Star Wars

Star Wars: Darth Vader, primo sguardo alla nuova serie di Soule e Camuncoli

La nuova serie di Charles Soule e Giuseppe 'Cammo' Camuncoli, che sotto l'egida di Panini Comics ci fanno esplorare un lato inedito di Darth Vader.

first look Star Wars: Darth Vader, primo sguardo alla nuova serie di Soule e Camuncoli
Articolo a cura di

L'universo di Star Wars si è espanso a dismisura negli oltre 30 anni di vita del leggendario franchise di George Lucas. Oltre ai film che compongono la saga cinematografica principale, le Guerre Stellari hanno conosciuto serie televisive, romanzi, videogiochi e naturalmente fumetti. Il sottobosco di storie, retroscena e racconti che compongono il cosiddetto "universo espanso", non del tutto canonico rispetto alla continuity originale, è a dir poco immenso e trova su vignetta un'importante finestra di espressione che, negli anni, si è ritagliata un posto piuttosto importante nell'immaginario e nei cuori dei fan. Tali prodotti sono portati nel nostro Paese da Panini Comics, che ha recentemente edito il primo numero di una nuova serie da tenere d'occhio: Star Wars: Darth Vader. Sceneggiata da Charles Soule e illustrata dal nostro ottimo Giuseppe "Cammo" Camuncoli, la nuova serie si propone con un corposo volume 1 intitolato "Macchina Imperiale", dedicato al viaggio di formazione (o forse dovremmo dire de-formazione) di un neonato Darth Vader.

Dopo l'Ordine 66...

La trama del primo volume di Star Wars: Darth Vader, infatti, ci porta subito dopo gli eventi di Episodio III, terzo e ultimo capitolo della saga cinematografica prequel realizzata all'inizio del nuovo millennio da George Lucas, prima che il franchise diventasse di proprietà della Disney. La Repubblica è ormai caduta, lasciando il posto all'Impero Galattico causato dal colpo di stato ordito da Palpatine: il Signore Oscuro dei Sith, la cui vera identità altri non è che quella di Darth Sidious, ha irretito il giovane Anakin Skywalker al Lato Oscuro della Forza, aizzandolo contro l'Ordine Jedi e dando vita all'Ordine 66, mobilitando l'intero esercito dei cloni e il suo nuovo apprendista verso lo sterminio di tutti i Cavalieri devoti alla Repubblica. Come ben sappiamo, grazie a La Vendetta dei Sith e ai successivi episodi, ovvero la trilogia originale degli anni Settanta e Ottanta, ad eccezione del solo Obi-Wan e del piccolo Luke Skywalker (destinato a diventare l'eroe che rovescerà l'Impero), oltre che di Anakin ormai convertito appieno al Lato Oscuro e diventato lord Vader, nella Galassia non esistono più Jedi in vita.
O almeno è ciò che la maggior parte dei fan è portata a credere per via dell'immaginario presentato da Una nuova speranza. Tuttavia, come dimostrano storie come quelle di Soule e Checchetto, negli anni trascorsi tra l'Ordine 66 e l'offensiva dei Ribelli che ha portato alla distruzione della prima Morte Nera c'è un'intera pletora di storie, personaggi e retroscena da scoprire nell'universo espanso di Guerre Stellari.
Star Wars: Darth Vader ci racconta, quindi, i giorni successivi alla morte spirituale di Anakin e alla nascita di Darth Vader, portandoci con la storia esattamente dove finisce la trilogia prequel: in quella camera in cui, destatosi nei panni del Signore dei Sith, l'urlo disperato di Skywalker per aver provocato la morte della sua Padmé rappresenta apparentemente l'ultimo scampolo di umanità presente nel cuore dell'ex Jedi.

