OrientaMenti presenta "Le onomatopee nei manga in Italia"

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Questa sera alle 18,30 è assolutamente da non perdere l' incontro con Asuka Ozumi, traduttrice freelance dal giapponese all' italiano, organizzato da OrientaMenti e intitolato "Le onomatopee nei manga in Italia", in cui si potranno conoscere i procedimenti che portano un manga dalla pubblicazione in madre patria a quella italiana: Come arrivano i manga in Italia? Asuka Ozumi presenta “LE ONOMATOPEE NEI MANGA IN ITALIA” presso l' Istituto Giapponese di Cultura di Roma lunedi 28 febbraio alle ore 18,30. Per tutti gli amanti del fumetto giapponese e gli appassionati di editoria! Asuka Ozumi, la nostra supervisor, illusterà il processo di produzione dei manga: dallo scouting sul mercato giapponese alla vendita al pubblico in Italia. In particolare approfondirà il tema della trasposizione delle onomatopee nei delicati passaggi di traduzione e adattamento grafico. L'incontro fa parte di "OrientaMenti", ciclo di conferenze tenute da una serie di esperti, che hanno usufruito di fellowship della Japan Foundation per approfondire i loro studi in Giappone, a cura dell'Istituto giapponese di cultura. Asuka Ozumi usufruì della fellowship della Japan Foudation nel 2003/2004 con un periodo di studio all'università Ritsumeikan di Kyoto conclusosi con la tesi di dottorato presso l'Università degli Studi di Napoli l'Orientale. Traduttrice freelance dal giapponese all'italiano è docente di Lingua Giapponese presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell'Università di Torino ed è supervisor della collana manga JPOP per la casa editrice Edizioni BD.

Manga

Manga