Lupin III: Per un dollaro in più - 1$ Money Wars, Recensione del 12° special TV

Il ladro gentiluomo e la sua banda vanno alla scoperta di un oggetto in grado di rendere il sovrano del mondo. Ma non sarà così semplice...

recensione Lupin III: Per un dollaro in più - 1$ Money Wars, Recensione del 12° special TV
Articolo a cura di

Quello con Lupin III è un appuntamento ormai fisso per la seconda serata del sabato su Italia 1, una rassegna che certamente ha un orario scomodo - ogni produzione viene trasmessa a partire dalle 23:00 sul canale Mediaset, dopo la consueta messa in onda del film per bambini e ragazzi della prima serata - ma che i fan del franchise di animazione stanno apprezzando largamente. Anzi, potremmo dire che l'orario e lo slot di posizionamento dei film e degli special TV in queste settimane è piuttosto calzante, considerato che l'opera di Monkey Punch, tanto quella animata quanto quella cartacea, pone di fronte a spettatori e lettori dei temi piuttosto maturi. In effetti, maturo in particolar modo è lo speciale di cui parliamo quest'oggi: Lupin III: Per qualche dollaro in più, è per certi versi inadeguato a un pubblico giovanissimo, non tanto per contenuti piccanti o troppo violenti, quanto per le tematiche e la trama che forse non è di facile "digestione" per il pubblico, ma non per questo risulta meno godibile.

Una spilla portentosa

12° special TV della serie, successivo a L'amore da capo - L'uovo di Colombo, Lupin III: Per un dollaro in più si intitola, in lingua originale, 1$ Money Wars e, con la regia di Hideki Tonokatsu per TMS Entertainment, fu trasmesso in patria nell'anno 2000, mentre in Italia si dovette aspettare come al solito qualche anno per guardarlo sulle nostre reti nazionali - ovvero il novembre 2004. 1$ Money Wars ci porta in un'avventura incentrata fortemente sulla dimensione politica e finanziaria. Già l'incipit è indicativo, poiché ci conduce nell'intricato e oscuro mondo delle grandi case d'asta: nel corso di un'asta, appunto, il nostro eroe cerca di accaparrarsi un antico e prezioso anello al cui interno sarebbero incise le coordinate per un altrettanto antico cimelio. Purtroppo Lupin viene battuto soltanto per un dollaro da Cynthia, la presidentessa di una ricca società di investimenti che ricicla denaro sporco senza farsi troppi scrupoli. Dopo essere stato scoperto dal commissario dell'Interpol Keichi Zenigata, che ormai conosce a menadito il modus operandi e i mille travestimenti del ladro gentiluomo, e al termine del solito e rocambolesco inseguimento per sfuggire alle forze dell'ordine che lo braccano insieme ai suoi compagni - Jigen Daisuke e Goemon Ishikawa XIII - si scopre che Lupin intendeva rubare l'anello per una donna di cui si è invaghito, ma il nostro decide comunque di recuperare l'anello dalle grinfie di Cynhtia e dei suoi loschi scagnozzi. Il motivo è semplice: il gioiello include delle incisioni che porterebbero a una spilla portentosa, che si dice sia appartenuta in passato persino dei grandi e potenti leader del passato come Hitler e Napoleone e che renderebbe il suo possessore il sovrano indiscusso del mondo.

Guerra finanziaria

La trama di Lupin III: Per un dollaro in più - 1$ Money Wars non è esente da qualche colpo di scena che, seppur priva di fondamento agli occhi dello spettatore, riesce ugualmente a colpire e, grazie a un'ottima rappresentazione e direzione artistica da parte di Hideki Tonokatsu, a farsi carico di soluzioni di sceneggiatura che riescono a sposarsi bene con la sospensione dell'incredulità - come, ad esempio, l'improbabile "morte" del protagonista. Lo scopo della villain, ben caratterizzata così come tutto il parco di personaggi concepiti dagli sceneggiatori, sarà chiaro ai protagonisti quando Lupin e i suoi si trasferiscono su un'isola tropicale ricca di petrolio: l'organizzazione di cui è a capo Cynthia, infatti, intende sfruttare le risorse petrolifere e altre materie prime per provocare dei gravi squilibri finanziari nell'economia mondiale, in modo da debilitare l'attuale assetto socio-politico di tutto il globo e far scoppiare la Terza Guerra Mondiale, elevandosi così proprio al livello di alcune delle più grandi figure della storia che - dall'alto della loro influenza, dei loro poteri e del loro carisma - hanno anche determinato alcuni dei più gravi conflitti che l'umanità abbia conosciuto.

Se, magari, la componente action non è delle migliori nel 12° special TV del franchise animato di Lupin III, la storia risulta originale e ben diretta, con personaggi, dialoghi e tematiche convincenti che riescono comunque a rendere la produzione avvincente. Potrebbe suscitare un po' di straniamento l'inusuale character design, che per l'occasione abbandona lo stile di disegno classico dei protagonisti e opta per un tratto diverso, più tondeggiante e decisamente diverso rispetto all'originale: ma, proprio alla stregua di come le serie televisive originali hanno spesso e volentieri riadattato l'estetica della serie, allo stesso modo è lecito concedere a speciali televisivi, OVA e film di animazione del franchise una qualche licenza visiva che, anzi, potrebbe risultare gradevole e innovativa anche per i fan più conservativi.

Lupin III: Per un dollaro in più - 1$ Money Wars Il 12° special TV del franchise animato di Lupin III non regala grandi quantitativi d'azione, ma riesce ugualmente stupire con una narrazione interessante colma di colpi di scena che - seppur banali - vengono rappresentati e diretti con buona verve. Potrebbe straniare un character design diverso dal solito, ma - esattamente come accade per alcune incarnazioni televisive della serie - una piccola licenza estetica regala ulteriore godibilità alla produzione.

7.2

Altri contenuti per Lupin III: Per un dollaro in più - 1$ Money Wars