J-POP presenta l'edizione italiana di Doubt, il manga di Yoshiki Tonogai

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Subito dopo l'estate J-POP porterà in Italia la miniserie in 4 volumi firmata SQUARE ENIX. Un manga CULT per tutti gli amanti del thrilling estremo, che ha già conquistato Giappone e Francia. Quando SAW incontra Dieci piccoli indiani... ecco DOUBT! Rabbit Doubt è il nome di un gioco di investigazione per cellulari che sta spopolando in Giappone (qualcosa di simile, per certi aspetti, al gioco di carte “Lupus in Tabula” o al “Mafia” creato da Davidoff), dove i partecipanti assumono il ruolo dei conigli di una colonia o del lupo infiltrato e si trovano gli uni a cercare di avere salva la vita svelando l’identità del famelico lupo, l’altro a provare a ingannare i conigli fino ad annientare l’intera colonia di leporidi.

Partendo da questo semplice escamotage narrativo, Yoshiki Tonogai tesse le fila per una storia che porta il gioco nella realtà concreta: sei personaggi, incontratisi di persona dopo alcune sessioni di gioco, vengono ora coinvolti in una lotta per la sopravvivenza nel momento in cui uno di loro assumerà i panni del lupo cattivo.

Conosciamo così i protagonisti delle vicende, il giovane Yu Hakaba, la sua amica Mitsuki, l'unica non giocatrice, la quale decide di aggregarsi a Yu e ai suoi partner di gioco per puro caso, il ribelle Eiji, la bella Haruka e la dolce Rei, una ragazzina ora costretta sulla sedia a rotelle ma un tempo famosa per avere partecipato a un noto programma televisivo di ipnosi. Più tardi, quando ritroviamo i cinque su citati rinchiusi in una sorta di ospedale abbandonato, appare il sesto giocatore, il riflessivo e maturo Hajime Komaba, uno studente di medicina.

Come siano arrivati in questo luogo e che cosa sia successo nessuno sembra saperlo (sono forse stati drogati?), gli ultimi ricordi si perdono per (quasi) tutti nel locale del karaoke dove erano andati a divertirsi, ma l'assassinio di Rei, trovata impiccata da Yu e poi dagli altri, sembra significare una sola cosa: il gioco è diventato realtà e uno dei cinque sopravvissuti ha indossato i panni del lupo assetato di sangue. Sarà davvero così? Riusciranno i conigli, intrappolati come dei topi in gabbia, a salvarsi e a smascherare l'identità del lupo killer? O sarà quest'ultimo a trionfare portando a compimento il suo piano omicida? A infittire il mistero, ben presto si scopre che tutti i giocatori, tranne Yu, si sono risvegliati con uno strano tatuaggio sul corpo, un codice a barre che funziona come una chiave in grado di aprire una diversa porta per ciascuno all'interno dell'edificio. Perché Yu ne è privo? È forse questo il segno che indica che sia lui il lupo?

Domande, domande, domande. Se cercate una storia a incastri in cui non mancano di sorgere continui interrogativi, in cui ogni soluzione è solo fuorviante apparenza, questa può essere la lettura che fa per voi! Serializzato tra fine 2007 e inizio 2009 sulla rivista Monthly Shonen Gangan dell'editore Square Enix, e raccolto in seguito in quattro volumetti, con una sorta di sequel nel successivo Judge dello stesso autore, Doubt (da non confondere con il quasi omonimo Doubt!!, shojo di Kaneyoshi Izumi) è uno shonen atipico, un manga di confine tra i generi: le atmosfere cupe, gli elementi splatter e la narrazione da thriller psicologico ne fanno una storia probabilmente più adatta al pubblico dei lettori di seinen, pur non mancando elementi, dal disegno a un lieve fan service, che possono connotarlo come manga shonen.

Costruito in un ambiente chiuso e claustrofobico che rimanda, se vogliamo, al Saw - l'Enigmista di James Wan, il manga di Tonogai si distingue per due pregi principali: da un lato la semplicità della trama, lineare e facile da seguire, ben coniugata con la continua proposizione di enigmi e colpi di scena mai troppo forzati e, dall'altro, la costruzione di un setting d'azione che risulta assolutamente realistico e inquietante allo stesso tempo; sono questi due elementi che rendono Doubt una lettura non solo estremamente piacevole ma anche molto scorrevole. Il desiderio di scoprire la soluzione dei misteri che di volta in volta Tonogai ci presenta, e l'attrazione magnetica che la storia ha sul lettore, portandolo a concludere l'albo tutto d'un fiato, depongono in favore di quest'opera, che riesce perfettamente a sollecitare quelle emozioni che si richiedono a un thriller: suspense, ansietà e incertezza la fanno da padroni!

DOUBT (4 volumi serie conclusa)
12X18 bross. + sovraccoperta
208 CAD., b/n + colori
5,90 € CAD.
Doubt

Doubt

  • Tipo: Manga
  • Tipo Fumetto: Manga
  • Casa Editrice: Non disponibile