ONE PIECE 92 Recensione: Rufy contro Kaido

Edizioni Star Comics pubblica il volume 92 di ONE PIECE, che dà inizio al secondo atto dell'arco narrativo del Paese di Wa.

recensione ONE PIECE 92 Recensione: Rufy contro Kaido
Articolo a cura di

Prosegue l'arco narrativo del Paese di Wa: il volume 92 di ONE PIECE, da poco disponibile in Italia grazie a Edizioni Star Comics, mette in scena un importante giro di boa per una delle saghe più importanti del manga di Eiichiro Oda. D'altronde la saga di Wano proietterà ONE PIECE verso il finale dell'opera e già in queste battute sta regalando non pochi colpi di scena. A partire dallo scorso volume, ONE PIECE 91, che ci ha svelato le vere origini del casato Kozuki e il ruolo che Mononosuke, Kin'emon e gli altri samurai incontrati dai Pirati di Cappello di Paglia nel Nuovo Mondo dovranno svolgere per risollevare le sorti della terra dei samurai. Intanto, in questo nuovo tankobon, parte l'Atto 2 di Wano Kuni, conclusosi con uno scontro di portata incredibile: niente meno che i due attori principali del conflitto, Monkey D. Rufy e Kaido delle Cento Bestie. Ma andiamo con ordine.

Rufy e Kaido

Il precedente volume era terminato con l'apparizione di Kaido in persona, a cui è giunta voce dei tumulti verificatisi a Wano in quelle ore a causa di Rufy. L'imperatore, però, ignora che siano proprio i Mugiwara ad aver acceso la scintilla di una ribellione contro il potere costituito di Orochi, lo shogun attualmente in carica con cui Kaido stesso sta collaborando portando avanti un'aspra dittatura. C'è di più: il capitano dei pirati delle Cento Bestie è in possesso di un frutto del diavolo ancestrale, che gli consente di trasformarsi in un possente e mastodontico drago.

In questa forma Kaido distrugge con un solo colpo le rovine del castello Kozuki, mettendo in pericolo la vita dei compagni di Cappello di Paglia. In preda alla furia, Rufy sferra un attacco diretto contro Kaido sfoderando le sue mosse migliori, dall'Ambizione all'utilizzo del Gear Fourth. L'incredibile resistenza del suo nemico, però, finisce col mettere in ginocchio l'aspirante re dei pirati, che pur battendosi come un leone è costretto a soccombere e svenire.

Kaido, che tuttavia sembra non aver riconosciuto nel suo avversario colui che ormai viene definito il Quinto Imperatore, imprigiona il protagonista, che finisce ai lavori forzati in un carcere di Wa. Qui, a gran sorpresa, è rinchiuso anche Eustass Kidd, con il quale Cappello di Paglia inizia una vera e propria gara per ristabilirsi il più in fretta possibile e prendere personalmente la testa del bestiale Imperatore. Kidd è intenzionato a sua volta e vendicarsi e, in tal senso, non è da escludere in futuro un telefonato ma epico team-up tra le due Supernove per eliminare la minaccia di Kaido.

Intanto a Wano

I compagni di Rufy, intanto, restano divisi su due fronti. Da un lato Chopper e coloro che erano in compagnia dei samurai, sfuggiti al colpo micidiale di Kaido, cercano un luogo per nascondersi, mentre Zoro, Sanji, Usopp, Franky e Robin studiano un piano per colpire la dittatura di Kaido e Orochi. Alcuni dei Mugiwara, lo ricordiamo, risultavano ancora "dispersi" in giro per il Paese di Wa, essendosi ormai da tempo infiltrati nella società dei samurai sotto mentite spoglie.

Le novità legate all'arrivo di Rufy, dal quale si erano separati sin dai tempi dell'approdo a Zou, spingono però i nostri eroi ad uscire allo scoperto. Sugli scudi è Sanji, il cui senso di giustizia lo porta ad affrontare uno dei generali dei pirati delle Cento Bestie e, addirittura, a combattere utilizzando l'armatura che avrebbe indossato se fosse rimasto con la Germa 66: la Stealth Black. Rufy è in carcere, non sappiamo quando tornerà in scena ma i suoi compagni ripongono fiducia assoluta nel loro capitano, affermando che giungerà il loro aiuto in occasione della battaglia finale, come ha sempre fatto. Ma mentre prende corpo l'atto clou di Wano Kuni, altre forze nel Nuovo Mondo iniziano a muoversi...

Intanto nel Nuovo Mondo

Il volume 92 di ONE PIECE, infatti, ci riporta sotto i riflettori alcuni villain che credevamo ormai accantonati, ma anche grandissimi ritorni. Su tutti quello di Barbanera, sul cui status quo Oda ci offre una panoramica approfondita. Teach, negli ultimi due anni, ha consolidato enormemente la sua posizione nel Nuovo Mondo: ha preso il posto di Barbabianca come imperatore e la sua flotta si è rafforzata grazie all'acquisizione di nuovi frutti del diavolo. Shiryu della pioggia, ad esempio, ha assimilato il potere dell'invisibilità di Absalom, ex sgherro di Gekko Moria, uccidendolo.

E proprio Moria, giunto al covo dei pirati di Barbanera, si ritrova a fronteggiare la banda del temibile villain. Questo intermezzo scandisce la pausa tra l'Atto 1 e l'Atto 2 di Wano Kuni, ma come al solito Eiichiro Oda continua a gestire in modo estremamente oculato e certosino tutti gli attori e i principali scenari del suo immenso worldbuilding.

Alle porte di Wa, poi, si è presentata finanche Big Mom ed è forse all'imperatrice pirata che spetta il principale colpo di scena: dopo essere stata sbaragliata dalle forze di Kaido, infatti, la flotta di Big Mom naufraga e la stessa Charlotte si risveglia su una spiaggia dopo aver perso i sensi. Al suo cospetto si trovano niente meno che Chopper e gli altri Mugiwara in fuga. Ma, clamorosamente, l'imperatrice sembra aver perso la memoria...

ONE PIECE Il volume 92 di ONE PIECE scandisce il passaggio tra l'Atto 1 e l'Atto 2 di Wano Kuni. Una transizione che però non ci risparmia i colpi di scena, portando sotto i riflettori grandi ritorni anche nel Nuovo Mondo e non soltanto nel Paese di Wa. In questo tankobon Eiichiro Oda getta le basi per le battaglie future, che vedranno i pirati di Cappello di Paglia contro i formidabili sgherri di Kaido delle Cento Bestie.