Toranoana: niente crisi per il doujishi

di
INFORMAZIONI SCHEDA

In un mondo, quello di oggi, dove tutti i settori sono in crisi, quello dell' auto soprattutto, metalmeccanica, alimentari e tutti gli altri, manga compresi, c' è un settore, collegato a quest' ultimo, che sembra non conoscere le piage dovute alla recessione economica causata dal crollo delle borse.

Stiamo parlando dei doujinshi, e cioè opere per lo più amatoriali che ricalcano avventure dei personaggi più famosi dell' animazione e del fumetto giapponese coinvolgendoli in situazioni che sono per lo più erotiche, che finiscono per sfiorare persino il genere hentai. La catena di negozi che rappresenta in modo maggiore questo genere nel paese del Sol Levante è la Toranoana che in questi ultimi tempi, ha visto il suo profitto crescere di giorno in giorno. Con grande stupore del presidente di questa catena di negozi, Hirotaka Yoshida, che ha affermato al quotidiano Sankei News il futuro dell' azienda e cioè aprire un altro negozio ad Akibahara, in Giappone, con altri che saranno costruiti in futuro nel territorio giapponese. Questa azienda permette anche ad 8000 mangaka che si occupano del genere doujinshi, di poter pubblicare e pubblicizzare le proprie opere. Un vastissimo catalogo, tra cui presente anche una percentuale di prodotti per adulti, bassi costi di gestione e anche la passione degli otaku fanno di questo marchio, un settore florido e che non conosce crisi, dove ci si aspetta il 120% di profitto in questo 2009.