Studio 4°C ed il suo impegno per gli anime in 3D

di

Il sito giapponese di film white-screen.jp ha pubblicato un articolo riguardante gli sforzi dello Studio 4°C di realizzare anime in 3D e sul regista Koji Morimoto (The Animatrix, Genius Party, Memories) all' inzio di aprile. Durante l' ultima edizione del Tokyo International Anime Fair (TAF), che si è svolto a marzo, lo studio ha mostrato il suo trailer di Sachiko ed il nuovo progetto Ambient Love in 3D stereoscopico.

Ambient Love è l' ultimo progetto di Studio 4°C che Morimoto sta dirigendo personalmente. La storia d' amore usa immagini minimaliste ed il suono per descrivere un appuntamento tra un uomo ed una donna. Studio 4°C ha mostrato una versione in anteprima di un minuto al TAF. Morimoto ed il suo regista di CGI su Ambient Love, Shunsuke Watanabe (Halo Legends) ha preso atto delle diverse e maggiori esigenze per la produzione 3D richiede rispetto alla produzione tradizionale in 2D, come l' editing con più tagli e il riempimento più profondo del campo con la telecamera, senza però sopraffare gli spettatori. Watanabe ha usato un Autodesk MAYA 2009 in una workstation Third Wave equipaggiata con una scheda grafica NVIDIA Quadro FX 3800, che genera il 3D stereoscopico mostrato in un monitor Acer GD245HQ con l' aiuto di appositi occhiali. Morimoto ha affermato di essere stato influenzato dal grande regista ed autore Katsuhiro Otomo, dal fumettista francese Moebius ed il lavoro fotografico di Issei Suda e Matt Mahurin. E' diventato un animatore con Space Battleship Yamato, e il suo film preferitio è Stalker di Andrei Tarkovsky.

Fonti: Catsuka, Wild Grounds, Ain't It Cool News e Anime News Network

 

Studio 4°C ed il suo impegno per gli anime in 3D

Anime Jap

Anime Jap