Planeta DeAgostini e i crossover

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Planeta DeAgostini analizza, tra le pagine del suo sito ufficiale, un albo che contiene dei crossover sui personaggi più famosi dei vari universi del fumetto americano. Sicuramente molti lo sapranno, ma per chi non è avvezzo a certi termini, riferiamo subito che il crossover è una storia in cui vengono impiegati personaggi di mondi diversi, che di solito si scontrano tra loro e capito lo sbaglio uniscono le loro forze per sconfiggere il nemico comune.

Le regole del gioco

Tra le storie super-eroistiche più amate dagli appassionati dobbiamo annoverare gli incontri/scontri tra personaggi appartenenti a diversi editori. È facile incontrare fan rimasti folgorati dalle prime battaglie tra Superman e Spider-man pubblicate anni fa in formato gigante. E ci sono migliaia di lettori che ancora oggi ricordano con un po' di nostalgia la fusione tra i personaggi DC e Marvel a metà degli anni 90. La verità è che questo tipo di storie sono il sogno di ogni appassionato. Anche se a livello creativo sono un vero e proprio incubo.

Prendiamo per esempio il volume che avete tra le mani. In queste pagine incontriamo quattro gruppi di super-eroi dell'Universo WildStorm e tre di quello DC. Uno di questi, la Legione, vanta tra le sue fila decine e decine di membri. Dopo un rapido calcolo, ci rendiamo conto che in questa storia appaiono circa una sessantina di eroi. Ovviamente i fan conoscono vita, morte e miracoli dei loro personaggi preferiti, un po' meno quelli di tutti gli altri, per cui sarebbe opportuno che lo scrittore di turno introducesse in qualche modo i vari eroi.

E come se tutto questo non bastasse, i due editori hanno recentemente stravolto la loro continuity interna. L'Universo DC si è ritrasformato in un multiverso simile a quello Silver Age con
Crisi Infinita e 52, dopo essere diventato un unico universo negli anni 80 in seguito a Crisi sulle Terre Infinite. La WildStorm, nonostante non abbia altrettanti decenni sulle spalle, ha resettato la sua continuity nel 2006 quando è diventata la Terra numero 50 del nuovo multiverso DC. Alla luce dello stretto legame tra i due mondi non ci sono rischi di danneggiare la continuity, ma non possiamo permetterci di classificare questa storia semplicemente come immaginaria.

Ogni crossover tra case editrici che si rispetti deve seguire le seguenti regole: gli eroi dei due mondi devono scontrarsi tra loro, successivamente rendersi conto dei loro errori e infine sconfiggere insieme il nemico comune. Tutto deve sembrare genuino, autentico, originale e di facile lettura, ma soprattutto le battaglie devono essere epiche. In fin dei conti un incontro di questo tipo non capita tutti i giorni e va celebrato adeguatamente.

Alla luce di tutto questo è facile capire perché questi eventi sono considerati veri e propri incubi dagli autori. Per fortuna lo scrittore di questo volume è Keith Giffen, uno degli sceneggiatori più innovativi e prolifici degli ultimi trent'anni. Nel suo curriculum troviamo la decennale gestione della Legione dei Super-Eroi (su
Classici DC: La Legione dei Super-Eroi), il grande rilancio della Lega della Giustizia (prossimamente su Classici DC: JLA/JLE) e la creazione di Lobo, uno dei personaggi più popolari di sempre. Sono così tante le idee originali che questo autore ha avuto durante la sua carriera che sembra impossibile anche solo concepire che non abbia partorito qualcosa di geniale anche per questo crossover DC/WildStorm. Niente paura, Giffen è riuscito a creare una storia genuina, autentica, originale, di facile lettura, ma soprattutto di proporzioni epiche. Ma come c'è riuscito?

Primo: Il passato degli eroi non è importante per lo sviluppo della storia. Non è necessario conoscere anni di avventure per capire quello che sta succedendo. Basta sapere che la Lega della Giustizia, i Giovani Titani e la Legione dei Super-Eroi appartengono all'Universo DC e che la loro apparizione in quello WildStorm è una vera e propria invasione.

Secondo: Quello che succede non è un crossover tra universi distinti, ma qualcosa di completamente diverso. Grazie a questa intuizione, leggeremo una storia sull'Universo WildStorm che avrà ripercussioni in futuro, ma che non cambierà una virgola della continuity DC.

Terzo: Tutti i luoghi comuni propri di questo genere di storie sono presenti: gli eroi combatteranno tra loro, in particolar modo quelli che hanno più caratteristiche in comune... ma stavolta gli esiti degli scontri saranno tutt'altro che scontati. E saranno al centro del misterioso colpo di scena finale.

Giffen ha ideato un'avventura che corona il sogno di ogni lettore DC e WildStorm:
DC vs Wildstorm: Dreamwar. Non pensate a nient'altro. Godetevela.

 

Planeta DeAgostini e i crossover

Planeta DeAgostini

Planeta DeAgostini