Venezia 66: Leone d' Oro alla Carriera ad un altro animatore

di

Marco Muller, direttore della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, che quest' anno raggiungerà il traguardo della 66° edizione, che avrà luogo a Venezia dal 2 al 12 settembre 2009, non ha mai nascosto la sua passione per l' animazione in generale, e dopo la premiazione nel 2005 di Hayao Miyazaki con il Leone d' Oro alla Carriera, lo stesso premio verrà assegnato in questa edizione a un altro bravo regista di animazione: John Lasseter, gran capo della Pixar.

Di seguito il comunicato dal sito BadTaste:

La Biennale di Venezia
66. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica


A John Lasseter e ai registi della Disney•Pixar il Leone d'oro alla carriera 2009
 
E' stato attribuito al regista e produttore statunitense John Lasseter - uno dei protagonisti dell'innovazione del cinema d'animazione contemporaneo - e ai registi della Disney•Pixar, il Leone d'oro alla carriera della 66. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (Venezia, 2-12 settembre 2009). Eccezionalmente nella storia della Mostra di Venezia, il premio celebra non solo la personalità di un cineasta, ma anche il contributo di tutti i registi di questo studio visionario - la "bottega" di John Lasseter.
Il Leone d'oro alla carriera - attribuito dal Cda della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, su proposta del Direttore Marco Müller - sarà consegnato a John Lasseter nel corso di una speciale cerimonia nella Sala Grande del Palazzo del Cinema al Lido di Venezia, durante la 66. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (2009), alla presenza di alcuni dei suoi più vecchi e stretti complici, i registi Disney•Pixar Brad Bird, Pete Docter, Andrew Stanton e Lee Unkrich.
 
"John Lasseter è il protagonista dell'animazione 'occidentale' contemporanea," ha dichiarato Marco Müller. "Da sempre alla ricerca del punto di fuga dove l'avanguardia (artistica, tecnologica e formale) incontra il blockbuster, autore di film magnifici - come Toy Story (1995),
Bug's Life (A Bug's Life, 1998), Toy Story 2 (1999) e Cars (2006) - Lasseter non ha solo contribuito in modo fondamentale a riposizionare il cinema d'animazione come una delle grandi forze espressive del nuovo millennio, ma è diventato uno dei simboli della tradizione preziosa, vitale e inventiva del grande cinema hollywoodiano".
 
"Siamo particolarmente lieti di premiare col Leone alla carriera uno dei grandi innovatori e sperimentatori di Hollywood. - ha dichiarato il Presidente della Biennale Paolo Baratta - Riteniamo che la presenza di John Lasseter a Venezia, insieme ai registi Disney•Pixar, possa rappresentare una straordinaria occasione per loro di incontrare i giovani animatori italiani ed europei, in un workshop organizzato con la Biennale".
 
John Lasseter - Note biografiche
John Lasseter è Chief Creative Officer della Walt Disney e dei Pixar Animation Studios, ed è inoltre Principal Creative Advisor della Walt Disney Imagineering.  Ha vinto due Oscar (Toy Story, 1995; Tin Toy, 1988, miglior cortometraggio) e sovrintende a tutti i film e progetti associati Pixar e Disney. Lasseter ha diretto film particolarmente amati dal pubblico e dalla critica, quali Toy Story (1995), Bug's Life (A Bug's Life, 1998) e Toy Story 2 (1999).  Inoltre, è stato produttore esecutivo di Monsters & Co.  (Monsters, Inc., 2001, Pete Docter), Alla ricerca di Nemo (Finding Nemo, 2003, Andrew Stanton, Lee Unkrich), Gli incredibili (The Incredibles, 2004, Brad Bird), Ratatouille (2007, Brad Bird) e di WALL-E (2008, Andrew Stanton). Lasseter è tornato alla regia nel 2006 con il film Disney•Pixar, Cars.
 
Nel 2004, Lasseter è stato premiato dall'Art Directors Guild con il suo prestigioso "Outstanding Contribution To Cinematic Imagery",  e ha ricevuto un titolo onorario dall'American Film Institute.
 
Sotto la supervisione di Lasseter, i corti e i lungometraggi animati della Pixar hanno ricevuto innumerevoli consensi critici e premi dall'industria cinematografica. Lasseter ha ricevuto un Oscar speciale nel 1995 per la sua ispirata direzione del team di Toy Story. Il suo lavoro per Toy Story ha inoltre avuto una nomination per la migliore sceneggiatura originale, riconoscimento toccato per la prima volta a un film d'animazione. Alla ricerca di Nemo, uscito nel 2003, ha ottenuto il maggiore incasso di tutti i tempi per un film d'animazione, e ha vinto l'Oscar nella sua categoria.
 
Come direttore creativo della Pixar, Lasseter ha riscosso un grande successo critico e al box office con Gli incredibili nel 2004.  Il film si è distinto per un record di 16 nomination agli Annie Award, per numerosi "Best of" da The Wall Street Journal, American Film Institute, National Board of Review e molti altri riconoscimenti.
 
Lasseter ha inoltre scritto, diretto e animato per la Pixar cortometraggi molto apprezzati, quali Luxo Jr. (1986, nominato per l'Oscar), Red's Dream (1987), Tin Toy (1988, vincitore dell'Oscar) e Knickknack (1989), che è stato prodotto come film stereoscopico in 3D. Tin Toy della Pixar è stato il primo film animato al computer a vincere un Oscar, nel 1988 per il miglior corto animato.
 
Prima della nascita della Pixar nel 1986, Lasseter faceva parte della Computer Division della Lucasfilm Ltd., dove ha disegnato e animato il personaggio - generato al computer - del cavaliere di vetro in Piramide di paura (Young Sherlock Holmes, 1985),  prodotto da Steven Spielberg.
 
Lasseter ha seguito nel 1979 l'anno inaugurale del programma di Character Animation al California Institute of the Arts e ha ricevuto lì il suo "B.F.A. in film".  Contemporaneamente, Lasseter ha prodotto due film animati, entrambi vincitori dello "Student Academy Award for Animation": Lady and the Lamp nel 1979 e Nitemare nel 1980.  Ma il suo primo vero premio lo ottenne all'età di 5 anni, quando vinse $15.00 da un negozio di Whittier, California, per il disegno a pastello di un cavaliere senza testa.
 
Pixar Animation Studios
I Pixar Animation Studios, consociati della Walt Disney Company, sono studi plurivincitori di Oscar, con capacità tecniche, creative e produttive riconosciute in tutto il mondo nell'arte dell'animazione al computer. Hanno realizzato alcuni dei film d'animazione più amati e di successo di tutti i tempi, tra i quali
Toy Story, Alla ricerca di Nemo, Gli incredibili, Cars, Ratatouille e più di recente WALL-E. Lo studio nordcaliforniano ha vinto 21 Oscar, e i suoi 9 film hanno incassato attualmente più di 5 miliardi di dollari al box office mondiale. La prossima uscita della Disney•Pixar è Up (29 maggio in USA, 16 ottobre in Italia).