Tears To Tiara, da videogioco ad anime

di

Anche questa è una notizia che risale a un pò di tempo fa, ma valeva la pena di riferirla, soprattutto agli appassionati di videogiochi e anime.

Infatti il titolo Tears To Tiara, role play game che all' inizio era stato realizzato solo per pc e solo ultimamente per la Play Station 3 della Sony, godrà di una trasposizione animata, dimostrazione ne è che sono arrivate le prime informazioni sullo staff che si occuperà dell' anime, che sarà diverso rispetto alla realizzazione della parte animata del gioco per PS3 di Studio 4°C. La serie anime sarà affidata infatti a White Fox, giovanissimo gruppo che si è occupato di un altro anime ispirato a un altro videogioco della Aquaplus, stessa azienda di videogame di Tears To Tiara: Kakan No Daichi, appunto il titolo di cui sarà ispirata l' opera. Questo tipo di giochi è stato fin dall' inizio, per i suoi contenuti, relegato alla categoria per adulti, ma sicuramente nella serie animata in via di realizzazione questi dettagli saranno sfumati e ammorbiditi. L' anime prenderà ovviamente la trama dal gioco della PS3 e sarà un remake. Prevista per il 2009, il titolo parla di un gruppo di ragazzi che dovranno combattere contro un antico re dei demoni risvegliato da una ragazza di nome Rhiannon. Ecco i personaggi principali presenti nel gioco ma che ritroveremo anche nella serie animata:

Arawn, signore dei demoni, pronto ad ogni sacrificio e dal grande carisma, è proprio lui a salvare Rhiannon, la giovane figlia del capo della tribù di Gael, rapita per essere sacrificata, che l'ha risvegliato dal suo sonno. Proprio per questo la ragazza, dotata di grandi capacità magiche, gli sarà per sempre devota e gli donerà il suo cuore rendendolo il capo della sua tribù;
Arthur, il fratello di Rhiannon, è il più grande dei guerrieri della tribù di Gael, che brama vendetta verso chi ha ucciso suo padre;
Morgan, amico di infanzia di Arthur e Rhiannon;
Octavia, giovane donna cavaliere dell'ordine del Santo Impero, che ha abbandonato per seguire Arwan. Morgan la protegge affettuosamente;
• Fra le creature magiche ricordiamo Ogam, antica e possente creatura che ama definirsi "la spada e lo scudo di Arwan", Limwris ed Ermin, abitanti del castello di Avalon, che facilmente soccombono al fascino del re demone, e la fata Epona, di cui è innamorato il bardo Taliesin.


Lo staff sarà composto dal regista Tomoki Kobayashi, alla sceneggiatura troviamo Machida Doko, Masahiko Nakata sarà il character design e direttore delle animazioni, mentre alla produzione ci sarà Gaku Iwasa.