Planeta DeAgostini presenta le storie che rilanciarono Superman

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Planeta DeAgostini pubblicherà nel volume Nemici Pubblici, alcune storie che hanno rilanciato la saga di Superman, andata in crisi verso il 1999, a causa di scarse vendite. Cosi fu chiamato lo scrittore Jeph Loeb, molto conosciuto nell' ambiente cinematografico, a risollevare le sorti di questo personaggio chiamando attorno a sè uno staff di abili e talentuosi disegnatori. E' cosi che vennero fuori delle storie interessanti e che di fatto salvarono Superman dall' oblio in cui era destinato.

Nemici pubblici

Tutto cominciò a metà del 1999. A quel tempo Superman non passava un buon momento a livello di vendite e necessitava di un cambio di rotta. Poco alla volta la DC rimodellò i vari team creativi e iniziò a cercare un nuovo autore che fosse in grado di fare la differenza. Dopo aver proposto vari nomi si optò per Jeph Loeb, uno scrittore proveniente dall'ambiente del cinema che già aveva scritto molte storie interessanti. E così Loeb, accompagnato da alcuni eccellenti disegnatori, divenne l'autore simbolo di questo rilancio, dalla cui mente nacquero storie come Imperatore Joker, Presidente Luthor e Ritorno a Krypton. È evidente che una parte di questo successo si deve a Ed McGuinness, un artista che seppe infondere nuova linfa al personaggio e che ridefinì l'immagine dell'Uomo d'Acciaio per il XXI Secolo. Il fatto è che i tempi stavano cambiando e gli oscuri anni Novanta volgevano al termine, così Loeb e McGuinness recuperarono sulle pagine di Superman l'ottimismo e la spensieratezza dei tempi andati.

Dopo un paio d'anni, la DC concesse al duo l'onore di realizzare una nuova serie: Superman/Batman. Ovviamente l'editore era cosciente del fatto che riunire su un'unica testata queste due icone non poteva che essere un successo. C'è da dire che Loeb aveva già scritto molte storie dell'Uomo Pipistrello, tra cui
Il Lungo Halloween e Vittoria Oscura, per cui conosceva molto bene il personaggio. Sulla falsariga della mitica World's Finest, si trattava di riunire i due portabandiera della compagnia, con la differenza che questa volta le avventure sarebbero state di più ampio respiro. La prima la trovate proprio in questo volume, Nemici pubblici, che racconta dell'arrivo sulla Terra di un gigantesco meteorite di Kryptonite. Questo evento darà la possibilità al Presidente Lex Luthor di accusare Superman e d'indire una vera e propria caccia all'uomo, con tanto d'incredibili scontri fra supereroi. Senza anticipare nulla, bisogna dire che questa storia risultò importantissima per varie ragioni: per prima cosa perché modificò il ruolo di Luthor all'interno dell'Universo DC; poi per l'introduzione di un "nuovo" Superman; infine, per aver anticipato un grande evento che avrebbe avuto luogo nel 2005.

Come c'era da aspettarselo la serie fu un successo, tanto che recentemente la Warner Bros. ha adattato la storia per il piccolo schermo, con un lungometraggio d'animazione intitolato proprio Superman/Batman: Public Enemies. Il cartone riprende alla perfezione sia il plot dello story arc che lo stile di disegno di McGuinness, senza dubbio il complemento perfetto per gustare al meglio questa fantastica avventura.

Planeta DeAgostini presenta le storie che rilanciarono Superman