My Hero Academia 4x23 Recensione: il sorriso di Eri

Nel 23° episodio di My Hero Academia 4 la classe 1-A dà finalmente vita al concerto del festival culturale: spettacolo assicurato.

recensione My Hero Academia 4x23 Recensione: il sorriso di Eri
Articolo a cura di

È il sorriso degli altri a renderci eroi. E Deku ha fatto tutto ciò che ha potuto per regalare qualche ora di gioia alla piccola Eri. Persino affrontare Gentle Criminal in un duello senza esclusione di colpi, necessario affinché il villain abitudinario non si introducesse allo Yuei sancendo di fatto la chiusura del festival culturale per emergenza. Nell'episodio 23 di My Hero Academia 4 i festeggiamenti finalmente esplodono, regalandoci alcuni scampoli di episodio tra i più dolci e commoventi della serie.

Hero Too!

Prima che Midoriya si precipiti come un forsennato alle porte del festival culturale, c'è da chiudere la storia di Gentle e La Brava. Le forze di sicurezza dello Yuei hanno trovato il criminale ormai completamente sconfitto, ma persino nella disfatta Gentle riesce a dimostrare il suo amore per La Brava, convincendo le forze dell'ordine dell'innocenza della ragazza, disperata e in lacrime per il suo idolo. Sono le 9:25, il concerto ha inizio alle 10:00. Izuku fa giusto in tempo a raggiungere i suoi amici per l'inizio dello spettacolo inaugurale, a cura proprio dei ragazzi della 1-A. I riflettori si accendono, il sipario si alza e i ragazzi possono scatenarsi. Quella a cui hanno dato vita gli animatori di Studio BONES è una sequenza musicale in piena regola, in cui la voce di Kyoka Jiro intona un brano che inneggia all'eroismo: "Hero Too".

Mentre la voce della solista incanta il pubblico, anche i più scettici che accusano la classe 1-A di portare guai alla scuola, le coreografie di Deku e dei suoi amici regalano spettacolo.

E lì nel pubblico, sulle spalle di Mirio Togata, Eri ride e si diverte: l'inquadratura che si sofferma sulla bambina, con il volto felice e le mani in aria, è una fotografia splendida, forse la più importante della quarta stagione di My Hero Academia. Il completamento di un duro percorso per Deku e LeMillion, che hanno dato tutto pur di strappare la piccola dalle grinfie di Overhaul.

Il festival culturale prosegue

La seconda parte dell'episodio, sicuramente meno intensa ma altrettanto leggera, ci mostra le altre esibizioni del festival culturale. C'è lo spettacolo della classe B, che inscena una piece teatrale ampiamente citazionista in cui compaiono i principali personaggi della cultura fantasy contemporanea, da Harry Potter a Star Wars a Il Signore degli Anelli.

In seguito è stata la volta del concorso di bellezza, che finalmente ha visto trionfare la splendida Nejire Hado. La giornata del festival, così come l'episodio, si chiude con un ultimo grande colpo emotivo: ai cancelli della scuola, prima di salutare Eri, la quale ringrazia i suoi nuovi amici per la giornata trascorsa alla kermesse, Midoriya le fa dono di una mela caramellata, preparata con le sue stesse mani perché introvabile tra i banconi della fiera. Ed è nuovamente col suo sorriso e il viso arrossato, colmo di ammirazione e di affetto nei confronti di coloro che le stanno donando una vita più serena, che si chiude l'episodio 23 di My Hero Academia 4. Un ultimo, bellissimo scampolo di spensieratezza prima che le ultime puntate della quarta stagione ci riportino di prepotenza nel complicato mondo dei supereroi.

My Hero Academia Stagione 4 Il 23° episodio di My Hero Academia 4 dimostra quanto, in quest'opera, gli elementi da battle shonen non rappresentino sempre il cuore pulsante del racconto. Una storia di crescita e di valori positivi, che in questo caso si riflettono nel compimento del festival culturale: un'esplosione di gioia e spensieratezza incarnati nel personaggio di Eri, l'alfa e l'omega della Stagione 4. Commuove pensare all'evoluzione che ha avuto la bambina nel corso degli ultimi 23 episodi: un percorso che l'ha avvicinata ai protagonisti, e che in futuro potrebbe renderla un alleato prezioso per Deku e gli altri. Insomma, godiamoci un altro bellissimo esempio di slice of life adolescenziale: dalla prossima puntata si torna tra i ranghi dei supereroi.