Pokémon: Everyone's Story, la Recensione del nuovo film di animazione

Abbiamo visto in Giappone il nuovo film di animazione del franchise dei Pokémon, uscito nelle sale nipponiche il 13 luglio 2018.

recensione Pokémon: Everyone's Story, la Recensione del nuovo film di animazione
Articolo a cura di

Quando si parla di Pokémon è naturale che il media più famoso con cui il brand Nintendo si è fatto conoscere di generazione in generazione è sicuramente quello dei videogiochi. Quest'anno il mondo del fan della pluridecennale saga di mostri tascabili è in trepida attesa dei due nuovi capitoli in uscita per Nintendo Switch: Pokémon Let's Go Pikachu e Pokémon Let's Go Eevee. Al di fuori dei famos titoli è indubbio che ad avere incrementato la fama dei Pokémon siano state le serie animate e i film, questi ultimi usciti ogni estate dal 1998, quando venne proiettato Pokémon The Movie: MewTwo Strikes Back. Il 13 Luglio 2018 è uscito nelle sale Giapponesi l'ultima trasposizione cinematografica della serie: Pokémon The Movie: Everyone's Story, che in lingua nostrana potrebbe tradursi letteralmente con "Pokémon: La storia di tutti".

La storia di tutti

Ash ed il suo sempiterno compagno di avventure Pikachu si ritrovano questa volta a passare per una città di mare chiamata Fura City, proseguendo con la linea temporale impostata nel precedente film della serie Pokémon The Movie: Scelgo te! e non riconducibile a nessuna regione particolare vista nei videogiochi usciti fino ad oggi. La città è solita ospitare ogni anno il Festival del Vento, un rituale in cui, richiamando il Pokémon leggendario Lugia, la città riafferma il sodalizio con la creatura mitica ricevendo una benedizione del vento, elemento fondamentale per il funzionamento della città stessa che ospita un centro di ricerca all'avanguardia sui poteri dei Pokémon. Quella di Lugia non è l'unica leggenda conosciuta dagli abitanti di Fura City. Si racconta, infatti, che tra gli alberi della foresta che circonda la città si sia abbattuta la maledizione di Zeraora, un Pokémon misterioso che fa la sua prima comparsa in questo film e la cui storia ha un peso importantissimo ai fini della trama.

In questo contesto si diramano le avventure di tutti i personaggi che fanno la comparsa nel film di animazione di quest'anno: Everyone's Story è prima di tutto un film corale, dove diversi protagonisti si troveranno a cooperare e a interagire l'un l'altro portando con sé i propri scopi e le proprie maledizioni. La trama, infatti, non si concentra affatto su Pikachu e Ash, quest'ultimo relegato ad una parte davvero inconsistente dal punto di vista narrativo. A farla da padroni di scena sono tutti i comprimari e i nuovi personaggi che si incontrano per le strade della Città del Vento. Lisa, una ragazza ancora inesperta del mondo Pokémon, stella della corsa al liceo ma che ormai non corre più per via di una ferita alla gamba, si trova a Fura City per catturare un Eevee sotto richiesta del fratello Riku, un hacker ricoverato in ospedale. Lily, una bambina dalla salute cagionevole che ripone tutte le sue aspettative nello zio Kagachi. Quest'ultimo, un istrione dalla parola facile quanto la menzogna che dovrà fare i conti con l'essere sinceri con se stessi e con le persone a cui si vuole bene.

Largo, la figlia del sindaco di Fura City, una bambina riservata che si reca da sola presso la foresta proibita fuori dalla città e che nasconde un segreto. Torito, il giovane ricercatore che pecca di confidenza e forza di volontà e Hisui, la vecchia che odia i Pokémon in seguito ad una tragedia avvenuta anni prima, quando un grande incendio divampò nella foresta di Fura City e le portò via un fidato amico.

Non i soliti Pokémon

I motori delle vicende rappresentate in questo film sono gli esseri umani, le loro decisioni, i loro errori sono alla base di quelli che si riveleranno gli espedienti narrativi. I protagonisti e i cattivi del ventunesimo film di Pokémon sono gli stessi, lasciando perdere una visione manicheista e la contrapposizione tra bene e male, ma andando a sviscerare i risultati negativi e positivi delle proprie azioni in quanto esseri umani, gli effetti delle proprie decisioni e la consapevolezza di queste stesse. È interessante sottolineare questo aspetto del film, perché in questo modo i Pokémon vengono relegati a mere comparse che non hanno un peso fondamentale sulle vicissitudini della storia e, seppure in alcuni momenti il discorso provi a vertere verso tematiche più incentrate sui mostri tascabili ed il loro legame con gli umani, resta difficile non appassionarsi alle vicende interne all'animo dei protagonisti umani.
Gli effetti negativi della scienza, le conseguenze delle bugie, la paura di non poter ritrovare ancora una volta qualcosa che è andato perduto sono solo alcune delle tematiche che Pokémon The Movie prende in esame, affrontando con una certa maturità molte sfaccettature dell'animo umano.

Eppure questa scelta narrativa porta inevitabilmente a far perdere di vista alcune delle situazioni che hanno reso la saga così famosa e che un fan inevitabilmente si finisce con l'attendere. Se dal lato introspettivo si raggiungono livelli molto alti di consapevolezza dell'animo umano, i combattimenti sono quasi assenti durante tutta la durata del lungometraggio. Stessa cosa per il senso di avventura e di scoperta che contraddistinguono, in teoria, le storie Pokémon, lasciando un senso asettico, come se si avesse assistito ad una rappresentazione teatrale più che ad un film del franchise.

La scelta di incentrare parte della storia sulla cattura di un Eevee ed il suo rapporto con Lisa fanno presagire che questo personaggio ed il suo mostriciattolo potranno avere un ruolo anche nelle future produzioni del brand e strizzano l'occhio all'imminente release dei due nuovi titoli per Nintendo Switch che vedono Eevee protagonista assieme a Pikachu. I Pokémon, durante tutta la durata della pellicola, restano davvero un tempo irrisorio all'interno delle Pokéball. Quasi ogni creatura che incontriamo all'interno del film si trova accanto al proprio allenatore, sottolineando e riferendosi palesemente alla feature nei due prossimi giochi che permetterà il giocatore di portare con sé il proprio compagno di avventure.

Pokémon il Film: In ognuno di noi L'ultimo film della serie Pokémon, 'La storia di tutti', è prima di tutto un film di animazione che parla di esseri umani del loro rapporto con la natura, con la scienza e con i mostriciattoli. Per quanto il lungometraggio pecchi di azione e di scontri memorabili, il vuoto lasciato da queste lacune viene sopperito da una ricerca minuziosa e molto profonda dell'animo umano e delle azioni compiute da tutti i protagonisti. Il film sembra proprio mettere le basi per quello che ci auguriamo possa essere lo spirito maturo del lungometraggio in uscita nel 2019, presentato con un trailer dopo i titoli di coda, che ha come protagonista il più umano di tutti i Pokémon: MewTwo.

7