La sceneggiatura di Soule, in realtà, ci porterà a scoprire un Darth Vader più umano che mai, impegnato in una crociata per conto dell'Imperatore volta ad ampliare la sua formazione Sith: innanzitutto, come narrano le vicende del primo volume edito di recente da Panini Comics, il celebre villain della saga dovrà partire dalle basi e trovare un cristallo kyber necessario a realizzare la sua nuova spada laser. Rossa come il Male rappresentato dai Sith e come il sangue di tutte le vittime che il primo servitore di Palpatine è destinato a mietere. Quello che Vader compie, nelle pagine che compongono il volume, è l'inizio di un'epopea che lo porterà a conoscere nuovi personaggi, tra new entry assolute nell'Universo espanso che sono destinate ad ampliare ulteriormente le mille sfaccettatura filosofiche e filologiche della Forza e qualche vecchia conoscenza per i lettori più appassionati e fedeli al panorama letterario e fumettistico di Guerre Stellari.

Un nuovo Vader

La trama di "Macchina Imperiale" porta il lettore a conoscere il lato più umano e insicuro di lord Vader: non l'austero, perfido e tormentato Signore dei Sith che abbiamo imparato a conoscere e amare al cinema, ma un villain giovane e imperfetto, incline a lasciarsi abbandonare alle passioni e ancora troppo diviso tra il Jedi Anakin Skywalker e il Sith Darth Vader, un dualismo che non poche volte rappresenta motivo di una caduta fisica e morale per il Nostro.

Estremamente emblematiche, ad esempio, alcune sequenze oniriche dedicate proprio al conflitto interiore tra l'uomo e il mostro, inclusi i frequenti dialoghi che portano il protagonista a interrogarsi continuamente sulla natura della propria malvagità e sulla quanto mai dubbia giustizia delle proprie azioni. L'umanità di Vader traspare anche dalle matite e dalle chine di Camuncoli, che nel rappresentare un Darth Vader inedito dà il meglio di sé in ogni aspetto della regia di questa nuova serie.

Che sia nei campi larghi o nelle inquadrature più solenni, in cui la figura del protagonista svetta imponente, pur nella sua imperfezione dovuta a un corpo martoriato e ancora fuori controllo (oltre che dall'impeto giovanile che ancora brucia nel suo cuore), o che sia nei primissimi piani, incentrati sugli sguardi intensi e su occhi che ci fanno immergere in una psiche così complessa, il lavoro svolto dall'illustratore italiano sulla serie a fumetti è a dir poco magistrale, capace di restituire familiarità e solennità ai personaggi già noti e di infarcire il racconto di character design tutti nuovi e a dir poco originali.
Tornando alla trama, Charles Soule imbastisce un racconto che può rappresentare un buon punto di partenza anche per i lettori neofiti, sebbene figurino alcuni elementi che rimandano a dinamiche già note dell'universo espanso e che potrebbero risultare ostici ai profani: nella nuova epopea di Vader si ritroveranno personaggi e sottotrame ben noti agli estimatori della sola epopea cinematografica, così come figureranno alcuni interessanti tasselli del tutto inediti anche per il lato non canonico dell'immaginario, ma al tempo stesso non sarà difficile incappare in più di qualche strizzata d'occhio all'universo espanso con personaggi che potrebbero suscitare qualche domanda ai lettori meno informati.

Star Wars: Darth Vader La nuova serie di Darth Vader, a opera del premiato duo composto da Charles Soule ai testi e Giuseppe Camuncoli ai disegni, rappresenta un must per tutti gli estimatori del tenebroso villain di Guerre Stellari, oltre che per chi non vede l'ora di mettere le mani su un nuovo e sontuoso tassello dell'universo espanso. In tal senso, 'Macchina Imperiale' rappresenta un punto di partenza ideale anche per i neofiti del panorama letterario e fumettistico di Star Wars grazie alla sua collocazione temporale - subito dopo il finale di Episodio III - ma, al tempo stesso, qualche strizzata d'occhio a elementi già presenti nella lore non canonica del franchise potrebbe ugualmente disorientare i fan meno informati.