Mostra dedicata ad Art Spiegelman dal 3 settembre al 17 ottobre a Milano

di

Art Spiegelman, famoso ed estroso fumettista, sarà protagonista, dal prossimo 3 settembre al 17 ottobre, alla Galleria Nuages di Milano, di una mostra in suo onore che ripercorre le sue tappe stilistiche più importanti e dove saranno esposte le sue tavole artisticamente più rilevanti.

Maggiori informazioni dal comunicato apparso nel sito di Pan Distribuzione:

ART SPIEGELMAN: DA RAW BOOKS A TOON BOOKS
 

GALLERIA NUAGES
 
ART SPIEGELMAN
DA RAW BOOKS A TOON BOOKS
 
3 settembre - 17 ottobre 2009
 
inaugurazione giovedì 3 settembre dalle ore 18 con la partecipazione di Art Spiegelman
 
Galleria Nuages
Via del Lauro, 10
20121 Milano
Tel. 02 72004482
nuages@nuages.net
 
 
Maus (premio Pulitzer 1992), ha superato il milione di copie vendute..
 Con questa stupefacente testimonianza sulla Shoah, Art Spiegelman ha oltrepassato le frontiere del racconto disegnato.Un successo planetario che farà quasi passare in secondo piano il ruolo fondamentale svolto da questo grafico geniale nella metamorfosi dei Comics e dell'illustrazione per i giornali.
 
Presentando un gran numero di originali inediti, di tavole, di schizzi e di lavori di ricerca di Art Spiegelman, l'esposizione organizzata da Nuages in collaborazione con la Galerie Martel di Parigi, è la prima che rimette in equilibrio le cose.
 
La maggior parte delle opere presentate lasciano per la prima volta lo studio di New York e per la prima volta permettono al pubblico di cogliere il suo modo di lavorare  fervido e rigoroso : tra lo  schizzo preparatorio e l'opera definitiva, Spiegelman esegue spesso quattro o cinque studi successivi che poi sintetizza.
 
L'esposizione affianca all'aspetto pubblico- le provocanti copertine del New Yorker, per esempio-  l'aspetto segreto- i carnets di schizzi- di questo autore completo e complesso. Pochi autori sono capaci come Spiegelman di essere nello stesso tempo narratori e soggetti dei loro racconti : L'ombra delle torri
visione personale di un 11 settembre vissuto nei primi posti , ne è il migliore esempio.
 
Da sempre Spiegelman è avvocato e attivista  della sua arte. Come editore lanciò la rivista  Arcade(7 numeri divenuti oggetto di culto) e poi il famoso
 RAW, con Françoise Mouly.
 
Scopritore e promotore, Spiegelman pubblicò i nuovi arrivati
Charles Burns, Chris Ware insieme a
 grandi europei come Loustal, Muñoz, Joost
Swarte, Mattotti, Ever Meulen, Jacques Tardi.
Per un legittimo ritorno alle fonti, partecipa oggi come autore e collaboratore alla collezione di libri per bambini Toon Books,
lanciata da Françoise Mouly.
 
Tutti questi aspetti del suo lavoro sono rappresentati nella mostra.
Eccezionalmente un certo numero di opere esposte saranno in vendita ( prima d'ora Spiegelman non aveva mai voluto separarsi dalla sua opera originale della quale si riteneva oltre che autore unico collezionista) così come un portfolio pubblicato dalla galleria Martel (5 serigrafie numerate e firmate  tirate a 100 esemplari) e  altre serigrafie.
 

Mostra dedicata ad Art Spiegelman dal 3 settembre al 17 ottobre a Milano