L'Attacco dei Giganti 4x07 Recensione: la furia dei demoni eldiani

La Final Season de L'Attacco dei Giganti si avvicina al suo giro di boa con un episodio nuovamente spettacolare, denso di azione e di drammi.

recensione L'Attacco dei Giganti 4x07 Recensione: la furia dei demoni eldiani
Articolo a cura di

Clamore, urla, sangue e lacrime nell'ultimo episodio de L'Attacco dei Giganti 4, il settimo di questa ultima stagione. Un anime che ha saputo incarnare tutta l'epica del mainstream giapponese in una cornice di pathos tipicamente occidentale, che è poi il motivo per cui la creatura di Hajime Isayama meriti un posto di diritto nell'Olimpo della cultura pop e tra i fumetti più influenti dell'ultimo ventennio.

Quanto accaduto nella puntata 4x07 è sostanzialmente lo specchio riflesso di questo valore. 23 minuti densissimi, pieni di colpi di scena e momenti di assoluto prestigio. La battaglia infuria nel simulcast di VVVVID (e in poche ore anche su Prime Video) e in questo episodio convergono gran parte delle battaglie iniziate nella Stagione Finale a cura di uno studio MAPPA sempre più sorprendente.

Marley contro Eldia

I Guerrieri di Marley non avrebbero mai potuto immaginare che i fantomatici demoni di Paradis fossero così risoluti e forti. Nemmeno Zeke Jaeger, che li ha affrontati più volte sul campo di battaglia. I progressi compiuti dall'Armata Ricognitiva, e l'acume tattico di alcuni dei suoi esponenti, stanno facendo la differenza in un assalto apparentemente suicida. Si intitola proprio "Assalto" la puntata 4x07, e incornicia l'intera offensiva finale dei ricognitori di Levi per infliggere un durissimo colpo alle forze militari di Marley. Un attimo prima che Galliard venga sopraffatto, sopraggiunge Pock e il suo Gigante Carro, munito di artiglieria pesante, a ribaltare apparentemente la situazione sul campo di battaglia. Anche il Bestia si aggiunge allo scontro, rinnovando l'ormai inevitabile duello finale con l'abilissimo Levi Ackermann. Intanto anche Jean e gli altri membri dell'Armata si fanno valere, affrontando sia il Carro sia i soldati di Marley, mentre Eren cerca di trovare un modo per divorare lady Tybur ed acquisire il Gigante Martello.

La battaglia si svolge su più fronti, ma con un unico filo conduttore: la potenza demoniaca e schiacciante, avallata dall'effetto sorpresa e dall'imprevedibilità, della fazione di Marley. E quando finanche il Gigante Colossale di Armin Arlet fa la sua comparsa nel porto della capitale, seminando distruzione e annientando ogni traccia di possibili rinforzi via mare, ogni speranza sembra ormai perduta.

La rivincita di MAPPA

I minuti finali del nuovo episodio de L'Attacco dei Giganti rappresentano un vero e proprio inno a tutta la potenza epica di questa serie animata, tra il trionfo dei ricognitori e la disperazione dei Guerrieri di Marley. Nel mezzo, l'impotenza dei giovani cadetti, Gabi e Falco su tutti, destinati però a giocare molto presto un ruolo di primo piano nella guerra finale tra Eldis e Marley. La menzion d'onore va soprattutto al percorso introspettivo di Reiner, scritto con l'efficacia e la drammaturgia di un personaggio di alto spessore.

È insomma tutto al suo posto in questo settimo episodio, un appuntamento che ci avvicina al giro di boa de L'Attacco dei Giganti 4: una puntata densa non soltanto di ottima azione sfrenata, ma anche scritture interessanti. Il tormento di Armin quando guarda la devastazione che ha causato, invocando lo stato d'animo del suo predecessore Bertholdt, le turbe psichiche di Reiner Braun, l'impotenza di Gabi e Falco nel vedere i loro prodigiosi idoli, i Guerrieri di Marley, cadere uno dopo l'altro sotto i colpi di un'Armata Ricognitiva più inferocita che mai.
E sul lato tecnico, ormai, sembra che Studio MAPPA sia in grado di scacciare definitivamente gli infausti fantasmi della vigilia. L'anime tratto dal manga di Isayama, in questa sua iterazione finale, ha apparentemente definito i suoi standard qualitativi: complessivamente inferiori alle matite sopraffine di Wit Studio, certo, ma coerenti e funzionali alla messinscena che questo prodotto merita. Le coreografie d'azione rimangono di ottimo livello e l'utilizzo ormai abbondante della computer grafica per gli scontri tra Giganti - pur appiattendo il livello di dettaglio e spezzando in qualche frangente l'armonia visiva con il resto dell'episodio - mettono in risalto una tecnica digitale soddisfacente e ben integrata. Quello che, stando a quanto visto finora e conoscendo i ritmi produttivi cui sta lavorando MAPPA, non possiamo che definire un miracolo per l'industria degli anime.

L'Attacco dei Giganti - Stagione 4 Un episodio bellissimo e magistrale il 4x07 de L'Attacco dei Giganti, denso di azione sfrenata e di momenti introspettivi di alto livello. Siamo sempre più felici di smentire, settimana dopo settimana, i rumor sulla fantomatica qualità calante della stagione finale, nella speranza che MAPPA riesca a mantenere fino alla fine quello che non possiamo definire altro se non un miracolo produttivo.