Amazon Prime Video: gli anime da recuperare ad agosto 2020

Scopriamo quali sono gli altri anime che si sono aggiunti nell'ultimo periodo su Prime Video da vedere e seguire ad agosto.

rubrica Amazon Prime Video: gli anime da recuperare ad agosto 2020
Articolo a cura di

Luglio è stato un mese carico per quanto riguarda gli anime disponibili su Prime Video: dopo una lunga attesa, ha finalmente debuttato la seconda parte di Sword Art Online: Alicization - War of Underworld; ma non è stato l'unico titolo ad approdare sulla piattaforma streaming, in quanto abbiamo potuto vedere anche il nuovo film di Masaaki Yuasa, Ride Your Wave, e Harmony e L'impero dei cadaveri, i primi due capitoli della trilogia Project Itoh.

Tuttavia, nel corso di luglio e nei primi giorni di agosto sono approdati anche altri titoli che hanno rinfoltito il catalogo dedicato all'animazione giapponese di Amazon Prime Video: scopriamo quindi quali sono le nuove produzioni disponibili per lo streaming, da recuperare sulla piattaforma di Amazon.

I bambini che inseguono le stelle (2 agosto)

Asuna Watase è una studentessa modello che si prende cura della casa quando sua madre è assente. Tra una faccenda e l'altra, l'unica distrazione di Asuna è ascoltare una radio a galena nel suo nascondiglio in montagna. Un giorno, la radio capta una misteriosa melodia malinconica, diversa da quelle che la protagonista è abituata ad ascoltare.

Molto presto, Asuna incontra il giovane Shun: dopo essere stata salvata dall'aggressione di un mostro, la giovane intraprende un lungo viaggio assieme al nuovo compagno verso la terra ormai dimenticata di Agartha.

Dopo il successo di 5 cm al secondo, Makoto Shinkai torna dietro la macchina da presa per dirigere I bambini che inseguono le stelle; in Italia il film è arrivato nel 2012 con il titolo Viaggio verso Agartha, grazie a Kazé, ma nel 2019, Dynit lo ha distribuito nuovamente con il nuovo titolo, più fedele all'originale, I bambini che inseguono le stelle.

Penguin Highway (2 agosto)

Tratto dall'omonimo romanzo di Tomihiko Morimi, il lungometraggio di Studio Colorido narra la storia di Aoyama, un bambino intelligente, curioso e caparbio, affascinato dai misteri del mondo e dagli esperimenti scientifici, anche se è ancora alle elementari.

Durante l'estate, a pochi giorni dalla chiusura delle scuole, in uno studio dentistico incontra una ragazza che che gli insegna a giocare a scacchi, ma qualcosa di inaspettato sta per accadere: la monotona vita cittadina viene improvvisamente spezzata dall'inaspettata comparsa di un branco di pinguini. Incuriosito ed affascinato, Aoyama, con l'aiuto degli amici, inizia ad indagare su quanto sta accadendo, con la speranza di poter trovare una spiegazione scientifica.

Dopo aver debuttato nei cinema italiani nel 2018, grazie a Nexo Digital, Penguin Highway si aggiunge alla libreria anime di Prime Video.

Toradora! (14 luglio)

Sebbene abbia un'espressione minacciosa che incute timore, tanto da essere visto come un criminale, Ryuji Takasu è un ragazzo tranquillo e un po' timido, che ama cucinare e prendersi cura della casa. Durante il primo giorno del secondo anno di liceo, Ryuji incontra Taiga Aisaka, una studentessa dall'aspetto docile e gentile, ma che in realtà ha una natura aggressiva, ed è temuta in tutta la scuola: motivo per cui viene soprannominata Tigre Palmare.

Nonostante i due abbiano un carattere diverso, collaboreranno per riuscire a conquistare la persona di cui sono innamorati: infatti, Taiga vorrebbe avvicinarsi a Yusaku Kitamura, miglior amico del protagonista; mentre Ryuji vuole riuscire a conquistare il cuore di Minori Kushieda, migliore amica di Taiga.

La light novel di Yuyuko Takemiya, Toradora!, è riuscita a conquistare i lettori sin dalla sua pubblicazione. A seguito del successo riscosso, J.C. Staff nel 2008 ha realizzato un adattamento animato, arrivato in Italia grazie a Dynit nel 2011. Dopo aver debuttato per lo streaming su VVVVID e su Netflix, Toradora! è finalmente disponibile anche su Prime Video.

La leggenda del serpente bianco (19 luglio)

Nel 1956 nasce lo studio di animazione Toei Animation, che nel corso degli anni ha raggiunto la notorietà per aver curato le trasposizioni di manga come Dragon Ball, ONE PIECE, e Saint Seiya. La prolifica carriera dello studio inizia nel 1958 (all'epoca noto con il nome di Toei Doga) con il lungometraggio La Leggenda del serpente bianco, diretto da Taiji Yabushita.

