Planeta DeAgostini e Flash - prima parte

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Planeta DeAgostini, come di consueto, analizza i suoi albi di prossima pubblicazione in uno o più articoli divisi in varie parti. Questa volta tocca a Flash con la prima parte dove racconta delle origini di tutte le avventure dell' eroe attualmente conosciuto, dal suo periodo dell' adolescenza all' incontro con i Giovani Titani, i suoi poteri, le sue abilità ed altre curiosità assolutamente da sapere, soprattutto se si è amanti di questo personaggio.

Conosci l'Universo DC: Flash - L'uomo Più Veloce del Mondo (parte 1 di 2)

Wally West era un ragazzo di Blue Valley (Nebraska) e nutriva una profonda ammirazione per il Flash di Central City, tanto da fondare un fan club in suo onore. Per fortuna, sua zia Iris viveva nella stessa città del suo eroe preferito e lo invitò a trascorrere alcuni giorni da lei. Iris era anche la fidanzata di Barry Allen, il poliziotto che si celava dietro il costume del Velocista Scarlatto, e li presentò l'uno all'altro. La notte in cui Barry e Wally dovevano incontrarsi, si ripeté lo stesso incidente che a suo tempo aveva dato i poteri ad Allen. In questo caso, fu Wally a essere coinvolto. Così, quando un fulmine lo colpì scaraventandolo contro alcuni scaffali pieni di prodotti chimici, Wally acquisì il dono della super-velocità.

Da allora, quel normalissimo adolescente adottò l'identità di Kid Flash. In questa nuova veste visse numerose avventure ed entrò a far parte dei Giovani Titani originali, un gruppo formato dai giovani compagni di eroi come Batman e Aquaman. Wally ha fatto parte di varie incarnazioni della squadra fino a quando non ha dovuto ritirarsi a causa di alcuni problemi cardiaci dovuti proprio all'uso dei suoi poteri. Se avesse continuato la sua carriera come Kid Flash, avrebbe messo in serio pericolo la sua vita. Tuttavia, tornò a indossare il costume in più un'occasione per aiutare i suoi amici Titani e per lottare contro l'Anti-Monitor durante la prima Crisi. In una di quelle occasioni, scoprì che Barry era morto proprio per mano di questo essere e, in seguito, decise di raccogliere l'eredità dello zio, vestendo i panni di Flash.

Durante i suoi esordi come terzo Flash, la vita di Wally fu un susseguirsi di emozioni molto intense. Nella sua veste super-eroistica, si trasferì a Keystone City, la città gemella di Central City. Wally per fortuna era guarito, ma i suoi poteri erano notevolmente diminuiti e non era all'altezza del suo predecessore. Nella sua vita privata (privata per modo di dire, visto che la sua identità segreta era stata resa pubblica), vinse la lotteria, perse tutti i soldi, diventò un vero e proprio dongiovanni fino a quando non incontrò la donna della sua vita, la giornalista Linda Park. Quando Linda venne rapita dall'organizzazione terrorista Kobra, Wally scoprì perché era meno rapido di una volta. Tutti i Velocisti, infatti, ottengono i loro poteri da una misteriosa energia chiamata Spirito della Velocità. All'epoca, Barry non ne era a conoscenza ma, in un certo modo, aveva inconsciamente trasferito al suo pupillo parte del controllo che esercitava sullo Spirito della Velocità. Quando Barry morì, il legame che univa il terzo Flash con quella fonte d'energia diminuì. Alla fine, riuscì comunque a dominarla completamente, divenendo l'uomo più veloce della storia.

Wally e Linda si sposarono poco dopo questo episodio e diventarono la coppia più famosa di Keystone City. Nel frattempo i criminali della città si stavano alleando per rendere la vita impossibile all'eroe locale. Tra questi, il più pericoloso era senza dubbio Zoom, un ex agente del FBI impazzito a seguito di un incidente e deciso a trasformare la vita di Flash in un autentico inferno. La sua azione più drammatica fu provocare l'aborto di Linda, rimasta incinta di due gemelli. A causa di questo terribile episodio, Wally ricorse all'aiuto dello Spettro per fare in modo che tutti dimenticassero la sua vera identità. L'intervento dello Spettro aiutò la coppia a superare il difficile momento, ma l'eroe aveva tutta l'intenzione di saldare i conti con Zoom. Nel corso di una battaglia combattuta attraverso il tempo, entrambi ritornarono al momento in cui Linda aveva abortito e cambiarono il corso degli eventi. Di ritorno nel presente, Wally scoprì che sua moglie stava per dare alla luce due bambini perfettamente sani.

