Shenmue The Animation: arriva l'anime ispirato ai videogiochi di Yu Suzuki

Crunchyroll e Adult Swim hanno annunciato una serie anime dedicata al videogioco Shenmue: cosa possiamo aspettarci dalla produzione?

anteprima Shenmue The Animation: arriva l'anime ispirato ai videogiochi di Yu Suzuki
Articolo a cura di

L'universo delle grandi saghe videoludiche continua ad attirare l'attenzione di numerosi creativi attivi in altri settori del settore dell'intrattenimento. Dal mondo del cinema, con l'annuncio di una pellicola dedicata a Beyond Good and Evil, a quello delle serie TV, con l'avvio dei lavori ad una serie dedicata a The Last of Us, passando, inevitabilmente, per i settori dell'animazione e delle produzioni a fumetti.

Di recente, abbiamo analizzato parte di questo trend in una ricca disamina dei videogiochi pronti a diventare anime e comics nel corso del 2020 e oltre: a breve distanza dalla sua pubblicazione, tuttavia, un ulteriore annuncio ha allungato la lista, portando con sé la conferma che anche Shenmue si appresta a conquistarsi un proprio spazio nel panorama dell'animazione.

Shenmue The Animation: il coinvolgimento di Yu Suzuki

La notizia è giunta senza alcun preavviso all'inizio del mese di settembre, durante il Crunchyroll Expo, evento a cadenza annuale che nel 2020 è stato organizzato, per ovvie ragioni, esclusivamente in formato virtuale. Da questa importante vetrina mediatica, è giunto l'annuncio di Shenmue The Animation, serie anime totalmente dedicata all'immortale saga videoludica creata da Yu Suzuki. All'inaspettata comunicazione si è accompagnata la pubblicazione di una prima locandina e la presentazione dei soggetti coinvolti nell'operazione di progettazione e realizzazione del prodotto d'animazione. A dar vita all'anime sarà una collaborazione tra la stessa Crunchyroll e Adult Swim, con i due soggetti che non hanno avuto timore di coinvolgere nella sua realizzazione lo stesso ideatore di Shenmue. Il game designer Yu Suzuki, è stato già confermato, rivestirà infatti il ruolo di Produttore Esecutivo di Shenmue The Animation. Intervistato durante il Crunchyroll Expo, l'autore si è detto entusiasta del progetto, che si augura possa essere accolto con calore dai fan storici dell'avventura del giovane Ryo Hazuki.

Nel tratteggiare le atmosfere che caratterizzeranno la produzione, Yu Suzuki ha evidenziato come i temi dell'amicizia, dell'amore, dell'importanza della famiglia e del coraggio, già centrali nella serie videoludica, saranno il focus principale di questo nuovo anime. Questi ultimi, ha sottolineato il game designer, sono del resto valori universali, capaci di parlare ai cuori di moltissimi appassionati. Al contempo, Yu Suzuki si augura inoltre che Shenmue The Animation possa rappresentare un veicolo tramite il quale tratteggiare lo spirito e i valori della cultura giapponese.

Queste prime considerazioni sembrano delineare un quadro volto a presentare Shenmue The Animation come un'opera di adattamento, che promette di mantenere elevato il grado di fedeltà al materiale originale. Al momento, sono stati confermati 13 episodi per l'anime, un numero che, vista la complessità delle vicissitudini vissute da Ryo Hazuki tra Shenmue e Shenmue III, ci spinge a ipotizzare che per ora Crunchyroll e Adult Swim puntino ad adattare soltanto il primo capitolo della serie SEGA.

Shnemue: chi ci lavora? Da One Punch Man a Dr. Stone

Nel presentare lo staff al lavoro su Shenmue The Animation, è stata reso anche l'identità del regista della serie. L'importante ruolo è stato affidato a Chikara Sakurai, professionista di grande esperienza nel settore dell'animazione nipponica. Tra i primi incarichi di rilievo, possiamo ricordare il suo coinvolgimento come Direttore delle Animazioni in molteplici progetti, che spaziano da Toradora! a Naruto: La Via del Ninja. L'esordio alla regia risale al 2014, con la commedia fantasy Majimoji Rurumo, mentre tra gli incarichi più recenti figura la direzione della Stagione 2 di One Punch Man, adattamento dell'omonimo manga.

La scelta di Chikara Sakurai alla guida del progetto sembra voler confermare ulteriormente la volontà da parte di Crubchyroll e Adult Swim di mantenersi aderenti alle vicende narrate nei videogiochi. Intervistato in merito al nuovo ruolo, il regista ha infatti rivelato di essere estremamente affezionato all'IP videoludica. In particolare ha ricordato di come in gioventù, pur fortemente attratto da Shenmue, non abbia avuto l'occasione di giocare il titolo a causa di una difficile situazione economica.

A distanza di anni, la prospettiva di poter lavorare al fianco di Yu Suzuki gli appare dunque come un vero e proprio sogno, che punta a concretizzare omaggiando la creazione del game designer, senza snaturarne l'essenza.

Shenmue The Animation prenderà dunque vita grazie al tandem Suzuki - Sakurai, che potranno contare sulle professionalità in forze presso Telecom Animation Film. Quest'ultimo è infatti lo studio di animazione prescelto per dar vita alle movenze di Ryo Hazuki, del misterioso Lan Di e degli altri personaggi che popolano l'universo della saga SEGA. Lo studio è parte del gruppo TMS Entertainment Ltd, compagnia veterana del mondo animato giapponese. Numerosi e prestigiosi sono infatti i titoli a cui la società ha potuto collaborare, in varie vesti, nel corso degli ultimi decenni.

Avviata l'attività nel pieno degli Anni '60, lo studio ha offerto il proprio contributo ad iconiche serie anime del calibro de Le Avventure di Lupin III, Doraemon, Lady Oscar, Occhi di Gatto, Detective Conan o Dr. Stone. Non mancano poi le collaborazioni legate a grandi film d'animazione giapponesi, tra cui possiamo citare, tra i tanti, Akira o Il castello di Cagliostro.

Shenmue The Animation Al momento, la messa in onda di Shenmue The Animation è priva di una finestra temporale precisa e non è dunque dato sapere quando potremo vedere Ryo Hazuki tornare in azione nelle vesti di protagonista di un anime. Il coinvolgimento di Yu Suzuki nel progetto, ad ogni modo, lascia ben sperare per un buon esito degli sforzi produttivi, con l'augurio che le affascinanti atmosfere dell'opera SEGA possano trovare adeguata trasposizione grazie agli sforzi di Crunchyroll e Adult Swim. Un successo dell'anime, non lo escludiamo, potrebbe inoltre agevolare il futuro approdo nel mercato videoludico di uno Shenmue IV.