Yamato Video: i titoli presenti al Festival del Cinema di Locarno

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Yamato Video ha girato un comunicato ufficiale, tramite il suo sito ufficiale, di una retrospettiva sull' animazione giapponese organizzata dallo staff del Festival del Cinema di Locarno insieme al Museo Nazionale del Cinema, che comprende proiezione di classici, tra cui nei titoli compaiono opere di prossima uscita o già disponibili dalla casa editrice milanese. La prospettiva avrà luogo in due diverse zone di Torino dal 16 settembre al 7 ottobre 2009 e dal 16 settembre al 10 gennaio 2010. Il tutto con la collaborazione di Manga Impact.

Il Museo Nazionale del Cinema

con il Festival di Locarno per

Manga Impact. The World of Japanese Animation

Torino, Mole Antonelliana, 16 settembre 2009 - 10 gennaio 2010
Torino, Cinema Massimo, 16 settembre - 7 ottobre 200

Il Museo Nazionale del Cinema è lieto di aver contribuito a realizzare, in collaborazione con il Festival Internazionale del Film Locarno, la prima importante retrospettiva europea dedicata alla storia del cinema giapponese d'animazione.

Un fenomeno che, a partire dagli anni '70 con l'affermazione planetaria dei Manga insieme estetica e commerciale, ha rappresentato una sorta di vera e propria rivoluzione culturale, ancorché poco analizzata nei suoi molteplici e complessi aspetti, soprattutto in Occidente.

L'articolato programma di iniziative, frutto della collaborazione fra le due apprezzate istituzioni culturali, fornirà ampia materia di riflessione per tutti e un'imperdibile occasione per gli appassionati di vedere o rivedere quelli che sono ormai considerati come i classici del genere, insieme a numerosi inediti.

La più ampia retrospettiva di film d'animazione giapponesi dalle origini ai giorni nostri mai realizzata in Europa, consentirà di percepire nella sua complessità la ricchezza di un fenomeno sinora sottovalutato nelle sue componenti culturali, estetiche e sociali. Film di autori affermati, lunghi e cortometraggi inediti nel nostro Paese, nonché serie televisive di grande successo per un totale di una sessantina di programmi, saranno presentati prima a Locarno, nell'ambito della 62.a edizione del festival, poi al Cinema Massimo di Torino, sede della Cineteca del Museo Nazionale del Cinema.

Sono inoltre previsti, presso la Bibliomediateca del Museo, una serie di incontri che vedono scrittori e registi a confronto con le serie di animazione giapponesi, e un ciclo di proiezioni di serie televisive di anime giapponesi.

Una grande mostra, dopo un'anteprima locarnese in formato ridotto, sarà poi allestita alla Mole Antonelliana di Torino. L'esposizione si compone di una quarantina di manifesti di film (giapponesi e italiani), una ricchissima selezione di oltre settecento action figures (i pupazzi che riproducono, in dimensioni e forme diverse, i protagonisti delle serie più popolari), provenienti direttamente dagli studios giapponesi e da collezionisti privati, e un'ampia selezione che comprende un centinaio tra cells e storyboards (in sintesi, i disegni preparatori che consentono la realizzazione delle singole inquadrature dei film d'animazione). A completamento dell'esposizione anche dischi, album di figurine, materiale promozionale proveniente da backstages, disegni originali e oggetti di merchandising. Un'immersione totale nell'affascinante universo visivo creato dai disegnatori giapponesi, ormai entrato a far parte dell'immaginario collettivo, che offrirà ai fan degli Anime un'occasione unica e irripetibile di venire a contatto con i propri eroi, scoprendo nel contempo gli elementi che hanno portato alla loro creazione. L'inaugurazione della mostra alla Mole Antonelliana avrà luogo il 16 settembre alle ore19.00.

Un'ulteriore occasione di approfondimento sarà infine offerta dalla pubblicazione di uno straordinario volume illustrato, pubblicato dall'editore londinese Phaidon in più lingue (italiano, francese e inglese), contenente le schede di tutti gli autori e i personaggi che popolano il favoloso mondo dell'animazione giapponese. Il volume è a cura di Carlo Chatrian e Grazia Paganelli.

In contemporanea con l'apertura al pubblico della mostra, la retrospettiva torinese sarà inaugurata il 16 settembre dall'anteprima di Genius Party Beyond, il nuovo film antologico prodotto dallo Studio 4°C con un episodio diretto da Morimoto Koji, universalmente noto come uno degli autori di punta del cinema giapponese contemporaneo, all'avanguardia nella sperimentazione di nuovi linguaggi e nuove estetiche. Morimoto è stata una delle figure principali che hanno partecipato al progetto di Animatrix, l'esperienza d'animazione legata alla produzione del film Matrix dei fratelli Wachowski.
Morimoto Koji sarà a Torino ad inaugurare l'evento il 16 settembre alle ore 21.00 al Cinema Massimo.

Il 17 settembre sarà invece proposta al pubblico torinese l'anteprima nazionale di Il mio vicino Totoro di Hayao Miyazaki, un film sino ad oggi inedito in Italia del grande maestro dell'animazione giapponese, distribuito da Lucky Red.

CONFERENZA STAMPA E VISITA IN ANTEPRIMA DELLA MOSTRA:
15 Settembre 2009, ore 12.00

Museo Nazionale del Cinema - Mole Antonelliana
Via Montebello 20, Torino

Museo Nazionale del Cinema
Resp. Ufficio Stampa: Veronica Geraci
tel. +39 011 8138509 - cell. +39 335 1341195
email: geraci@museocinema.it

YAMATO VIDEO sarà presente alla retrospettiva con i seguenti titoli:

-
ASTRO BOY
- BLACK JACK
- MARVELOUS MELMO (I magnifici Bon Bon di Lilly)
- UTENA
- DIRTY PAIR
- NADIA, IL MISTERO DELLA PIETRA AZZURRA
- IL CONTE DI MONTECRISTO

Yamato Video: i titoli presenti al Festival del Cinema di Locarno

Yamato Video

Yamato Video