In Italia il film ha debuttato nel 1970 su Rai 2, con doppiaggio italiano, ma nel corso degli anni uno dei rulli è andato danneggiato ed attualmente la versione nostrana completa è irreperibile.

Nel 2018 Dynit ha distribuito i DVD con il doppiaggio giapponese dell'opera, mentre, tra gli extra, figura la versione italiana incompleta. Nel corso del mese di luglio, La leggenda del serpente bianco è stato caricato su Prime Video, disponibile solo in lingua originale, con i sottotitoli.

La leggenda del serpente bianco è tratto da un racconto cinese, e segue le vicende del giovane Xu-Xian, il quale è costretto a liberare il suo animale domestico, un piccolo serpente. In realtà, il rettile è Bai-Niang, giovane dea serpente, che si è innamorata di Xu-Xian.

Alcuni anni dopo, la divinità è riuscita ad ottenere un aspetto umano e decide di intraprendere un viaggio per ritrovare l'amore perduto, ma viene ostacolata dal monaco Fa-Hai, che ha scoperto la vera identità della donna; il monaco decide di proteggere Xu-Xian, allontanandolo dalla città. Gli animali Panda e Mimi devono salvare il giovane protagonista, diventando i capi di una banda di animali.

Il gatto con gli stivali (19 luglio)

Pero è un gatto spadaccino che indossa un paio di stivali rossi, che è stato condannato a morte per aver risparmiato la vita ad un topo; riesce però a fuggire e ad intraprendere un viaggio per salvarsi. Il protagonista si unisce ad un gruppo di topi banditi ed incontra Pierre, un giovane mugnaio. La compagnia è alla costante ricerca di fama e fortuna.

Durante le loro peripezie, Pero e Pierre si imbattono nella principessa Rosa, la quale è alla ricerca di un marito: il gatto coglie questa occasione affinché il suo compagno di viaggio possa dimostrare di essere l'uomo giusto. Purtroppo, la principessa è promessa in sposa all'orco Lucifero, che farà di tutto per evitare che Pero e Pierre si possano intromettere nei suoi piani. Pero cercherà in tutti i modi di aiutare il suo giovane amico a trovare l'amore.

Il gatto con gli stivali, lungometraggio liberamente ispirato alla fiaba di Charles Perrault, è forse l'opera che ha lanciato a tutti gli effetti la Toei Animation: il gatto Pero, infatti, è diventato l'indimenticabile logo della Toei. Alla realizzazione del film ha collaborato come animatore anche una giovane Hayao Miyazaki.

A seguito del successo della pellicola, lo studio ha realizzato due sequel, arrivati in Italia con i titoli ...continuavano a chiamarlo il gatto con gli stivali e Il gatto con gli stivali in giro per il mondo. I tre lungometraggi sono disponibili da luglio su Prime Video, anche con doppiaggio italiano.

Senza famiglia (19 luglio)

Tratto dall'omonimo romanzo di Hector Malot, il film della Toei Animation, Senza famiglia, segue le vicende di Remì (Remigio nella versione italiana), un bambino che vive in un piccolo villaggio francese; nonostante la sua famiglia sia povera, è comunque felice assieme ai suoi tre cani Capi, Pepe, e Dolce, e alla madre Barberin.

La vita di Remì, però, è destinata a cambiare quando il padre gli rivela di essere stato adottato e lo vende a Vitali, un anziano saltimbanco girovago, che ha un gruppo di animali ben addomesticati. Nel corso dei suoi continui viaggi, Remì spera di trovare qualche informazione che lo possa aiutare a scoprire chi fossero i suoi veri genitori.
Senza famiglia è approdato su Prime Video con doppiaggio italiano.

20.000 leghe sotto i mari (19 luglio)

Nel corso di una gita nei pressi di un vulcano, alcuni visitatori vengono attaccati da una misteriosa creatura. Tra i presenti vi è anche Isamu, figlio di un noto oceanografo, che assieme al suo fedele ghepardo Cheetah salverà la giovane Angela; questa in realtà è la principessa degli Abissi. Come segno di gratitudine, la principessa ospita Isamu nel suo regno, che si scopre essere devastato da una guerra scoppiata per volere del perfido Re Magma.

Isamu ed Angela dovranno fermare gli Abitanti dell'Oscurità ed il loro signore Re Magma. Sebbene il titolo possa indurre a pensare che il film del 1970 della Toei Animation sia una trasposizione dell'omonimo romanzo di Jules Verne, in realtà se ne distacca. La pellicola 20.000 leghe sotto i mari ha debuttato nel corso del mese di luglio anche in italiano.

