Netflix

Sonic X: recensione della prima stagione disponibile su Netflix

Sonic, il celebre personaggio di casa Sega, è stato protagonista di numerosi progetti crossmediali, tra cui la serie animata Sonic X.

Sonic X: recensione della prima stagione disponibile su Netflix
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Sonic, la celebre mascotte di casa SEGA recentemente protagonista del live action Sonic Il Film, ha spesso sconfinato anche in altri media, come ad esempio quello dei cartoni animati. Sonic X, l'anime prodotto da Tokyo Movie Shinsha, liberamente ispirato a titoli come Sonic Adventure e Sonic Battle, è stato mandato in onda anche in Italia sul canale K2. Abbiamo quindi rivisto la prima stagione dell'anime, composta da 26 episodi, disponibile anche su Netflix da qualche tempo.

Sette smeraldi per ghermirli...

La trama vede Sonic, l'iconico protagonista dalle fattezze di un porcospino blu antropomorfo, confrontarsi con il suo storico rivale Dr. Eggman, galvanizzato per essere riuscito a mettere le mani sugli Smeraldi del Caos, potentissimi artefatti capaci di donare poteri virtualmente illimitati a chiunque sia in grado di controllarli. In seguito però a uno sbalzo dimensionale, Sonic si ritrova (insieme a Eggman e ai suoi amici), su un pianeta a loro sconosciuto: la Terra.
Poco dopo l'incipit, Sonic fa la conoscenza di un bambino benestante di nome Chris, che diventa in breve tempo suo amico; la scelta quindi di far interagire il protagonista con i terrestri potrebbe risultare per molti spettatori una sorta di ponte ideale con il recente film, seppur una maggiore interazione con il mondo originale avrebbe reso il racconto più incisivo. In linea generale l'opera presenta un buon ritmo, grazie soprattutto ai vari confronti tra Sonic e il dottor Eggman, strutturati in maniera prevedibile seppur capaci quasi sempre di intrattenere in maniera adeguata.

Vedere Sonic combattere senza risparmiarsi contro il suo storico nemico (ovviamente senza dimenticare gli innumerevoli robot servitori del malefico dottore), farà sicuramente felici tanto i neofiti quanto i fan di vecchia data del porcospino blu di casa SEGA.

Buono il lavoro svolto a livello di caratterizzazione dei personaggi, grazie a un protagonista sfrontato e spiritoso quanto a un villain principale ben scritto. Molto spassosi anche i momenti in cui Eggman si finge "buono" nel tentativo di ingannare i vari personaggi, tra cui Knuckles the Echidna, protagonista di alcune sequenze comiche ben concepite.

... e nel caos incatenarli

Seppur quindi la serie risulti in linea generale ben confezionata, tra le maggiori note critiche possiamo sicuramente annoverare l'elevata ripetitività di alcune vicende. Per buona parte degli episodi infatti vedremo numerose dinamiche ripetersi, così da scatenare nello spettatore (soprattutto in caso di visione consecutiva di più episodi) un senso di già visto abbastanza marcato. Proporre un numero minore di puntate avrebbe sicuramente giovato all'intera opera, che avrebbe potuto approfondire di più i suoi numerosi comprimari.

La stessa scelta di far interagire Sonic con Chris risulta un espediente narrativo adatto più che altro a intercettare il pubblico più giovane (che ovviamente riuscirà facilmente a immedesimarsi e a empatizzare con il bambino) allontanando però il pubblico più adulto, che potrebbe trovare alcuni momenti eccessivamente infantili.

Per quanto riguarda il character design dei personaggi, possiamo ritenerci soddisfatti, per via di una netta somiglianza con le varie controparti videoludiche; oltretutto, nel corso della serie, non mancheranno le strizzate d'occhio ai fan della saga, come dimostrato ad esempio dalla comparsa di alcuni particolari personaggi secondari come Big the Cat.

Non male infine il comparto tecnico, grazie ad animazioni tutto sommato buone e ad effetti particellari più che discreti. Unica pecca l'effetto velocità legato a Sonic, realizzato talvolta in maniera poco incisiva e per questo incapace, in vari momenti, di restituire allo spettatore il senso di "velocità estrema" tipico dei movimenti del personaggio.

Sonic X Sonic X risulta in definitiva una serie ben confezionata seppur senza grandi pretese; l'opera, dalla struttura narrativa basilare, riesce comunque a catturare in maniera soddisfacente tanto la personalità sfrontata del protagonista quanto l'indole malvagia (ma comunque divertente) della sua storica nemesi. Buono il comparto tecnico, in grado di presentare animazioni fluide seppur senza eccellere in nessun aspetto.

7