Sailor Moon, un ritorno pieno di aspettative

di

Saprete tutti che dal 1° marzo su Hiro, emittente del digitale terrestre Mediaset Premium, ritornerà, dopo dieci anni di assenza dello schermo, Sailor Moon, la bionda guerriera che veste alla marinara nata dalla fantasia e dalla matita della mangaka Naoko Takeuchi, e trasposta in cinque serie animate, un OAV e ben sei lungometraggi, per non parlare di serie tv live-action, prodotte in madre patria, cioè in Giappone. Il brand è stato riacquisito in territorio italiano da Backstage e Mediaset conta di ritrasmettere la serie in chiaro entro autunno 2010 su Italia1. Vediamo quali sono le aspettative su questo tanto atteso ritorno.

Maggiori informazioni dal sito Licensing Italia:

CRESCONO LE ASPETTATIVE SU SAILOR MOON!

Toei Animation, Backstage e Mediaset ci parlano del nuovo rilancio della serie TV e dei futuri progetti licensing per Sailor Moon.

La notizia del rilancio di Sailor Moon, dopo circa 10 anni dall'ultimo passaggio TV, circola ormai da qualche mese negli ambienti del licensing e sta suscitando un interesse crescente da parte delle aziende che sperano di poter trovare, per il 2010/2011, una forte licenza femminile con una lunga esposizione televisiva.

Backstage crede fortemente nel potenziale di questa licenza e si è impegnata nel corso del 2009 insieme a Toei Animation per poter ottenere direttamente dall'autrice della serie, la Sig.ra Naoko Takeuchi, il via libera per gestire sul mercato italiano i diritti di sfruttamento globale comprensivi di diritti televisivi, publishing, musicali, merchandising, theatrical. «Siamo molto orgogliosi di poter gestire per la seconda volta i diritti di licenza di Sailor Moon» dichiara Gianpietro Peia, CEO di Backstage «e siamo soddisfatti per come siamo riusciti a gestire la negoziazione con Toei Animation. Non è facile conquistare la fiducia delle aziende del Sol Levante ma, grazie all'incredibile lavoro che abbiamo realizzato con Dragon Ball, Backstage è oggi il punto di riferimento in Italia per tutto il mondo dell'animazione giapponese».

Anche Mediaset ha manifestato subito un forte interesse per la serie TV, composta da 200 episodi e 6 film, e si è aggiudicata i diritti televisivi con l'obiettivo di programmare Sailor Moon a partire dall'autunno. «Non potevo farmi scappare una serie che storicamente fa parte del patrimonio Mediaset», spiega Fabrizio Margaria, direttore della programmazione della fascia ragazzi Mediaset. «Dopo essere sparita per lungo tempo dal piccolo schermo, sono molto contento di poterla riprogrammare sulle nostre reti. E' probabile, non si può mai dire niente di certo con i palinsesti, che vada in onda il prossimo Autunno e gli episodi saranno tutti in versione integrale, ovvero senza le vecchie censure che adesso apparirebbero anacronistiche per la gioia di tutti i vecchi fans».

Toei Animation segue con grande attenzione l'implementazione del piano di sviluppo della licenza. L'Italia è sicuramente per gli anime giapponesi uno dei principali mercati a livello europeo e i risultati commerciali in termini di licensing sono sempre stati estremamente positivi. «Siamo felici» commenta Mr. Kanji Kazahaya, Direttore Generale di Toei Animation Europe «di affidare il rilancio di Sailor Moon a Backstage. L'Italia rappresenta strategicamente il paese ideale per un rilancio globale. Il pubblico italiano, infatti, ha sempre dato prova di grande sensibilità nei confronti dell'animazione giapponese, decretando alcuni dei più grandi successi internazionali in termini di merchandise».

Le aspettative, in termini di risultati commerciali, sono molto ambiziose; Sailor Moon può contare su una base di conoscitori molto ampia ed affezionata confermata dalle ricerche di mercato condotte recentemente dall'Istituto di ricerca C.R.A. di Milano.

«Con Sailor Moon speriamo di ripetere il successo ottenuto con Dragon Ball» dichiara Stefania Perletto, Licensing Director di Backstage, «Le ricerche condotte ci hanno confermato che la property ha una notorietà elevatissima, non solo sul target di donne adulte, oggi mamme, che scoprirono Sailor Moon al suo primo passaggio televisivo, ma anche su fasce di età più giovani. Al tempo stesso constatiamo che la risposta delle aziende è di grande apertura verso la licenza anche perchè non sembrano esserci nuovi character femminili forti sul mercato».

Per creare le condizioni ottimali di sfruttamento della property da parte delle aziende, Backstage ha richiesto e ottenuto dall'autrice di poter intervenire sulla Style Guide di Sailor Moon. Il lavoro di sviluppo della nuova Style Guide è stato affidato ad un team di creativi italiani che, coordinati da Elena Grazioli, responsabile Brand Assurance di Backstage, e con l'approvazione dell'autrice, sta ultimando le grafiche della prima serie. «Le aziende italiane potranno contare su una galleria di nuove immagini e nuove pose per lo sviluppo dei propri prodotti» ci ha raccontato Elena Grazioli.

Per approfondire la conoscenza di Sailor Moon , Backstage ha organizzato un Licensing Meeting a cui parteciperanno Ryuji Kochi (Toei Animation), Fabrizio Margaria, Fulvio Albertella.

L'incontro è previsto per giovedì 11 febbraio presso gli uffici Backstage di Milano in via Lombardini 10.

Per partecipare al Licensing Meeting e per ricevere informazioni contattare:

mario.delpennino@backstagelicensing.com

eleonora.peia@backstagelicensing.com

 

Sailor Moon, un ritorno pieno di aspettative

Pretty Guardian Sailor Moon

Pretty Guardian Sailor Moon
  • Regia: Junichi Sato
  • Durata: 30' x 46 ep
  • Anno: 1992
  • Char Design: Kazuko Tadano
  • Musiche: Takanori Arisawa
  • Regione Dvd: 2 (Europa, Jap)
  • Lingua: italiano, giapponese
  • Sottotitoli: italiano
  • Tipo: Manga
  • Tipo Fumetto: Manga
  • Autore: Takeuchi Naoko
  • Casa Editrice: GP Publishing
  • Edizione: 11,5x17,5, b/n, 256 pp
  • Prezzo: 5,90