Nuvole Bianche Recensione: un tuffo nel Buio firmato da Hisae Iwaoka

BAO Publishing porta in Italia Nuvole Bianche, l'opera prima di Hisae Iwaoka, già autrice di Fiori di Biscotto e della serie Dosei Mansion.

recensione Nuvole Bianche Recensione: un tuffo nel Buio firmato da Hisae Iwaoka
Articolo a cura di

Dopo averci condotto ad oltre 35.000 metri di altezza per osservare da una nuova prospettiva il pianeta Terra in Dosei Mansion, ed averci poi riportato coi piedi saldamente ancorati al suolo per riscoprire l'universo scolastico in Fiori di Biscotto, BAO Publishing torna a proporre al pubblico italiano un manga firmato da Hisae Iwaoka. Stiamo parlando di Nuvole Bianche, opera di esordio dell'autrice nipponica e nuova recluta tra le fila di Aiken, collana dell'editore interamente dedicata all'arte del fumetto originaria del Sol Levante.

Un tuffo nel Buio

Nuvole Bianche è una raccolta di racconti brevi, racchiusi all'interno di una cornice onirica. Dipinta dalle brevissime storie che aprono e chiudono la rassegna, quest'ultima avvolge delicatamente la narrazione, senza costringerla o limitarla, ma offrendole un morbido involucro all'interno del quale adagiarsi. Una cornice che rappresenta anche una piccola bussola per il lettore, che si ritroverà ad avventurarsi in un mare in tempesta, in cui ogni racconto è un'onda dietro la quale attende in agguato qualcosa di inaspettato.

Nella creatura letteraria di Iwaoka si respira costantemente l'aroma di qualcosa che è andato irrimediabilmente smarrito, che ha cessato di esistere per il naturale scorrere del tempo, o perché incautamente trascurato. Il tema della perdita viene declinato dall'autrice in molteplici forme, perché infinite sono le cose che un essere umano può perdere nell'arco di una sola esistenza. Sia attraverso racconti più concreti sia attraverso brevi storie dalla consistenza eterea, in Nuvole Bianche leggiamo di persone che hanno smarrito la strada di casa, una compagna di scuola, del tempo prezioso, la persona amata, se stessi, il luogo d'origine, la speranza o i sogni d'infanzia.

In certi frangenti le storie si muovono su sentieri relativamente lineari, che colpiscono con intensità il lettore con i propri epiloghi agrodolci. È il caso di Il negozio di antiquariato Sakura o di Nuvole Bianche, sicuramente tra i racconti più intensi dell'intera raccolta, ma anche di Torniamo a casa! o Acqua all'uovo. Le realtà che si celano dietro una coppia di orologi, nei ricordi di un anziano cane di famiglia o, ancora, nel giardino di una casa in cui cresceva una palma solitaria, sapranno suscitare una commozione sincera.

Talvolta, invece, le matite della mangaka tratteggiano irti percorsi onirici, quasi sogni lucidi che lasciano al lettore un ampio margine di interpretazione: La favola del fiore , La collina delle talpe o La strada dove sbocciano i fiori ne sono degli esempi. Misteriosi petali di ciliegio che una volta insediatisi tra le pagine di un libro paiono evocare assurdi eventi, o creature che vivono lontano dai raggi del sole celando la propria natura: ogni elemento narrativo diviene una metafora per raccontare un'umanità che continua a lasciarsi sfuggire qualcosa tra le mani, ma che al contempo cerca anche, disperatamente, di ritrovare se stessa.

Un tratto delicato ed etereo

Lo stile grafico di Hisae Iwaoka è il complemento perfetto per il tipo di narrazione offerta da Nuvole Bianche. Racconto e tratto si fondono perfettamente all'insegna della libertà più totale. L'impostazione delle tavole segue così in maniera sinuosa il flusso di coscienza che segna l'incedere ed il susseguirsi dei racconti brevi proposti dall'autrice. A dare forma ad ogni storia è un tratto morbido e delicato, perfettamente in linea col tono sognante e poetico che caratterizza questo intenso volume unico. Gli stessi personaggi che animano le insolite favole prendono vita grazie a confini sottili e tondeggianti, che vanno a definire lineamenti eterei e dolcemente stilizzati. Una firma stilistica inconfondibile, ravvisabile anche nei già citati Dosei Mansion e Fiori di Biscotto, ma già ampiamente presente nell'opera di esordio di Hisae Iwaoka.

Nuvole Bianche Nuvole Bianche è un viaggio intenso in cui perdersi senza fretta e senza farsi dominare dalla frenesia di voltare pagina: la raccolta firmata da Hisae Iwaoka richiede una lettura assorta e paziente, che conceda alle tavole l'occasione di scatenare pensieri, associazioni e concatenazioni di idee. Prendetevi il tempo per porvi di fronte a Nuvole Bianche a cuore aperto, magari in una notte buia e silenziosa: scoprirete che dietro un tratto etereo e leggero si cela una potenza fulminea ed inaspettata.

7.5