Super Dinosaur: recensione del primo volume della serie di Kirkman e Howard

Kirkman e Howard confezionano numero 1 di una serie che unisce i principali cliché di diversi generi, il tutto in un mix interessante targato SaldaPress.

recensione Super Dinosaur: recensione del primo volume della serie di Kirkman e Howard
Articolo a cura di

Sotto la firma di Robert Kirkman, che ne cura la sceneggiatura, e addolcito dalle matite di Jason Howard, debutta in Italia Super Dinosaur, nuova serie targata Skybound che in Italia arriva sui nostri scaffali grazie alla solita SaldaPress. Abbiamo letto il primo volume di questa nuova avventura supereroistica sci-fi, un mix di generi che ci catapulta in una lore affascinante ed esotica. Chi vive di pane e fumetti è cresciuto certamente con i supereroi, ma magari da bambino ha amato alla follia i dinosauri o al limite i robottoni. Che succede quando questi tre mondi, apparentemente diversi tra loro, si fondono? Ecco che nasce Super Dinosaur!

Un dinosauro per amico

Lontani dalla dimensione terrificante in cui li dipingono prodotti come Jurassic Park, in Super Dinosaur entriamo in un mondo in cui uomini e dinosauri convivono pacificamente, collaborando tra di loro tanto nel bene quanto nel male. Siamo in un'epoca non meglio specificata, un futuro fantascientifico in cui il senso di scoperta dell'uomo alla ricerca di frontiere sempre nuove ha portato il Dottor Dynamo a esplorare in profondità il centro della Terra. Qui il geniale scienziato, insieme al suo socio Maximus, ha scoperto un mondo incredibile, una realtà parallela alla superficie, che sopravvive nelle viscere del pianeta, e in cui i dinosauri vivono tranquillamente come accadeva milioni di anni fa. Da questa Terra Interna proviene il nostro protagonista, Super Dinosaur, un Tirannosaurus Rex divenuto il migliore amico del figlio di Dexter Dynamo, Derek, e che salva il pianeta dai malvagi utilizzando un'armatura super tecnologica insieme al ragazzo. La minaccia principale è rappresentata proprio dal Dottor Maximus, che ha tradito il suo amico Dexter e ha creato i Dino-Uomini, sfruttandoli per compiere le sue malefatte. L'obiettivo di paladini e malvagi è quello di sfruttare la potenza del Dynore, uno speciale minerale sviluppatosi nella Terra Interna e che potrebbe donare grandi benefici alla scienza e all'umanità: purtroppo il Dottor Dynamo, il padre di Derek, non possiede più la mente di un tempo e la soluzione alla formula che possa sfruttare il Dynore per scopi benefici tarda ad arrivare, mentre Maximus continua a compiere malefici di ogni tipo.

La vita della stramba famiglia cambia quando un altro nucleo- Bruce e Sarah, insieme alle due figlie adolescenti Erika ed Erin - giungono alla base dei Dynamo: Bruce e Sarah sono a loro volta due ingegneri assunti da Derek per aiutare nella sperimentazione del minerale, ma da qui l'unione delle due famiglie darà vita a una serie di equivoci dovuti a molteplici ragioni. Su tutte, l'esuberanza delle figlie di Bruce e Sarah (contrarie al trasferimento nella base dei Dynamo, lontane dai loro amici) e lo scetticismo di Super Dinosaur, unico superstite dei veri dinosauri sulla superficie terrestre nonché unico amico di Derek: il tirannosauro, infatti, inizierà a covare una serie di timori e risentimenti nell'assistere all'arrivo di nuovi esseri umani, che potrebbero distogliere l'attenzione di Derek dall'amicizia con il dinosauro, il tutto mentre la trama di base continua a svilupparsi tra intrighi e missioni sul campo per continuare a studiare il Dynore e fermare Maximus con i suoi Dino-Uomini.

L'ibrido di Kirkman

Il primo numero di Super Dinosaur, quindi, ci cala già in un contesto pieno di storyline parallele che scorrono sul filone della trama principale, che unisce tutti i cliché di una storia supereroistica, l'epica dei combattimenti delle mecha stories, il fascino (seppur puerile) nei confronti dell'era preistorica e dei dinosauri e alcune, prevedibili situazioni da teen drama. Il nuovo fumetto di Robert Kirkman risulta interessante proprio da questa contaminazione di generi: il risultato è un mix di scrittura la cui effettiva bontà potrà essere giudicata soltanto con i prossimi volumi, ma intanto possiamo definire il primo appuntamento con Super Dinosaur come una scoperta stuzzicante e che continueremo a seguire con interesse.

Uno dei motivi che può giustificare l'acquisto di questo numero 1, il cui costo si attesta sui 14.90 euro - che non sono propriamente spiccioli - è senza dubbio dato dal disegnatore della serie: Jason Howard assicura a Super Dinosaur un tratto pulito e dettagliato, che trova maggior completezza nella realizzazione delle armature super tecnologiche o nella costante ricerca di specie sempre diverse e variopinte di dinosauri. Il tutto è impreziosito da un disegno sempre dinamico, condito da colori accesi e che trovano soprattutto nelle vignette più ricche o più spaziose una piacevolissima direzione artistica.

Super Dinosaur Robert Kirkman e Jason Howard esordiscono con il primo numero di una serie che unisce tutti i più grandi elementi di generi altamente mainstream, amalgamandoli in un mix che si preannuncia interessante. Ironia ed epica supereroistica, super cattivi e drammi adolescenziali vengono impreziositi dal tratto pulito, dettagliato e dinamico di Howard. L'effetto nostalgia creato dai dinosauri, unito all'ottima direzione artistica, ci spingono dunque a consigliarvi di dare una chance al primo volume della nuova serie Skybound portata in Italia da SaldaPress.

7.5