La "fiammante" famiglia di West non poté però godersi appieno la sua nuova vita. Mentre lottava contro Superboy Prime durante Crisi Infinita, Wally si trovò sul punto di essere assorbito dallo Spirito della Velocità insieme a sua moglie e ai figli. Riuscì a salvarsi grazie ad alcuni amici molto speciali. I West finirono su un pianeta di un'altra dimensione, Savoth, i cui abitanti idolatravano i Velocisti Scarlatti da quando avevano conosciuto per la prima volta Jay Garrick. Wally e famiglia furono riportati nel loro mondo grazie all'intervento della Legione dei Super-Eroi in visita nel XXI secolo. Considerati gli scarsi rapporti tra il terzo Flash e il suddetto gruppo, dobbiamo considerare quell'incontro accidentale? Oppure no? Forse, i membri della Legione avevano in mente un piano ben preciso? A ogni modo, la coppia è ora ritornata nel suo mondo, dove i piccoli Jai e Iris hanno cominciato a crescere in modo assolutamente imprevedibile e casuale a causa del contatto con la stessa fonte d'energia da cui provengono i loro poteri. In particolare, Jay ottiene una super-forza accelerando il metabolismo della sua muscolatura, mentre Iris diventa intangibile facendo vibrare le molecole del suo corpo. Dal suo ritorno, Flash e figli sono diventati una specie di squadra che difende dai criminali la città di Keystone City.


Poteri e abilità

Flash è in grado di accedere allo Spirito della Velocità per ottenere poteri che gli consentono di correre alla velocità della luce. Di conseguenza, può realizzare molti trucchi, come far vibrare le molecole del proprio corpo per attraversare gli oggetti solidi o generare uragani muovendo semplicemente le braccia. Inoltre, muovendosi così veloce, la gravità ha un effetto limitato su di lui e questo gli consente di compiere azioni altrimenti impensabili come scalare edifici senza il minimo sforzo, correre sull'acqua o guarire molto più fretta di un normale essere umano. In un certo senso, dato il suo metabolismo molto più veloce del normale, Flash può essere considerato quasi invulnerabile. Questo, dall'altro lato, lo obbliga ad assumere una grande quantità di calorie. Infine, Wally si circonda involontariamente di un'aura che gli permette di proteggere chiunque trasporti dagli effetti della frizione, potenzialmente fatali.

Ci sono state alcune occasioni in cui Flash, anche se potrà sembrare strano, ha dovuto essere ancora più rapido del consueto per sconfiggere qualche particolare nemico. Dal momento che si tratta della persona che ha il legame più forte con lo Spirito della Velocità, Flash può "rubare" temporaneamente i poteri degli altri velocisti e canalizzarli dentro di sé.


I suoi predecessori

Wally West è il terzo rappresentante di una lunga tradizione di super-velocisti inaugurata verso la fine degli anni Trenta da Jay Garrick. All'università, Jay era un brillante studente che conduceva alcuni interessanti esperimenti su un composto chimico chiamato acqua pesante. Un giorno, il ragazzo inalò accidentalmente i vapori provenienti da quella sostanza e cadde in coma. Quando si risvegliò, scoprì di avere acquisito il dono della super-velocità. All'inizio usò le sue nuove abilità per primeggiare nello sport e per fare colpo su una giovane di nome Joan Williams, che prima non lo considerava più di tanto. Una volta laureatosi, iniziò la sua carriera come Flash salvando il padre della sua futura sposa da alcuni malviventi intenzionati a ricattarlo.

Con in capo un elmo che ricordava quello indossato (secondo la tradizione) dal dio greco Hermes, il primo Velocista Scarlatto fu uno dei super-eroi più rispettati della sua epoca e visse numerose avventure, sia in solitario che a fianco dei suoi amici della Società della Giustizia d'America e dell'All-Star Squadron. All'inizio degli anni Cinquanta, il gruppo si sciolse e i suoi membri si ritirarono. Nel caso di Jay, l'uscita di scena fu una scelta abbastanza forzata. Il Violinista, uno dei suoi molti avversari, aveva infatti cancellato dalle mappe Keystone City e tutti i suoi abitanti, facendo cadere in un sonno profondo Flash e sua moglie. Anni dopo, ci pensò Barry Allen a svegliare la coppia e, con l'aiuto del suo predecessore, riportò la città al suo luogo d'origine. Quell'avventura coincise con il ritorno in scena del Velocista Scarlatto originale e, poco tempo dopo, di tutta la JSA: Al momento, Jay fa ancora parte di questo gruppo e, trattandosi di un veterano, la sua esperienza sarà estremamente preziosa per le nuove generazioni di eroi.

Mentre Keystone era sparita da tutte le cartine geografiche, non molto lontano da quella zona, a Central City, nacque il secondo Flash: Barry Allen. Barry era un poliziotto della scientifica impacciato e perennemente in ritardo che ottenne il dono della super-velocità una notte, quando era in servizio: mentre si trovava nel suo laboratorio un fulmine lo scagliò contro alcuni scaffali pieni di prodotti chimici. Il nuovo Velocista Scarlatto non poteva nascere in un miglior momento: Central City stava per essere assaltata da un gruppo di malintenzionati dotati di strani poteri. Per fortuna della città, Flash affrontò questi criminali a uno a uno, sconfiggendoli tutti. Per quanto riguardava la sua privata, il momento della nascita di Flash coincise con un lieto evento per Barry che si sposò con la sua fidanzata storica, Iris West.

