Ufficialmente annunciata la biblioteca internazionale dei manga a Tokyo

di
INFORMAZIONI SCHEDA

La Meiji University ha ufficialmente annunciato, giovedi scorso, l' obbiettivo di istituire la Biblioteca Internazionale dei Manga a Tokyo nel 2014. L' università sta pensando di inserire due milioni di articoli tra manga, anime, giochi e altri media allo scopo di archiviarli nel suo campus di Surugadai nel quartiere centrale di Tokyo, Chiyoda.

La collezione includerà libri, riviste, lavori amatoriali e artwork di anime, cels, software di giochi, console, gadget di personaggi, figures ed altro ancora. L' università mira ad avere una capacità di cinque piani con 8.500 metri quadrati (circa 2.1 acri) di spazio, ma è ancora da decidere se si costruirà un nuovo impianto o si adatteranno gli edifici esistenti per il progetto. Oltre a un archivio per la conservazione e la ricerca di oggetti, i progettisti stanno esplorando le possibilità di includere un museo e un teatro. L' ateneo sta collaborando con la commissione di preparazione del Comic Market, con la Biblioteca Contemporanea dei Manga di Tokyo, l' Arcade Game Museum Project, la compagnia di modellistica Kaiyodo, la Comic1 e la commissione di preparazione del Comitia.

Prima che la più grande libreria sia costruita, la Meiji University aprirà la Biblioteca Memorial Yoshihiro Yonezawa di Manga e Sottoculture il prossimo 31 ottobre. Questa istituzione ospiterà la collezione personale di oltre 140.000 articoli del fondatore del Comic Market e studioso di manga Yoshihiro Yonezawa. L' autore dell' Otaku Encyclopedia e dottorato candidato all' Università di Tokyo, Patrick W. Galbraith, ha scritto nel quotidiano The Japan Times riguardo il progetto della Meiji University per entrambe le biblioteche nello scorso giugno.

Il governo nazionale giapponese, sotto il comando dell' ex-Primo Ministro Tarō Aso, aveva pensato ad un progetto diverso chiamato National Media Arts Center — meglio conosciuto con il suo soprannome "l' hall of fame degli anime" Tuttavia, dopo che il Partito Democratico Liberale è stato rimosso dal potere per la prima volta dopo 15 anni, l' attuale nuovo Primo Ministro Yukio Hatoyama ed il suo Partito Democratico del Giappone ha cancellato definitivamente la proposta. Il Ministro dell' Educazione, Cultura, Sport, Scienza e Tecnologia, Tatsuo Kawabata, ha affermato che il nuovo governo "si concentrerà piuttosto sulla promozione delle risorse umane, tra cui gli autori, che contribuiranno a promuovere le arti multimediali".

La città di Kyoto, a sud di Tokyo ha il suo Kyoto International Manga Museum dal 2006. Anche se non è prppriamente una biblioteca di manga, i visitatori possono pagare 500 yen (circa 5,50 dollari, con la disponibilità di sconti per studenti) al giorno per entrare nel museo e leggere i libri della sua collezione.

Fonti: Mainichi Shimbun's Mantan Web, animeanime.jp e Anime News Network

 

Ufficialmente annunciata la biblioteca internazionale dei manga a Tokyo