Infinita, concretizzatosi in quattro miniserie: Criminali Uniti, La Guerra Rann/Thanagar, Il giorno della vendetta eIl Progetto OMAC. Alcuni mesi dopo, una volta conclusasi Crisi Infinita, da queste ultime due miniserie nacquero altrettante collane mensili: Shadowpact, scritta da Bill Willingham e Checkmate, su testi di Greg Rucka.

La Guerra Rann/Thanagar proseguì, idealmente, sulle pagine della serie settimanale 52; la trama sviluppata su Criminali Uniti, invece, non trovò alcuna continuazione su altre testate. La miniserie, scritta da Gail Simone e disegnata da Dale Eaglesham, era stata accolta favorevolmente dai lettori, nonostante non fossero coinvolti personaggi particolarmente famosi (protagonisti di quella collana erano criminali come Cat-man, Deadshot, Scandal, Parademoni, Ragdoll e Cheshire, tutti "cattivi" di secondo piano).

Due anni più tardi uscì una seconda miniserie dedicata a questo gruppo, intitolata
I Segreti Sei: Sei gradi di devastazione, di Gail Simone e Brad Walker. Su quelle pagine, i Segreti Sei si confermavano come il più letale gruppo di mercenari dell'Universo DC e le loro fila si infoltivano grazie all'arrivo di due nuovi membri che compensavano le perdite subite su Criminali Uniti.

Dopo il successo di quest'ultima miniserie, Dan DiDio, direttore esecutivo della DC Comics, decise di dare luce verde al progetto e cominciare così la pubblicazione di una serie mensile dedicata ai Segreti Sei, rispondendo in questo modo alle insistenti e numerose richieste da parte dei lettori. L'annuncio ufficiale venne dato alla New York Comic Con del 2008.

La nuova collana parte da una serie di eventi accaduti prima della miniserie
Sei gradi di devastazione. I Segreti Sei sono ancora i mercenari più pericolosi del mondo, ma attualmente non stanno attraversando un momento molto felice. Soprattutto Scandal, caduta in una profonda depressione dopo la morte della fidanzata Knockout per mano di Infinite Man (evento narrato sulle pagine di Birds of Prey #109). Catman, dal canto suo, è nel pieno di una crisi esistenziale da quando ha cominciato ad avere dubbi sulla sua vita criminale. A completare (in modo definitivo?) la squadra dei Segreti Sei, troviamo poi Deadshot, Ragdoll e altri due nuovi membri di recente affiliazione.

Gail Simone riprende le redini del gruppo, miscelando sapientemente azione, humour e situazioni drammatiche. Al suo fianco, troviamo Nicola Scott, disegnatrice di grande talento, capace di comunicare sentimenti e sensazioni attraverso primi piani e posture plastiche dei personaggi.

Secondo le parole della Simone: "Leggere
I Segreti Sei è un po' come quando cammini tranquillo lungo il marciapiede, durante un mattino soleggiato, mangiando una deliziosa pesca e, all'improvviso, inciampi nel cadavere di un gatto. È proprio il particolare mix di colpi di scena e horror che rende questa serie unica fra le tante testate super-eroistiche in circolazione. Mi ha sempre affascinato l'ipotesi di descrivere certe situazioni ribaltando la comune percezione di quello che è normale e di ciò che viene considerato come terribile e spaventoso".

 

I Segreti Sei, la nuova serie dell' Universo DC

Planeta DeAgostini

Planeta DeAgostini