Gli allegri pirati dell'Isola del tesoro (19 luglio)

Come suggerisce il titolo, il lungometraggio della Toei è liberamente ispirato al romanzo di Robert Louis Stevenson, L'isola del tesoro. Jim ed il suo amico il topo Gas lavorano come osti in una locanda, ma le loro vite sono destinate a cambiare: un giorno, nella taverna entra un misterioso uomo, che dimentica una mappa.

Jim e Gas scoprono che quella è una mappa del tesoro, e colgono quell'occasione che sembra essere piovuta dal cielo per mettere da parte la loro vita ed inseguire i loro sogni, sperando di diventare ricchi.

I due salpano a bordo di una piccola imbarcazione e seguono la rotta indicata sulla mappa. Durante la traversata, la coppia si imbatte in Kathy, che si unirà alla loro avventura. Ben presto, però, il viaggio viene ostacolato dal capitano Silver e dalla sua ciurma di pirati: Jim, Gas e Kathy dovranno sconfiggere i pirati se vogliono raggiungere l'Isola del tesoro.

Tra i membri dello staff creativo vi è anche Hayao Miyazaki, il quale ha lavorato come animatore e disegnatore dei fondali. La pellicola del 1971 si è aggiunta al catalogo anime di Prime Video con doppiaggio italiano.

Alì Babà e i 40 ladroni (19 luglio)

Il sovrano Alì Babà XXXIII, discendente del celebre Alì Babà, sta governando il suo regno con pugno di ferro e con avidità, tant'è che ha sperperato tutte le ricchezze ereditate. Il sovrano, però, ha conservato una lampada magica, da cui esce un genio: questi gli promette di esaudire ogni desiderio, ma deve liberare la città da tutti i gatti, a causa di una fobia che gli fa perdere i poteri.

Il re quindi si affretta a bandire dal suo regno tutti i felini. Il giovane Aluk, discendente del capo dei 40 ladroni, decide di ribellarsi alle angherie del sovrano e di riscattare l'onore del suo antenato con l'aiuto di 38 gatti banditi e di un topo.
Alì Babà e i 40 ladroni ha debuttato sulla piattaforma streaming con doppiaggio italiano.

Detroit Metal City (26 luglio)

I Detroit Metal City sono una popolare band death metal, al centro della scena della musica indie, che ha raggiunto la notorietà per i testi cupi, carichi di violenza ed odio. Il cantante Johannes Krauser II vuole far credere al suo pubblico di essere una creatura demoniaca venuta direttamente dagli inferi per sottomettere gli umani e dominare la Terra.

In realtà, Johannes Krauser II è l'alter ego di Soichi Negishi, un normale studente universitario; a discapito del suo aspetto e del suo comportamento sul palcoscenico, Soichi è una persona amorevole, con una voce dolce e delicata, che ama la pace e che vorrebbe trascorrere le giornate ad ascoltare musica pop svedese.

A causa di problemi finanziari, però, è costretto a cantare con i Detroit Metal City. Inevitabilmente, le due personalità di Soichi saranno la sua rovina, perché dovrà destreggiarsi tra la vita nei Detroit Metal City, con fan sempre più accaniti, ed una relazione amorosa che sta per sbocciare.

Detroit Metal City, adattamento dell'omonimo manga di Kiminori Wakasugi, ha debuttato per la prima volta in Giappone nel 2008, ma in Italia è arrivato solo nel 2017 su VVVVID e a partire da luglio è disponibile anche su Prime Video.

L'Organo Genocida (28 luglio)

Il mondo è devastato da una serie di guerre civili e di genocidi, ma solo dopo la detonazione di un ordigno nucleare artigianale a Sarajevo, Clavis Shepard, capitano dell'esercito informativo degli Stati Uniti, viene ingaggiato per inseguire un misterioso uomo noto come l'Americano: lui è la mente dietro i continui conflitti che stanno devastando il mondo.

Durante il suo inseguimento, Clavis sospetta che la misteriosa figura possa essere John Paul, CEO di una società internazionale, e per avere più informazioni entra in contatto con l'amante dell'uomo, Lucie Skroupova, ex ricercatrice dell'MIT. Durante le sue indagini, il capitano scopre l'esistenza dell'Organo Genocida, la vera causa delle rivoluzioni e di guerre civili.

L'Organo Genocida è l'adattamento dell'omonimo romanzo di Project Itoh, ed è l'ultima pellicola della trilogia Project Itoh, costituita da Harmony e da L'impero dei cadaveri, già disponibili su Prime Video, con doppiaggio italiano. Sebbene i DVD ed i Blu-Ray de L'Organo Genocida usciranno il 23 settembre, Yamato Video ha voluto distribuire il film in anteprima a tutti gli abbonati Prime Video.