Devil May Cry: analisi dell'edizione home video di Koch Media

Arriva in edizione DVD e Blu-Ray l'anime ispirato alle gesta videoludiche del leggendario personaggio di Capcom.

recensione Devil May Cry: analisi dell'edizione home video di Koch Media
Articolo a cura di

Il franchise di Devil May Cry si è ritagliato di diritto un posto nell'Olimpo videoludico, alzando sempre di più l'asticella del genere action e imponendosi come uno dei migliori esponenti di sempre nel suo genere. Non stupisce che la serie abbia ispirato diverse opere multmediali, tra cui un manga e una produzione anime. La serie TV fu realizzata da MADHOUSE e trasmessa in Giappone nel 2008. Giunse un paio d'anni dopo in Italia grazie a Yamato Video, che l'ha trasmessa su Man-Ga e distribuita gratuitamente (in seguito) sul proprio canale You Tube. Ora, a ridosso dell'uscita del quinto capitolo della serie videoludica, l'anime di Devil May Cry è giunto anche sui nostri scaffali in edizione home video, distribuito da Koch Media e pubblicato da Anime Factory, sia in formato DVD che Blu-Ray. Abbiamo dato uno sguardo all'edizione Blu-Ray e vogliamo quindi analizzarne il contenuto.

L'ammazzademoni

Abbiamo già avuto modo di analizzare, nel dettaglio, il Devil May Cry di MADHOUSE il mese scorso: la piattaforma streaming Netflix ha infatti caricato nel catalogo anime tutti i 12 episodi che compongono la serie. Chi ha già avuto modo di guardare l'anime, che sia su Netflix o grazie alla distribuzione online avvenuta in questi anni, sa bene che le puntate che lo compongono hanno poco a che vedere con i videogiochi originali.

Devil May Cry riprende dall'opera madre, chiaramente, l'atmosfera e l'ambientazione, così come la caratterizzazione del suo iconico protagonista, Dante. La narrazione, però, si discosta fortemente dalle avventure videoludiche dell'esplosivo figlio del demone Sparda: nell'anime, infatti, Dante è sì un cacciatore di mostri che possiede l'agenzia chiamata Devil May Cry (le vicende si svolgono, infatti, tra il primo e il quarto capitolo della saga), ma le avventure messe in scena dalla produzione animata di Capcom consistono in dodici episodi autoconclusivi, durante i quali il protagonista interagisce con personaggi inediti e vecchie conoscenze per tutti gli appassionati del franchise.

I fan più attenti ritroveranno sicuramente figure come Lady e Trish, ma gran parte del racconto si focalizza sul rapporto tra Dante e Patty, una piccola ereditiera orfana di madre che l'eroe ha dovuto aiutare nel corso del primo episodio.

Nonostante non offra particolari spunti narrativi - l'anime è pur sempre un prodotto promozionale legato in qualche modo ai videogiochi - Devil May Cry sfoggia animazioni di alto livello e disegni piuttosto dettagliati. È un prodotto pensato per i fan e che, senza troppe pretese, regala qualche ora di piacevole intrattenimento.

Il box

Come già detto, Koch Media distribuisce il box home video di Devil May Cry sia in formato Blu-Ray che in versione DVD: come da prassi per i cofanetti pubblicati da Anime Factory, la confezione è inclusa in un rivestimento cartonato e presenta su ciascun frontespizio una serie di artwork e disegni di pregevole fattura.

Il packaging include poi due dischi per la versione Blu-Ray, ciascuno dei quali ospita 6 dei 12 episodi totali. All'interno della confezione, infine, è presente il solito booklet da collezione: in circa 32 pagine, oltre alle sinossi ufficiali di ciascun episodio, sono presenti le solite bozze e gli sketch preparatori che lo studio di animazione ha realizzato durante la produzione di Devil May Cry.

Tra i contenuti dell'home video troviamo tre tracce sonore differenti: due in italiano, di cui una con sottotitoli nella nostra lingua, e un'altra che offre l'ascolto in versione originale giapponese, opportunamente sottotitolata a sua volta in italiano. Eccetto gli Extra, che offrono al loro interno la visione di alcuni trailer dell'anime, non sono presenti altri contenuti degni di nota, ma la qualità generale della confezione può ritenersi assolutamente degna e in linea con il prezzo del cofanetto (circa 30 euro).

Sul versante visivo il prodotto conserva una buona grafica e propone la visione nel comodo formato in 16:9. Il livello visivo è soddisfacente, anche se non eccelso nella qualità dei dettagli e della pulizia delle texture, ma per quanto riguarda il formato BD la risoluzione generale raggiunge senza troppa difficoltà un buon grado di alta definizione, pur trattandosi di una produzione risalente a oltre dieci anni fa. Devil May Cry in edizione home video resta, in ogni caso, un'operazione che tutti i fan dell'opera dovrebbero supportare, per godere appieno delle avventure di Dante anche in versione animata.

Devil May Cry (anime) Rivivere le avventure di Dante anche in versione animata, oggi, potrebbe completare la visione d'insieme del franchise in occasione dell'uscita del quinto capitolo della saga videoludica. Il recente cofanetto, disponibile in Blu-Ray e DVD, si offre ai suoi appassionati con un packaging ben confezionato e una mole di contenuti sufficiente a soddisfare ogni tipologia di fan.