Lupin III: Tutti i tesori del mondo, Recensione del sorprendente 16° special TV

Stasera in TV, in seconda serata su Italia 1, il 16° special TV della serie: un omaggio, estremamente ben riuscito, alle prime avventure di Lupin III.

recensione Lupin III: Tutti i tesori del mondo, Recensione del sorprendente 16° special TV
Articolo a cura di

In attesa della consueta messa in onda su Italia 1 in seconda serata, prevista per oggi (sabato 21 aprile 2018) ripercorriamo in una nostra analisi un nuovo special TV di Lupin III: dopo il buon Lupin III: Le tattiche degli angeli, il nostro viaggio a ritroso prosegue e passa per un prodotto a dir poco sorprendente intitolato Lupin III: Tutti i tesori del mondo, il 16° special televisivo della serie animata ispirata al fumetto cult degli anni Settanta di Monkey Punch. La pellicola televisiva sarà trasmessa sul canale Mediaset a partire dalle 23:00 di questa sera, e noi siamo pronti a raccontarvi perché è un prodotto assolutamente da non perdere, la cui asticella raggiunge i livelli qualitativi delle prime serie animate sul ladro gentiluomo.

I tesori di Lupin

Lupin III: Tutti i tesori del mondo, in lingua originale, porta il seguente titolo: Rupan Sansei - Nusumareta Rupan ~Copycat wa manatsu no ch?~ (lett. Lupin III - Lupin derubato ~L'imitatore è la faralla di mezza estate~). Ancora una volta, com'è da tradizione, ci troviamo di fronte a un titolo tanto lungo quanto calzante ed esaustivo per la trama dello special TV: sulle scene del crimine è comparsa una nuova, misteriosa e giovane ladra che sembra essere ossessionata da Lupin. Il suo nome è Becky, porta il tatuaggio di una farfalla su un braccio ed è protagonista del classico inseguimento di apertura tra la banda di Lupin e l'Interpol guidato da Keichi Zenigata. In seguito, si scopre che da dietro le quinte inizia ad avanzare Joseph Malchovich, un famigerato criminale che ha rapito Fujiko Mine e minaccia Lupin III di ucciderla, tramite una sofisticata bomba piazzata in una collana che porta la donna, a meno che il ladro gentiluomo non gli porti l'Occhio del Toro, una rinomata gemma preziosa che si dice sia avvolta da una maledizione. Il rapporto tra la pietra, Lupin, Becky e Malchovich è in realtà molto più profondo di quel che si si aspetta ed è legato alla defunta madre della ragazza, Cat, che in passato era una nota complice di Lupin e aveva un rapporto particolarmente affiatato con il ladro gentiluomo. Ma il vero obiettivo di Joseph Malchovich è un altro, ed è ben più grande di una semplice gemma: il villain è intenzionato a mettere le mani sulla Collezione Lupin, ovvero la raccolta di tutti i più grandi furti (tra gioielli preziosi, quadri e tanto altro) che il ladro più incredibile e infallibile del mondo ha raccolto con gli anni. L'antagonista è affiancato da altri noti mercenari, che nel corso de Tutti i tesori del mondo dovranno vedersela con Daisuke Jigen e Goemon Ishikawa XIII in una serie di duelli davvero entusiasmanti.

La verve di un tempo

Lupin III: Tutti i tesori del mondo si rivela essere un prodotto sorprendente sotto tutti i punti di vista: sotto il versante artistico, al character design classico e a disegni degni di lode si aggiunge un parco di accompagnamenti musicali che non soltanto omaggiano il tema classico della serie, ma anche altre, celebri tracce che ci hanno accompagnato nel corso delle primissime incarnazioni animate del franchise. La narrazione dello speciale televisivo, diretto da Jun Kawagoe, è una costante sorpresa: il ritmo del racconto è sempre calzante, serrato e impreziosito da alcuni colpi di scena, il tutto poi è impreziosito da un'ottima scrittura che dosa sapientemente tutte le rivelazioni e soprattutto conferisce a ogni protagonista lo spazio che merita. È molto interessante il rapporto che viene a crearsi tra Lupin e Becky, ma anche i retroscena sul protagonista e Cat, la madre di lei, rendono la trama di Lupin III: Tutti i tesori del mondo una piacevole e costante scoperta. Parlavamo della gestione dei personaggi: considerata la serializzazione cronologica di tutti gli special TV e i film fin qui descritti, il 16° della serie è stata forse l'ultima produzione da lungometraggio in cui personaggi come Jigen e Goemon hanno ricevuto una caratterizzazione congrua e coerente con il peso che esercitano normalmente sulla narrazione di Lupin. I due inseparabili amici del protagonista sono al centro di sfide e situazioni che li pongono costantemente sotto i riflettori, in contemporanea con l'epopea vissuta dal nostro eroe, ritrovando quella verve che li contraddistingueva chiaramente in passato: i tagli a metà tra il western e il gangster movie racchiusi nello stile di Jigen, tutto il folklore delle storie su ninja e samurai, che ritrovano in Goemon una serie di cliché tipici della cinematografia nipponica.

Il tutto si amalgama con la solita ironia di Lupin, che si accompagna alle atmosfere noir tipiche della produzione, e si condensa nella pellicola diretta da Kawagoe, che per certi versi rappresenta anche un prezioso omaggio alle prime avventure di Lupin: Tutti i tesori del mondo infatti, recupera dalle serie classiche tutto lo spirito dell'avventura, l'ironia, le situazioni e la struttura narrativa - compreso, come già accennato - il comparto artistico. Lupin III: Tutti i tesori del mondo è una sorta di summa di tutto il meglio che c'è nella trasposizione animata del capolavoro fumettistico di Monkey Punch, un esempio perfetto di come uno speciale televisivo dovrebbe arricchire l'universo principale di riferimento e omaggiare i fasti di un tempo - una filosofia che, purtroppo, non tutte le pellicole sono riuscite a recuperare e rappresentare.

Lupin III: Tutti i tesori del mondo Lupin III: Tutti i tesori del mondo fa ciò che dovrebbe fare ogni pellicola celebrativa del franchise volta ad arricchirne l'universo: omaggiare lo spirito originale della serie, recuperandone filosofia e strutture narrative senza scadere nel banale e proponendo una trama figlia di una scrittura serrata e ben diluita nei suoi vari colpi di scena. Ottimo come sempre il comparto artistico, pragmatico nei disegni e lodevole nella scelta degli arrangiamenti sonori. Complice anche un'ottima gestione di tutti i personaggi in gioco, il 16° special TV delle avventure animate di Lupin III è uno di quegli appuntamenti imperdibili nella propria collezione.

8