Purtroppo, il momento d'idillio della coppia non durò molto e a provocare la tragedia nella vita di Barry e Iris ci pensò uno dei tanti nemici di Flash. Si trattava del Professor Zoom, un criminale del XXV secolo che aveva cercato di prendere il posto di Allen il giorno del suo matrimonio. Frustato per aver visto fallire il suo piano e animato da un senso di profonda invidia, il Professor Zoom provocò la morte di Iris... o almeno così pareva. In realtà, la moglie di Flash era nata nel lontano XXX secolo prima dell'apparizione della Legione dei Super-Eroi, quando la Terra si trovava a dover affrontare la minaccia di un'ecatombe nucleare. Per salvare la loro figlia dall'imminente disastro, gli scienziati Eric e Fran Russell avevano deciso di inviarla nel passato, dove era stata adottata da Ira e Nadine West. Quando Iris morì, i Russell riuscirono a salvare la mente e i ricordi di Iris trapiantandoli in un nuovo corpo e facendola così rinascere nell'epoca da cui veniva originariamente. Purtroppo, Barry non aveva la più pallida idea di quali fossero le vere origini della sua Iris e, credendo che la sua amata fosse morta, cadde in una profonda depressione che lo portò a prendere decisioni di cui si sarebbe amaramente pentito in seguito. Intanto, la Lega della Giustizia d'America, il gruppo di cui faceva parte, aveva scoperto un modo per lavare il cervello dei criminali e riportarli sulla retta via ricorrendo alle arti magiche di Zatanna. Barry chiese di utilizzare quello speciale trattamento su alcuni dei suoi nemici storici.

Proprio Zatanna era una delle donne per le quali Barry provava maggior attrazione in quel periodo anche se, alla fine, cominciò una storia con Fiona Webb, arrivando addirittura a progettare di sposarsi. Ancora una volta, però, Zoom intervenne cercando di rovinare il giorno delle nozze di Barry e Fiona. Nel tentativo di fermarlo, Barry uccise il suo avversario. Cominciò allora un lungo processo da cui il nostro eroe uscì assolto anche se, inevitabilmente, la sua immagine ne risultò pregiudicata. Non solo: a causa del processo, l'identità di Flash era divenuta di pubblico dominio. Per fortuna, Barry scoprì che Iris era ancora viva e che si trovava nel XXX secolo, l'epoca in cui era nata. Il Velocista Scarlatto decise così di raggiungere la sua amata e vivere felicemente insieme come non erano mai stati in grado di fare in passato. Barry rimase nel futuro per poco, giusto il tempo di concepire due figli che però non arrivò mai a conoscere. L'Anti-Monitor, l'entità che orchestrò la prima Crisi, lo rapì considerandolo una minaccia per i suoi piani (i poteri di Flash, infatti, gli consentivano di viaggiare da una dimensione all'altra). Quando vide il cannone di antimateria che il criminale aveva puntato sulla Terra per distruggere il pianeta, Barry non ci pensò due volte e sacrificò la propria vita impedendo all'Anti-Monitor di attivarlo.

Come tanti altri velocisti, il secondo Flash finì all'interno dello Spirito della Velocità, la fonte dei suoi poteri. Il suo sacrificio rappresentò un esempio per molti altri super-eroi e Barry diventò una leggenda che oscurò l'intera carriera del suo pupillo e sostituto, Wally West. Questi dovette far fronte a uno dei segreti meglio custoditi da Barry: l'esistenza di un fratello gemello da cui era stato separato alla nascita per colpa di un medico privo di scrupoli. Cresciuto in seno a una famiglia perversa, i Thawne, alla quale apparteneva anche Zoom, il suo gemello (Malcolm) era diventato Cobalt Blue, un criminale che cercò di mettere fine alla dinastia dei Velocisti inaugurata da Barry.

L'eredità di Allen era però un pesante fardello che il suo successore ha dovuto portare sulle proprie spalle affrontando situazioni ben al di là delle sue reali capacità, nonostante il resto della comunità super-eroica lo considerasse comunque all'altezza. Con il passare del tempo, Wally è riuscito a imporsi e a farsi rispettare come il degno successore di Barry, ma questi ha continuato a essere una presenza viva nelle menti di tutti coloro con cui aveva condiviso moltissime avventure. Non dobbiamo sorprenderci, quindi, se tutti loro accoglieranno con grande gioia la notizia del ritorno in vita di Barry durante Crisi Finale. Perché sia tornato e quale sarà il suo ruolo all'interno di un mondo molto diverso da quello che ha abbandonato quando è morto, è un mistero che verrà svelato prossimamente.


Planeta DeAgostini e Flash - prima parte